Infastidito dal cinguettio, imbraccia fucile da caccia e spara verso stormo di merli

0

Alcuni pallini si sono conficcati nel muro di un’abitazione vicina: 48enne denunciato a piede libero

AVELLINO – Infastidito dal cinguettio degli uccelli, ha imbracciato il fucile da caccia e ha cominciato a sparare all’impazzata contro gli alberi. È accaduto ad Aiello del Sabato, in provincia di Avellino. Nel pomeriggio di domenica l’uomo avrebbe sparato per allontanare uno stormo di merli. L’episodio non è passato inosservato ai vicini, che hanno subito allertato i carabinieri. I militari hanno constatato che alcuni pallini vaganti sono andati a conficcarsi nel muro esterno di un’abitazione limitrofa: fortunatamente in quel frangente nessuno passava di là. L’uomo, un 48enne che risiede in contrada San Raffaele, è stato denunciato a piede libero e l’arma, risultata legalmente detenuta, è stata sequestrata.

Il Corriere del Mezzogiorno

scelto da Michele Pappacoda

Lascia una risposta