Salernitana-Paganese Identificati gli autori dei disordini

0

Sono stati identificati dalla Polizia di Stato la gran parte dei tifosi resisi responsabili degli atti di violenza perpetrati durante l’incontro di calcio tra Salernitana – Paganese disputatosi lo scorso 13 settembre allo Stadio “Arechi” di Salerno.  L’ incessante attività info-investigativa messa in atto in questi giorni dalla D.I.G.O.S. della Questura di Salerno, anche attraverso l’ausilio delle riprese effettuate durante gli scontri da personale della Polizia Scientifica e dal sistema di video-sorveglianza dello stadio “Arechi”, ha permesso di identificare, allo stato, n. 11 tifosi della Salernitana e n. 1 della Paganese che a vario titolo si sono resi responsabili degli atti di violenza. Durante la partita, infatti, un gruppo di facinorosi salernitani presenti in “curva sud”, dopo un primo focolaio di scontri nato da futili motivi avvenuto nei pressi del bar del settore “distinti”, si è riversato in tale settore, sfondando i cancelli posti a separazione tra i due spalti, dando vita a violenti risse. L’intervento delle Forze di Polizia presenti allo stadio (attuato sia sedando le violenze causate dal contatto tra le opposte tifoserie che con l’immediato presidio dei varchi di separazione), come è già noto, ha evitato che gli scontri potessero degenerare. La Polizia di Stato ha fatto subito seguire all’attività di prevenzione e gestione dell’Ordine Pubblico, l’attività investigativa tesa all’individuazione dei responsabili degli scontri. I tifosi identificati dovranno, a vario titolo, rispondere all’Autorità Giudiziaria, in concorso tra loro, di gravi reati quali “rissa aggravata”, “danneggiamento”, “lesioni personali” e di specifici reati previsti e puniti dalla legge di contrasto agli episodi di violenza durante le manifestazioni sportive. E’ tuttora in corso un’ intensa attività info-investigativa, in collaborazione anche con le altre Forze di Polizia presenti nel territorio di Pagani, tesa all’identificazione di ulteriori autori dei disordini verificatisi, che sarà conclusa al più presto. A seguito dell’identificazione degli 11 tifosi della Salernitana e di 1 della Paganese, coinvolti negli atti di violenza perpetrati durante la gara di calcio Salernitana – Paganese disputatasi lo scorso 13 settembre, nei loro confronti, oltre alla segnalazione all’Autorità Giudiziaria per i gravi reati commessi, sono in corso le procedure per l’irrogazione dei provvedimenti di Divieto di Accedere alle manifestazioni SPOrtive, come previsto dalla normativa vigente.

Lascia una risposta