Il ristorante Altamarea di Minori chiude

0

Come è noto da un pò di tempo, alle voci sussurrate si sostituisce la certezza: il ristorante Altamarea al lungomare ed il retrostante panificio, unificati inn una sola proprietà, diventeranno un solo complesso ristorativo al servizio di un nome altisonante. A gestire il ristorante, con elegante dehors faccia a mare, è stata fino all’altro giorno la famiglia Caso, originaria della terra regina della enogastronomia locale , Tramonti. Reduci da una positiva esperienza nel Nord dell’Italia sempre nel settore della ristorazione, presenti a Minori da oltre un trentennio, i Caso hanno voluto , sempre restando nel settore, affrontare un lavoro forse meno oneroso, meno faticoso, fatto di interesse per casa vacanza-agriturismo nella loro frazione tramontina di Capitignano, già nota per la presenza di una famosa casa vinicola. E lasciando Minori, allontanandosi dal mare che ha dato loro tanto, i Caso, da persone rispettose, hanno voluto ringraziare la cittadina che li ha ospitati e che ha loro consentito di essere conosciuti nel mondo del turismo , tappezzando i muri di Minori con unn manifesto semplice ma dal contenuto ammirevole (nessuno lo ha mai pensato o fatto), dicendo “GRAZIE ” a tutti, nessuno escluso. ………..g.a.Come è noto da un pò di tempo, alle voci sussurrate si sostituisce la certezza: il ristorante Altamarea al lungomare ed il retrostante panificio, unificati inn una sola proprietà, diventeranno un solo complesso ristorativo al servizio di un nome altisonante. A gestire il ristorante, con elegante dehors faccia a mare, è stata fino all’altro giorno la famiglia Caso, originaria della terra regina della enogastronomia locale , Tramonti. Reduci da una positiva esperienza nel Nord dell’Italia sempre nel settore della ristorazione, presenti a Minori da oltre un trentennio, i Caso hanno voluto , sempre restando nel settore, affrontare un lavoro forse meno oneroso, meno faticoso, fatto di interesse per casa vacanza-agriturismo nella loro frazione tramontina di Capitignano, già nota per la presenza di una famosa casa vinicola. E lasciando Minori, allontanandosi dal mare che ha dato loro tanto, i Caso, da persone rispettose, hanno voluto ringraziare la cittadina che li ha ospitati e che ha loro consentito di essere conosciuti nel mondo del turismo , tappezzando i muri di Minori con unn manifesto semplice ma dal contenuto ammirevole (nessuno lo ha mai pensato o fatto), dicendo “GRAZIE ” a tutti, nessuno escluso. ………..g.a.