L’addio a Mena Apicella a Minori

0

Un lungo corteo, fatto di persone affrante ed in preghiera, ha accompagnato il feretro dalla casa della sfortunata Mena Apicella fino alla basilica dedicata a santa Trofimena, di cui ricorre l’invenzione delle Sacre Ossa il giorno 27, anch’essa gremita di gente. Gente giovane per amore dei figli e della esuberante mamma volata al Cielo. E gli scouts, quelli del Minori 1° e di altri centri vicini, per salutare una di loro, una che amava dedicare il suo tempo libero ai giovanetti ed alle giovanette. Messa officiata dal parroco di Minori, don Ennio Paolillo, che ha tracciato da par suo un accorato ritratto della sventurata giovane mamma, rapita all’affetto dei suoi dalla morte che ha bussato, molto inattesa ed impensata, alla porta di una famiglia felice, serena, composta da persone amorevoli.
Le condoglianze di Gaspare e di positanonews alla famiglia.Un lungo corteo, fatto di persone affrante ed in preghiera, ha accompagnato il feretro dalla casa della sfortunata Mena Apicella fino alla basilica dedicata a santa Trofimena, di cui ricorre l’invenzione delle Sacre Ossa il giorno 27, anch’essa gremita di gente. Gente giovane per amore dei figli e della esuberante mamma volata al Cielo. E gli scouts, quelli del Minori 1° e di altri centri vicini, per salutare una di loro, una che amava dedicare il suo tempo libero ai giovanetti ed alle giovanette. Messa officiata dal parroco di Minori, don Ennio Paolillo, che ha tracciato da par suo un accorato ritratto della sventurata giovane mamma, rapita all’affetto dei suoi dalla morte che ha bussato, molto inattesa ed impensata, alla porta di una famiglia felice, serena, composta da persone amorevoli.
Le condoglianze di Gaspare e di positanonews alla famiglia.

Lascia una risposta