PARTITA LA SECONDA STAGIONE DEL TEATRO “MARIO SCARPETTA” DI PONTICELLI CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI FRANCO PINELLI

0

NAPOLI- Nato nel segno della memoria di un grande e compianto artista, il Teatro “Mario Scarpetta” di Ponticelli, con l’Associazione culturale “Partenope”, ha inaugurato la sua seconda stagione. Grazie al presidente Giovanni Vigliena ed al direttore artistico Franco Pinelli, attore di chiara valenza nonché compagno di scena ed amico dell’indimenticabile erede scarpettiano, l’accogliente spazio alla periferia di Napoli continua nel solco delle buone premesse e della cultura. “Ricordando Mario – ha dichiarato l’attore e regista Pinelli – con questo spazio teatrale, giunto alla seconda stagione artistica, intendo ancora riportare in scena un teatro sano e libero da costrizioni e pregiudizi”. Ed è proprio con queste passionali premesse fatte di ricordi e di benefico teatro, che lo spazio sorto in via Provinciale Madonnelle,121 a Ponticelli, ha iniziato il suo nuovo cartellone con la commedia brillante “Se ci sei…batti un colpo”. Tre atti riscritti da Franco Pinelli e tratti dal testo originale di Marotta e Randone. Con lo stesso Pinelli, che ha impresso un trascinante ritmo a tutto il lavoro e con gli attori, Pasquale Abbruzzese, Maria Paola Marino, Antonio Lippiello, Loredana Striano, Giovanni Striano, Antonio De Stefano, Marina Moscatelli, Pino Francelli, Emilia Padronaggio, Francesca Pia Di Martino, Carlo Maratea e Lucrezia Di Fiore, lo spettacolo ha evidenziato una naturale scorrevolezza, tutta dovuta ad una funzionale e piacevole riduzione. Reduce dalle riprese con Paolo Sorrentino per la serie ” The Young Pope” con Jude Law, Diane Keaton, Silvio Orlando e tanti altri, Pinelli con la sua compagnia continua, tra l’altro, a consentire ai giovani di crescere nel segno della grande tradizione, come accaduto con il bravo Antonio Lippiello, ed a permettere ad artisti, come Carlo Maratea, di consolidare il loro successo. Tutti trascinati da un Pinelli vero mattatore dello spazio scenico di Ponticelli, a mettersi in luce durante la commedia inaugurale, anche le brave Maria Paola Marino e Loredana Striano. A completare la stagione del teatro “Mario Scarpetta”, sempre con la regia e la partecipazione di Franco Pinelli, dal 8 gennaio 2016 arriverà “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo, dal 4 marzo “Salvatore Gargiulo 1 e 2” due atti tratti da Pinelli e tratti da Ray Cooney ed infine, dal 6 maggio, una nuova riduzione de “La Francesca da Rimini”. Ad arrichire le offerte del teatro di Ponticelli anche una kermesse di teatro amatoriale mirata alla consegna del “Premio Mario Scarpetta” e l’importante partecipazione alla blasonata rassegna del “Teatro Cerca Casa” ideata e diretta da Manlio Santanelli.NAPOLI- Nato nel segno della memoria di un grande e compianto artista, il Teatro “Mario Scarpetta” di Ponticelli, con l’Associazione culturale “Partenope”, ha inaugurato la sua seconda stagione. Grazie al presidente Giovanni Vigliena ed al direttore artistico Franco Pinelli, attore di chiara valenza nonché compagno di scena ed amico dell’indimenticabile erede scarpettiano, l’accogliente spazio alla periferia di Napoli continua nel solco delle buone premesse e della cultura. “Ricordando Mario – ha dichiarato l’attore e regista Pinelli – con questo spazio teatrale, giunto alla seconda stagione artistica, intendo ancora riportare in scena un teatro sano e libero da costrizioni e pregiudizi”. Ed è proprio con queste passionali premesse fatte di ricordi e di benefico teatro, che lo spazio sorto in via Provinciale Madonnelle,121 a Ponticelli, ha iniziato il suo nuovo cartellone con la commedia brillante “Se ci sei…batti un colpo”. Tre atti riscritti da Franco Pinelli e tratti dal testo originale di Marotta e Randone. Con lo stesso Pinelli, che ha impresso un trascinante ritmo a tutto il lavoro e con gli attori, Pasquale Abbruzzese, Maria Paola Marino, Antonio Lippiello, Loredana Striano, Giovanni Striano, Antonio De Stefano, Marina Moscatelli, Pino Francelli, Emilia Padronaggio, Francesca Pia Di Martino, Carlo Maratea e Lucrezia Di Fiore, lo spettacolo ha evidenziato una naturale scorrevolezza, tutta dovuta ad una funzionale e piacevole riduzione. Reduce dalle riprese con Paolo Sorrentino per la serie ” The Young Pope” con Jude Law, Diane Keaton, Silvio Orlando e tanti altri, Pinelli con la sua compagnia continua, tra l’altro, a consentire ai giovani di crescere nel segno della grande tradizione, come accaduto con il bravo Antonio Lippiello, ed a permettere ad artisti, come Carlo Maratea, di consolidare il loro successo. Tutti trascinati da un Pinelli vero mattatore dello spazio scenico di Ponticelli, a mettersi in luce durante la commedia inaugurale, anche le brave Maria Paola Marino e Loredana Striano. A completare la stagione del teatro “Mario Scarpetta”, sempre con la regia e la partecipazione di Franco Pinelli, dal 8 gennaio 2016 arriverà “Ditegli sempre di sì” di Eduardo De Filippo, dal 4 marzo “Salvatore Gargiulo 1 e 2” due atti tratti da Pinelli e tratti da Ray Cooney ed infine, dal 6 maggio, una nuova riduzione de “La Francesca da Rimini”. Ad arrichire le offerte del teatro di Ponticelli anche una kermesse di teatro amatoriale mirata alla consegna del “Premio Mario Scarpetta” e l’importante partecipazione alla blasonata rassegna del “Teatro Cerca Casa” ideata e diretta da Manlio Santanelli.