Accordo Comune-Gori: l’azienda dovrà un milione di euro a Massa Lubrense

0

Massa Lubrense. Si trattava di un contenzioso che andava avanti dal 2003, cioè da quando la Gori ha assunto la gestione del ciclo integrato delle acque anche a Massa Lubrense. Oggetto del contendere la cifra di un 1.341.000 euro che la società avrebbe dovuto versare al Comune di Massa Lubrense a titolo di rimborso per investimenti fatti dallo stesso ente di Piazza Vescovado in campo idrico e fognario. Dopo una lunga trattativa durata diversi mesi, che è stata condotta in prima persona dal Sindaco Lorenzo Balducelli, con tutti i vertici della Gori, si è arrivati a mettere la parola fine alla querelle giudiziaria. Con un accordo sottoscritto presso il Municipio di Massa Lubrense la Gori attraverso un suo procuratore ha riconosciuto il debito di un 1.341.000.541 euro al Comune di Massa Lubrense con una dilazione di pagamento che avverrà in 24 rate trimestrali da 55.000 euro ciascuna oltre al conteggio degli interessi legali. «Sono soddisfatto – dichiara il Sindaco Lorenzo Balducelli – con l’accordo sottoscritto si conclude un contenzioso che si trascinava da troppi anni. In più mettiamo in sicurezza i conti del Comune perchè la cifra negli anni era stata già impegnata e diamo una boccata di ossigeno alle cassa comunali con un flusso finanziario costante. Devo ringraziare i vertici della GORI per la leale collaborazione e per lo spirito costruttivo ed il senso di responsabilità con il quale hanno affrontato la questione. Inoltre abbiamo aperto un tavolo di trattativa su alcuni interventi da operare sul territorio e sul quale avremo a breve degli sviluppi». Intanto quello di domani sarà il primo Consiglio Comunale nella storia di Massa Lubrense che i cittadini potranno seguire attraverso la diretta streaming dal proprio personal computer, tablet o smartphone. Come già Sorrento e Piano di Sorrento, anche Massa Lubrense manderà in diretta streaming il Consiglio, consentendo una maggiore partecipazione alla cosa pubblica. Nei giorni scorsi, infatti, la società specializzata di Salerno che si è aggiudicata il bando per gli adempimenti tecnici necessari, ha effettuato le prove tecniche che hanno dato il via libera alla diretta di domani. (Fonte: Le Cronache di Costanza Martina Vitale)

Massa Lubrense. Si trattava di un contenzioso che andava avanti dal 2003, cioè da quando la Gori ha assunto la gestione del ciclo integrato delle acque anche a Massa Lubrense. Oggetto del contendere la cifra di un 1.341.000 euro che la società avrebbe dovuto versare al Comune di Massa Lubrense a titolo di rimborso per investimenti fatti dallo stesso ente di Piazza Vescovado in campo idrico e fognario. Dopo una lunga trattativa durata diversi mesi, che è stata condotta in prima persona dal Sindaco Lorenzo Balducelli, con tutti i vertici della Gori, si è arrivati a mettere la parola fine alla querelle giudiziaria. Con un accordo sottoscritto presso il Municipio di Massa Lubrense la Gori attraverso un suo procuratore ha riconosciuto il debito di un 1.341.000.541 euro al Comune di Massa Lubrense con una dilazione di pagamento che avverrà in 24 rate trimestrali da 55.000 euro ciascuna oltre al conteggio degli interessi legali. «Sono soddisfatto – dichiara il Sindaco Lorenzo Balducelli – con l'accordo sottoscritto si conclude un contenzioso che si trascinava da troppi anni. In più mettiamo in sicurezza i conti del Comune perchè la cifra negli anni era stata già impegnata e diamo una boccata di ossigeno alle cassa comunali con un flusso finanziario costante. Devo ringraziare i vertici della GORI per la leale collaborazione e per lo spirito costruttivo ed il senso di responsabilità con il quale hanno affrontato la questione. Inoltre abbiamo aperto un tavolo di trattativa su alcuni interventi da operare sul territorio e sul quale avremo a breve degli sviluppi». Intanto quello di domani sarà il primo Consiglio Comunale nella storia di Massa Lubrense che i cittadini potranno seguire attraverso la diretta streaming dal proprio personal computer, tablet o smartphone. Come già Sorrento e Piano di Sorrento, anche Massa Lubrense manderà in diretta streaming il Consiglio, consentendo una maggiore partecipazione alla cosa pubblica. Nei giorni scorsi, infatti, la società specializzata di Salerno che si è aggiudicata il bando per gli adempimenti tecnici necessari, ha effettuato le prove tecniche che hanno dato il via libera alla diretta di domani. (Fonte: Le Cronache di Costanza Martina Vitale)