LA PAGINA IN COMUNE

0

LA PAGINA IN COMUNE
di Gianmarco Pisa

I luoghi della Memoria e la Costruzione della Pace.
Confronto sul valore della convivenza per la pace.

Lunedì 16 novembre 2015, ore 16.00, Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, Via Tribunali, 39, Presentazione del libro La Pagina in Comune di Gianmarco Pisa nell’ambito della Giornata UNESCO della Tolleranza.

Una ricerca-azione che racconta le attività svolte in Kosovo dai Corpi Civili di Pace, un lavoro incentrato sui luoghi della memoria collettiva quali vettori per la costruzione di una pace positiva basata sulla giustizia. Posti fisici ma anche simboli, cultura e norme come quelle contenute nei due principali codici di riferimento, il Kanun albanese e il Codice di Dušan serbo.

È questa “La Pagina in Comune” a cui fa riferimento il titolo del libro scritto da Gianmarco Pisa, che verrà presentato nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco in occasione della ventesima giornata UNESCO per la Tolleranza, il 16 Novembre. La memoria come elemento di riconciliazione che, sebbene condivisa, non sembra sufficiente, pur essendo necessaria, di fronte alla guerra e alla separazione etnica. Un testo che parla di una regione specifica dei Balcani, ma le cui tematiche possono essere estese a tutta la regione e non solo. Viviamo un’epoca di divisioni e di contraddizioni, separazioni e respingimenti, fisici e intergenerazionali, che chiedono anche a noi di avere dei “luoghi della memoria”. In questo sta il senso della scelta di una data simbolica e della partecipazione all’evento di esponenti del mondo delle istituzioni e dell’accademia. Il volume è edito da “Ad Est dell’Equatore”.

Gianmarco Pisa, operatore di pace, è segretario di IPRI (Istituto Italiano di Ricerca per la Pace) – Rete CCP (Corpi Civili di Pace). Impegnato in progetti in ricerca-azione per la trasformazione dei conflitti, si occupa inoltre di inter-cultura, marginalità ed esclusione sociale presso i centri di ricerca RESeT (Ricerca su Economia Società e Territorio) e IRES Campania (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali), basati a Napoli, la sua città. Collabora con l’agenzia “Pressenza” e ha all’attivo azioni di pace nei Balcani, in Medio Oriente e in Africa sub-sahariana. Tra le sue più recenti pubblicazioni: “Lamiere” e “Corpi Civili di Pace in Azione”, entrambe per i tipi della casa editrice “Ad Est dell’Equatore”.

Intervengono
Maria Teresa Iervolino, cultrice della memoria, boemista
Edmond Çali, lettore di lingua e letteratura albanese
Persida Lazarevi?, ricercatrice di letteratura serba
Andrea de Carlo, docente di lingua e letteratura polacca
Rosanna Morabito, docente di lingua e letteratura serbo-croata
Pasquale Voza, docente emerito di letteratura italiana
Imma Barbarossa, già deputata, docente di lettere
Lidia Menapace, già senatrice, staffetta partigiana, docente
Pino De Stasio, consigliere municipale, poeta
Arnaldo Maurino, consigliere comunale, presidente commissione scuola
Elena Coccia, vicesindaco Città Metropolitana di Napoli,
Presidente Osservatorio Permanente per il Centro Storico di Napoli – Sito UNESCO

Evento a cura di: Osservatorio Permanente per il Centro Storico di Napoli – Sito UNESCO, in collaborazione con Istituto Italiano di Ricerca per la Pace – Rete Corpi Civili di Pace, Associazione Memorie e Culture “Lidia Menapace”, Operatori di Pace Campania ONLUS, Opera Pia Purgatorio ad Arco ONLUS, Edizioni Ad Est dell’Equatore.

Segreteria Organizzativa
Osservatorio Permanente Centro Storico di Napoli, Sito UNESCO
dott. Gabriele di Napoli – arch. Elena Pagliuca
tel. 0817959827

Per contatti: Gianmarco Pisa, cell. +39 349 2914251, e-mail: gianmarco.pisa@gmail.com
Ufficio Stampa: Simona Pasquale, cell. +39 339 5098790, e-mail: simona.pasquale@gmail.comLA PAGINA IN COMUNE
di Gianmarco Pisa

I luoghi della Memoria e la Costruzione della Pace.
Confronto sul valore della convivenza per la pace.

Lunedì 16 novembre 2015, ore 16.00, Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco, Via Tribunali, 39, Presentazione del libro La Pagina in Comune di Gianmarco Pisa nell’ambito della Giornata UNESCO della Tolleranza.

Una ricerca-azione che racconta le attività svolte in Kosovo dai Corpi Civili di Pace, un lavoro incentrato sui luoghi della memoria collettiva quali vettori per la costruzione di una pace positiva basata sulla giustizia. Posti fisici ma anche simboli, cultura e norme come quelle contenute nei due principali codici di riferimento, il Kanun albanese e il Codice di Dušan serbo.

È questa “La Pagina in Comune” a cui fa riferimento il titolo del libro scritto da Gianmarco Pisa, che verrà presentato nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco in occasione della ventesima giornata UNESCO per la Tolleranza, il 16 Novembre. La memoria come elemento di riconciliazione che, sebbene condivisa, non sembra sufficiente, pur essendo necessaria, di fronte alla guerra e alla separazione etnica. Un testo che parla di una regione specifica dei Balcani, ma le cui tematiche possono essere estese a tutta la regione e non solo. Viviamo un’epoca di divisioni e di contraddizioni, separazioni e respingimenti, fisici e intergenerazionali, che chiedono anche a noi di avere dei “luoghi della memoria”. In questo sta il senso della scelta di una data simbolica e della partecipazione all’evento di esponenti del mondo delle istituzioni e dell’accademia. Il volume è edito da “Ad Est dell’Equatore”.

Gianmarco Pisa, operatore di pace, è segretario di IPRI (Istituto Italiano di Ricerca per la Pace) – Rete CCP (Corpi Civili di Pace). Impegnato in progetti in ricerca-azione per la trasformazione dei conflitti, si occupa inoltre di inter-cultura, marginalità ed esclusione sociale presso i centri di ricerca RESeT (Ricerca su Economia Società e Territorio) e IRES Campania (Istituto di Ricerche Economiche e Sociali), basati a Napoli, la sua città. Collabora con l’agenzia “Pressenza” e ha all’attivo azioni di pace nei Balcani, in Medio Oriente e in Africa sub-sahariana. Tra le sue più recenti pubblicazioni: “Lamiere” e “Corpi Civili di Pace in Azione”, entrambe per i tipi della casa editrice “Ad Est dell’Equatore”.

Intervengono
Maria Teresa Iervolino, cultrice della memoria, boemista
Edmond Çali, lettore di lingua e letteratura albanese
Persida Lazarevi?, ricercatrice di letteratura serba
Andrea de Carlo, docente di lingua e letteratura polacca
Rosanna Morabito, docente di lingua e letteratura serbo-croata
Pasquale Voza, docente emerito di letteratura italiana
Imma Barbarossa, già deputata, docente di lettere
Lidia Menapace, già senatrice, staffetta partigiana, docente
Pino De Stasio, consigliere municipale, poeta
Arnaldo Maurino, consigliere comunale, presidente commissione scuola
Elena Coccia, vicesindaco Città Metropolitana di Napoli,
Presidente Osservatorio Permanente per il Centro Storico di Napoli – Sito UNESCO

Evento a cura di: Osservatorio Permanente per il Centro Storico di Napoli – Sito UNESCO, in collaborazione con Istituto Italiano di Ricerca per la Pace – Rete Corpi Civili di Pace, Associazione Memorie e Culture “Lidia Menapace”, Operatori di Pace Campania ONLUS, Opera Pia Purgatorio ad Arco ONLUS, Edizioni Ad Est dell’Equatore.

Segreteria Organizzativa
Osservatorio Permanente Centro Storico di Napoli, Sito UNESCO
dott. Gabriele di Napoli – arch. Elena Pagliuca
tel. 0817959827

Per contatti: Gianmarco Pisa, cell. +39 349 2914251, e-mail: gianmarco.pisa@gmail.com
Ufficio Stampa: Simona Pasquale, cell. +39 339 5098790, e-mail: simona.pasquale@gmail.com

Lascia una risposta