IL NATALE NELLE COLLEZIONI D’ARTE DEL MUSEO CORREALE foto& video

0

Un itinerario natalizio tra le sale del museo, per  una visione completa, a tutto tondo, tra quadri e pastori e vezzi curiosi. Negli ambienti dei pittori napoletani del settecento spicca  il Puzzulaniello, Giacinto Diano per una  sua Natività, recentemente restaurata.  La raccolta di pastori napoletani è costituita da  pezzi di buona fattura, sono presenti tutti i grandi maestri  dell’arte presepiale: gli animali sono di Antonio e Saverio Vassallo. Lo zampognaro di Matteo Bottiglieri. Il rustico adorante e il ciaramellaro sono di Giuseppe Sammartino,lo stesso autore del Cristo Velato  della Cappella Sansevero, a testimoniare che non esiste arte minore, ma è tutta e solo arte, e che il presepe è vissuto come arte. Le zingare di Francesco Cappiello. Le figure orientali di Giovan Battista Polidoro.

Un vezzo artistico è dato dai quattro pastori in corallo vestiti con sete di San Leucio donati nel 2008 da Benito Ruotolo, estrosa anche una natività ad olio su alabastro. Tale ricchezza di arte  pone il Museo Correale quale punto di partenza nell’itinerario andar per presepi in penisola sorrentina. 

 

 3:53

IL presepe nelle collezioni del Museo Correale.

 

A circondare  lo scarabattolo con la Sacra Famiglia, donata dalla famiglia Ferraro, al centro della vetrina, una serie di pezzi: 

Ciaramellaro – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante (particolare) – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante –  Giuseppe Sanmartino

Cane (legno policromo) – Nicola Vassallo

Rustico adorante (particolare) – Giuseppe Sanmartino

Cane (legno policromo), Nicola Vassallo

Zampognaro soffiante – Matteo Bottiglieri

Giovane mezzo carattere – Nicola Somma (?)

Cane (terracotta policroma) – Saverio Vassallo

Rustico adorante – Felice Bottiglieri

Rustico – Francesco Cappiello

Zingara – Francesco Cappiello

Scrofa (legno policromo) – Nicola Vassallo

Zingara – Francesco Cappiello

Zingara (particolare) – Francesco Cappiello

Mendicante cieco – Autore ignoto (sec. XVIII)

Ragazzo nobile – Michele Trillocco (?)

Rustico – Francesco Viva (?)

Mulo (legno policromo) – Nicola Vassallo

Donna in costume con bambino – Autore ignoto (sec. XVIII)

Asino (legno policromo) – Nicola Vassallo

Portatore orientale – Giovan Battista Polidoro

Portatore orientale – Giovan Battista Polidoro

Orientale ricco – Giovan Battista Polidoro

Georgiana – Autore ignoto (inizi sec. XIX)

Orientale – Nicola Somma (scuola)

Orso (terracotta policroma) – Francesco Gallo

Mulo (legno policromo) – Nicola Vassallo

Toro (legno policromo) – Nicola Vassallo 

 

 

GUARDATO
2:36

Il presepe nelle collezioni del Museo Correale

 

 
GUARDATO
7:06

Il presepe nelle collezioni del Museo Correale.

foto e video Saraci 

Un itinerario natalizio tra le sale del museo, per  una visione completa, a tutto tondo, tra quadri e pastori e vezzi curiosi. Negli ambienti dei pittori napoletani del settecento spicca  il Puzzulaniello, Giacinto Diano per una  sua Natività, recentemente restaurata.  La raccolta di pastori napoletani è costituita da  pezzi di buona fattura, sono presenti tutti i grandi maestri  dell’arte presepiale: gli animali sono di Antonio e Saverio Vassallo. Lo zampognaro di Matteo Bottiglieri. Il rustico adorante e il ciaramellaro sono di Giuseppe Sammartino,lo stesso autore del Cristo Velato  della Cappella Sansevero, a testimoniare che non esiste arte minore, ma è tutta e solo arte, e che il presepe è vissuto come arte. Le zingare di Francesco Cappiello. Le figure orientali di Giovan Battista Polidoro.

Un vezzo artistico è dato dai quattro pastori in corallo vestiti con sete di San Leucio donati nel 2008 da Benito Ruotolo, estrosa anche una natività ad olio su alabastro. Tale ricchezza di arte  pone il Museo Correale quale punto di partenza nell'itinerario andar per presepi in penisola sorrentina. 

 

 3:53

A circondare  lo scarabattolo con la Sacra Famiglia, donata dalla famiglia Ferraro, al centro della vetrina, una serie di pezzi: 

Ciaramellaro – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante (particolare) – Giuseppe Sanmartino

Rustico adorante –  Giuseppe Sanmartino

Cane (legno policromo) – Nicola Vassallo

Rustico adorante (particolare) – Giuseppe Sanmartino

Cane (legno policromo), Nicola Vassallo

Zampognaro soffiante – Matteo Bottiglieri

Giovane mezzo carattere – Nicola Somma (?)

Cane (terracotta policroma) – Saverio Vassallo

Rustico adorante – Felice Bottiglieri

Rustico – Francesco Cappiello

Zingara – Francesco Cappiello

Scrofa (legno policromo) – Nicola Vassallo

Zingara – Francesco Cappiello

Zingara (particolare) – Francesco Cappiello

Mendicante cieco – Autore ignoto (sec. XVIII)

Ragazzo nobile – Michele Trillocco (?)

Rustico – Francesco Viva (?)

Mulo (legno policromo) – Nicola Vassallo

Donna in costume con bambino – Autore ignoto (sec. XVIII)

Asino (legno policromo) – Nicola Vassallo

Portatore orientale – Giovan Battista Polidoro

Portatore orientale – Giovan Battista Polidoro

Orientale ricco – Giovan Battista Polidoro

Georgiana – Autore ignoto (inizi sec. XIX)

Orientale – Nicola Somma (scuola)

Orso (terracotta policroma) – Francesco Gallo

Mulo (legno policromo) – Nicola Vassallo

Toro (legno policromo) – Nicola Vassallo