DA NAPOLI ARRIVANO NUOVI GUAI PER IL CRESCENT

0

Tre verificazioni, due esposti. L’indagine della procura di Napoli dopo gli esposti di Italia Nostra e comitato No Crescent sulle concessioni demaniali che hanno riguardato l’area dell’emiciclo di Bofill e la deviazione del torrente Fusandola serve per recuperare tutte le carte delle procedure. E’ quanto ha sostenuto questa mattina Lella Di Leo dell’associazione Italia Nostra e Pierluigi Morena del comitato No Crescent nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede al vicolo Cassavecchia per discutere degli sviluppi giudiziari. Per gli ambientalisti ci sarebbero alcune procedure amministrative la cui irregolarità sarebbe emersa, durante alcuni procedimenti giudiziari già in corso e, soprattutto, durante l’ultima udienza presso il Consiglio di Stato.Le nostra azioni hanno ribadito sono sempre rivolte alla tutela e alla fruibilità dei cittadini e nonostante le lungaggini della giustizia la prossima settimana saranno presentate alla Procura di Napoli nuovi esposti.
MARCELLO FESTA TVOGGISALERNOTre verificazioni, due esposti. L’indagine della procura di Napoli dopo gli esposti di Italia Nostra e comitato No Crescent sulle concessioni demaniali che hanno riguardato l’area dell’emiciclo di Bofill e la deviazione del torrente Fusandola serve per recuperare tutte le carte delle procedure. E’ quanto ha sostenuto questa mattina Lella Di Leo dell’associazione Italia Nostra e Pierluigi Morena del comitato No Crescent nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella sede al vicolo Cassavecchia per discutere degli sviluppi giudiziari. Per gli ambientalisti ci sarebbero alcune procedure amministrative la cui irregolarità sarebbe emersa, durante alcuni procedimenti giudiziari già in corso e, soprattutto, durante l’ultima udienza presso il Consiglio di Stato.Le nostra azioni hanno ribadito sono sempre rivolte alla tutela e alla fruibilità dei cittadini e nonostante le lungaggini della giustizia la prossima settimana saranno presentate alla Procura di Napoli nuovi esposti.
MARCELLO FESTA TVOGGISALERNO