SanVito Positano, Ciro Porzio ” Dedico il mio goal al mio primo tifoso, mio padre e al mio datore di lavoro Lucio Paone”

0

Ciro Porzio il Bomber del SanVito Positano che stamane ha dato un incredibile prova ringrazia prima di tutto la tifoseria che stamane in forze ha letteralmente presidiato il DeSica di Montepertuso eppoi dedica il suo goal al suo primo tifoso suo padre e al suo datore di lavoro nonche’ VicePresidente Lucio Paone. Egli a buon titolo, gli ha sempre riconosciuto tanta stima e fiducia sin dal principio della sua carriera nel SanVito Positano, ma ecco cosa ha da dirci il nostro numero 10  “Sono contento della prestazione della squadra poi abbiamo trovato il goal e sono contento prima per loro e poi per noi perche’ stiamo facendo un percoso fantastico ed essere li’ comunque e’ una cosa fenomenale, ma sto gia’ pensando al futuro domenica e’ una partita importante a Nocera sperando che le cose vadano cosi come stanno andando sono contentissimo di questa prestazione abbiamo sfruttato poche palle e siamo riusciti col massimo punteggio” P.N. “Come si calcia una punizione in porta da 25 metri?” Ciro Porzio : ” Ci vuole tanta concentrazione e diciamo che io provo tanto in settimana mi concentro arrrivo sulla palla e spero che la palla vada sempre in porta quella e’ la cosa piu’ bella e’ la cosa piu’ bella per un giocatore. Spero di continuare cosi’ e spero che la squadra faccia quello che e’ possibile noi diamo sempre tutto e alla fine tiriamo le somme, l’ importante e’ tenerci sempre in forma e continuare su questa scia” “Colgo l’ occasione per dedicare questo goal al mio primo tifoso che e’ mio padre si chiama Tonino e a Lucio Paone il mio datore di lavoro oggi e’ il suo onomastico ” 

Per Tutti Grande Ciro Porzio e un Grande FORZA SANVITO!!

Ciro Porzio classe 1987 di Arola di Vico Equense , numero 10 del San Vito Positano, ha segnato 20 gol in quest’anno. Cresciuto nel Sorrento dove ha vinto un campionato, poi in serie C e in serie D, a Positano ha trovato anche la sua collocazione , sicuramente un giocatore di livello superiore forse il migliore in Campania in categoria quest’anno, una grande campione anche dal punto di vista umano 

Ciro Porzio il Bomber del SanVito Positano che stamane ha dato un incredibile prova ringrazia prima di tutto la tifoseria che stamane in forze ha letteralmente presidiato il DeSica di Montepertuso eppoi dedica il suo goal al suo primo tifoso suo padre e al suo datore di lavoro nonche' VicePresidente Lucio Paone. Egli a buon titolo, gli ha sempre riconosciuto tanta stima e fiducia sin dal principio della sua carriera nel SanVito Positano, ma ecco cosa ha da dirci il nostro numero 10  "Sono contento della prestazione della squadra poi abbiamo trovato il goal e sono contento prima per loro e poi per noi perche' stiamo facendo un percoso fantastico ed essere li' comunque e' una cosa fenomenale, ma sto gia' pensando al futuro domenica e' una partita importante a Nocera sperando che le cose vadano cosi come stanno andando sono contentissimo di questa prestazione abbiamo sfruttato poche palle e siamo riusciti col massimo punteggio" P.N. "Come si calcia una punizione in porta da 25 metri?" Ciro Porzio : " Ci vuole tanta concentrazione e diciamo che io provo tanto in settimana mi concentro arrrivo sulla palla e spero che la palla vada sempre in porta quella e' la cosa piu' bella e' la cosa piu' bella per un giocatore. Spero di continuare cosi' e spero che la squadra faccia quello che e' possibile noi diamo sempre tutto e alla fine tiriamo le somme, l' importante e' tenerci sempre in forma e continuare su questa scia" "Colgo l' occasione per dedicare questo goal al mio primo tifoso che e' mio padre si chiama Tonino e a Lucio Paone il mio datore di lavoro oggi e' il suo onomastico " 

Per Tutti Grande Ciro Porzio e un Grande FORZA SANVITO!!

Ciro Porzio classe 1987 di Arola di Vico Equense , numero 10 del San Vito Positano, ha segnato 20 gol in quest'anno. Cresciuto nel Sorrento dove ha vinto un campionato, poi in serie C e in serie D, a Positano ha trovato anche la sua collocazione , sicuramente un giocatore di livello superiore forse il migliore in Campania in categoria quest'anno, una grande campione anche dal punto di vista umano