A Cava de’ Tirreni “Testimoni del Tempo” il 17 dicembre, serata-evento sul Giubileo, organizzata dalla Lucio Barone

0

Cava de’ Tirreni. Giovedì 17 dicembre alle ore 18.00, presso la chiesa del Purgatorio si terrà “Testimoni del Tempo”, evento dedicato all’apertura del Giubileo Straordinario.

La manifestazione, promossa e organizzata dall’Associazione Giornalisti “Lucio Barone ”, che gode del patrocinio del  Comune di Cava de’ Tirreni e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, in sinergia con la Curia Arcivescovile di Cava de’ Tirreni, ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione su un evento epocale che prevede la possibilità di celebrare il Giubileo in ogni singola Diocesi.

Don Antonio Porpora, docente al Pontificio Istituto Orientale di Roma, illustrerà i motivi di questo Giubileo indicato da Papa Francesco come “Misericordiæ Vultus” il “Volto della Misericordia”.

Per l’occasione il cardiologo artista, Giuseppe Di Mauro, ha realizzato un prestigioso e prezioso trittico su legno riferito al tema del Giubileo, trittico che sarà donato alla Curia Arcivescovile, nella persona di Mons. Orazio Soricelli. Lo stesso autore illustrerà l’opera al momento della consegna. Giuseppe Di Mauro è stato nominato Cavaliere della Repubblica per motivi artistici dal presidente Napolitano nel 2012. Ha accettato con entusiasmo la proposta fattagli e ha realizzato un’opera evocatrice e salvifica, un opera imponente che stupirà per il forte messaggio che l’artista ha dipinto, ispirato dalle parole del Santo Padre.

“Testimoni del tempo”, perché si è spettatori di eventi straordinari sotto molti punti di vista, dalle guerre alle migrazioni, dalla crisi economica che attanaglia le famiglie agli attentati. Bisogna, quindi, passare dall’essere spettatori a testimoni, nella consapevolezza che ognuno è chiamato a testimoniare la sua responsabilità di fronte alle grandi emergenze della Storia in questo millennio pieno di tensioni. Non a caso Papa Francesco ha voluto chiamare tutti gli uomini (senza distinzioni di religione, razza, condizione sociale o appartenenza politica) ad una pratica della Misericordia, non solo da chiedere a Dio, ma anche da donare ai propri simili. Queste le riflessioni che hanno ispirato la manifestazione.

Saranno presenti il sindaco Vincenzo Servalli, che in conferenza stampa ha sottolineato come tale evento “si inserisca a pieno titolo nelle manifestazioni Natalizie dell’amministrazione nel solco della Solidarietà”, il commissario straordinario dell’AAST, Carmine Salsano, che si è detto sicuro del successo della serata, grazie al giusto mix della location, dell’arte e della musica, il presidente della Lucio Barone Walter Di Munzio, l’artista Giuseppe Di Mauro.

A coordinare il tutto il giornalista Vito Pinto, componente il Direttivo dell’Associazione Giornalisti cavese.

Gli interventi musicali saranno a cura del Maestro Marco Volino, accompagnato dal Ernesto Tortorella al pianoforte; Giovanna Trapanese al violino; Giovanna Di Domenico al violoncello; Giuseppe Ferrara alla tromba; Ermanno Ferrara al sassofono.

Magrina Di Mauro

 

Cava de' Tirreni. Giovedì 17 dicembre alle ore 18.00, presso la chiesa del Purgatorio si terrà “Testimoni del Tempo”, evento dedicato all’apertura del Giubileo Straordinario.

La manifestazione, promossa e organizzata dall’Associazione Giornalisti “Lucio Barone ”, che gode del patrocinio del  Comune di Cava de’ Tirreni e dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo, in sinergia con la Curia Arcivescovile di Cava de’ Tirreni, ha l’obiettivo di richiamare l’attenzione su un evento epocale che prevede la possibilità di celebrare il Giubileo in ogni singola Diocesi.

Don Antonio Porpora, docente al Pontificio Istituto Orientale di Roma, illustrerà i motivi di questo Giubileo indicato da Papa Francesco come “Misericordiæ Vultus” il “Volto della Misericordia”.

Per l’occasione il cardiologo artista, Giuseppe Di Mauro, ha realizzato un prestigioso e prezioso trittico su legno riferito al tema del Giubileo, trittico che sarà donato alla Curia Arcivescovile, nella persona di Mons. Orazio Soricelli. Lo stesso autore illustrerà l’opera al momento della consegna. Giuseppe Di Mauro è stato nominato Cavaliere della Repubblica per motivi artistici dal presidente Napolitano nel 2012. Ha accettato con entusiasmo la proposta fattagli e ha realizzato un’opera evocatrice e salvifica, un opera imponente che stupirà per il forte messaggio che l’artista ha dipinto, ispirato dalle parole del Santo Padre.

“Testimoni del tempo”, perché si è spettatori di eventi straordinari sotto molti punti di vista, dalle guerre alle migrazioni, dalla crisi economica che attanaglia le famiglie agli attentati. Bisogna, quindi, passare dall’essere spettatori a testimoni, nella consapevolezza che ognuno è chiamato a testimoniare la sua responsabilità di fronte alle grandi emergenze della Storia in questo millennio pieno di tensioni. Non a caso Papa Francesco ha voluto chiamare tutti gli uomini (senza distinzioni di religione, razza, condizione sociale o appartenenza politica) ad una pratica della Misericordia, non solo da chiedere a Dio, ma anche da donare ai propri simili. Queste le riflessioni che hanno ispirato la manifestazione.

Saranno presenti il sindaco Vincenzo Servalli, che in conferenza stampa ha sottolineato come tale evento “si inserisca a pieno titolo nelle manifestazioni Natalizie dell’amministrazione nel solco della Solidarietà”, il commissario straordinario dell’AAST, Carmine Salsano, che si è detto sicuro del successo della serata, grazie al giusto mix della location, dell’arte e della musica, il presidente della Lucio Barone Walter Di Munzio, l’artista Giuseppe Di Mauro.

A coordinare il tutto il giornalista Vito Pinto, componente il Direttivo dell’Associazione Giornalisti cavese.

Gli interventi musicali saranno a cura del Maestro Marco Volino, accompagnato dal Ernesto Tortorella al pianoforte; Giovanna Trapanese al violino; Giovanna Di Domenico al violoncello; Giuseppe Ferrara alla tromba; Ermanno Ferrara al sassofono.

Magrina Di Mauro