Stasera alle 18,30 c’e’ LIVORNO-SALERNITANA,le probabili formazioni

0

LIVORNO – SALERNITANA (ore 18:30 stadio “Picchi” di Livorno diretta Sky e Radio Bussola 24)

LIVORNO (4-4-2): Ricci; Calabresi, Vergara, Lambrughi, Gasbarro; Moscati, Cazzola, Luci, Jelenic; Pasquato, Vantaggiato. A disp. Pulidori, Gonnelli, Schiavone, Palazzi, Biagianti, Rafati, Kukoc, Comi, Bunino. All. Mutti.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Lanzaro, Bernardini, Empereur; Bovo, Sciaudone, Moro, Odjer, Rossi; Donnarumma, Eusepi. A disp. Strakosha, Ronchi, Pollace, Pestrin, Perrulli, Milinkovic, Troianiello, Gabionetta, Coda. All. Torrente.

ARBITRO: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna (Mondin/Intagliata IV uomo: Tardino).

Dare continuità al buon pareggio ottenuto a Vicenza. Questo il diktat, per una gara che vale molto sia per la Salernitana sia per il Livorno, in crisi nerissima e reduce da tre sconfitte consecutive. A poco è servito il cambio in panchina, con l’ex granata Mutti (insiedatosi due settimane fa al posto dell’esonerato Panucci, ndr) che non è riuscito a far cambiare passo ai labronici, fermi all’undicesimo posto a quota 21 (5 punti in più rispetto alla banda Torrente). I granata non se la passano meglio, ma tant’éè. Livorno-Salernitana è uno scontro tra deluse e tra due squadre che vogliono rialzare la testa. Mister Vincenzo Torrente, durante la rifinitura in quel di Pescia, non ha sciolto i propri dubbi, anche se il canovaccio dovrebbe essere quello proposto al Menti: 3-5-2. Confermato Terracciano tra i pali, con Lanzaro e gli ex Bernardini ed Empereur in difesa. Bovo dovrebbe agire largo a destra nel centrocampo a cinque – ruolo che ha già ricoperto lo scorso anno – e Rossi sull’out opposto. In cabina di regia ci sarà Davide Moro, con il giovane Odjer nel ruolo di mezzo sinistro e Sciaudone di mezzo destro: si profila l’ennesima chance per l’ex Bari, apparso spento anche nel match di Tim Cup con lo Spezia. Fuori per squalifica a Vicenza, il trainer cetarese sta pensando di riproporlo al posto di Manolo Pestrin. Esclusioni eccellenti all’orizzonte anche per quanto riguarda il reparto avanzato: Gabionetta e Coda potrebbero restare fuori, lasciando spazio all’inedito tandem di bocche di fuoco composto da Donnarumma ed Eusepi. L’ex Benevento ha tanta voglia di riscatto dopo un periodo poco felice, causa infortunio. Bortolo Mutti, invece, affronterà la Salernitana con un equilibrato 4-4-2. Out Ceccherini (squalificato), Pinsoglio, Fedato, Aramu, Vajushi e Maicon(infortunati), in porta ci sarà il giovane Ricci. Linea a quattro di difesa formata da Calabresi, Vergara, Lambrughi e Gasbarro, non al meglio. A centrocampo ci saranno Moscati, Cazzola, Luci e Jelenic. Tuttavia, capitan Luci potrebbe anche tirare il freno a mano in vista dell’importante match di sabato contro il Cagliari. Pochi dubbi in attacco, dove agiranno l’imprevedibile Pasquato e bomber Vantaggiato. Solo panchina per l’ex Avellino Comi.
fonte solosalerno.it
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitanaLIVORNO – SALERNITANA (ore 18:30 stadio “Picchi” di Livorno diretta Sky e Radio Bussola 24)

LIVORNO (4-4-2): Ricci; Calabresi, Vergara, Lambrughi, Gasbarro; Moscati, Cazzola, Luci, Jelenic; Pasquato, Vantaggiato. A disp. Pulidori, Gonnelli, Schiavone, Palazzi, Biagianti, Rafati, Kukoc, Comi, Bunino. All. Mutti.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Lanzaro, Bernardini, Empereur; Bovo, Sciaudone, Moro, Odjer, Rossi; Donnarumma, Eusepi. A disp. Strakosha, Ronchi, Pollace, Pestrin, Perrulli, Milinkovic, Troianiello, Gabionetta, Coda. All. Torrente.

ARBITRO: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna (Mondin/Intagliata IV uomo: Tardino).

Dare continuità al buon pareggio ottenuto a Vicenza. Questo il diktat, per una gara che vale molto sia per la Salernitana sia per il Livorno, in crisi nerissima e reduce da tre sconfitte consecutive. A poco è servito il cambio in panchina, con l’ex granata Mutti (insiedatosi due settimane fa al posto dell’esonerato Panucci, ndr) che non è riuscito a far cambiare passo ai labronici, fermi all’undicesimo posto a quota 21 (5 punti in più rispetto alla banda Torrente). I granata non se la passano meglio, ma tant’éè. Livorno-Salernitana è uno scontro tra deluse e tra due squadre che vogliono rialzare la testa. Mister Vincenzo Torrente, durante la rifinitura in quel di Pescia, non ha sciolto i propri dubbi, anche se il canovaccio dovrebbe essere quello proposto al Menti: 3-5-2. Confermato Terracciano tra i pali, con Lanzaro e gli ex Bernardini ed Empereur in difesa. Bovo dovrebbe agire largo a destra nel centrocampo a cinque – ruolo che ha già ricoperto lo scorso anno – e Rossi sull’out opposto. In cabina di regia ci sarà Davide Moro, con il giovane Odjer nel ruolo di mezzo sinistro e Sciaudone di mezzo destro: si profila l’ennesima chance per l’ex Bari, apparso spento anche nel match di Tim Cup con lo Spezia. Fuori per squalifica a Vicenza, il trainer cetarese sta pensando di riproporlo al posto di Manolo Pestrin. Esclusioni eccellenti all’orizzonte anche per quanto riguarda il reparto avanzato: Gabionetta e Coda potrebbero restare fuori, lasciando spazio all’inedito tandem di bocche di fuoco composto da Donnarumma ed Eusepi. L’ex Benevento ha tanta voglia di riscatto dopo un periodo poco felice, causa infortunio. Bortolo Mutti, invece, affronterà la Salernitana con un equilibrato 4-4-2. Out Ceccherini (squalificato), Pinsoglio, Fedato, Aramu, Vajushi e Maicon(infortunati), in porta ci sarà il giovane Ricci. Linea a quattro di difesa formata da Calabresi, Vergara, Lambrughi e Gasbarro, non al meglio. A centrocampo ci saranno Moscati, Cazzola, Luci e Jelenic. Tuttavia, capitan Luci potrebbe anche tirare il freno a mano in vista dell’importante match di sabato contro il Cagliari. Pochi dubbi in attacco, dove agiranno l’imprevedibile Pasquato e bomber Vantaggiato. Solo panchina per l’ex Avellino Comi.
fonte solosalerno.it
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitana