Gala’ per Caruso Spettacolo di Capodanno 2016 al Teatro delle Palme

0

“Enrico Caruso, la voce dei due Mondi”, il concerto spettacolo nato dall’idea di Olga De Maio e Luca Lupoli, con la sceneggiatura di Barbara Bonaccorsi e la regia firmata da Gianni Villani, torna in scena al Teatro Delle Palme come spettacolo di Capodanno il 1 gennaio 2016.
Uno spettacolo che coniuga il bel canto e il teatro, un susseguirsi di momenti che ripercorrono in musica e in teatro la vita di Enrico Caruso: i successi, l’incontro con la musica, gli amori e le illusioni, fino alla consacrazione internazionale.
L’Associazione “Noi per Napoli” di Olga De Maio e Luca Lupoli ha ideato lo spettacolo per mantenere vivo il ricordo di un artista partenopeo e farlo conoscere sotto un aspetto più familiare: l’uomo che si cela oltre il divo.
Le scene teatrali sono l’intermezzo che funge da passaggio da un brano all’altro, passando dalla lirica arrivando ai quei classici napoletani indissolubilmente legati alla voce del celebre tenore. La musica, vera protagonista di questo spettacolo viene magnificata dalle sublimi interpretazioni di Olga De Maio (soprano), Luca Lupoli (tenore), Lucio Lupoli (tenore), e Marco Cristarella Orestano (baritono).
Gli attori che danno vita agli intermezzi teatrali sono Massimo Bonaccorsi, Maira Baldari, Barbara Bonaccorsi, Maurizio Rata, Mariano Grillo, Fabio Felsani, Maria Senese, Luciano Scarpati, Sergio De Simone.
Il Coro e l’Ensemble Orchestrale dell’Associazione Noi Per Napoli, composto da Valerio Starace e Giovanna Moro violini ,Cira Romano Arpa, Artan Tauzi violoncello,sono diretti dal Maestro Concertatore Antonio Barchetta e dal Maestro Maurizio Iaccarino al pianoforte.
Disegno luci di Marco De Cesare.“Enrico Caruso, la voce dei due Mondi”, il concerto spettacolo nato dall’idea di Olga De Maio e Luca Lupoli, con la sceneggiatura di Barbara Bonaccorsi e la regia firmata da Gianni Villani, torna in scena al Teatro Delle Palme come spettacolo di Capodanno il 1 gennaio 2016.
Uno spettacolo che coniuga il bel canto e il teatro, un susseguirsi di momenti che ripercorrono in musica e in teatro la vita di Enrico Caruso: i successi, l’incontro con la musica, gli amori e le illusioni, fino alla consacrazione internazionale.
L’Associazione “Noi per Napoli” di Olga De Maio e Luca Lupoli ha ideato lo spettacolo per mantenere vivo il ricordo di un artista partenopeo e farlo conoscere sotto un aspetto più familiare: l’uomo che si cela oltre il divo.
Le scene teatrali sono l’intermezzo che funge da passaggio da un brano all’altro, passando dalla lirica arrivando ai quei classici napoletani indissolubilmente legati alla voce del celebre tenore. La musica, vera protagonista di questo spettacolo viene magnificata dalle sublimi interpretazioni di Olga De Maio (soprano), Luca Lupoli (tenore), Lucio Lupoli (tenore), e Marco Cristarella Orestano (baritono).
Gli attori che danno vita agli intermezzi teatrali sono Massimo Bonaccorsi, Maira Baldari, Barbara Bonaccorsi, Maurizio Rata, Mariano Grillo, Fabio Felsani, Maria Senese, Luciano Scarpati, Sergio De Simone.
Il Coro e l’Ensemble Orchestrale dell’Associazione Noi Per Napoli, composto da Valerio Starace e Giovanna Moro violini ,Cira Romano Arpa, Artan Tauzi violoncello,sono diretti dal Maestro Concertatore Antonio Barchetta e dal Maestro Maurizio Iaccarino al pianoforte.
Disegno luci di Marco De Cesare.