Il Sicet Cisl provinciale sbarca nel centro di Salerno. Inaugurata la nuova sede di via Baratta

0

SALERNO – Il Sicet Cisl provinciale sbarca nel cuore di Salerno. E’ stata inaugurata giovedì pomeriggio la nuova sede territoriale del sindacato inquilini casa e territorio che si candida a diventare punto di riferimento per tutti i cittadini che vivono nel centro della città capoluogo e sono alle prese con il problema abitativo. Nell’ufficio di via Silvio Baratta, intitolato allo storico segretario del Sicet salernitano prematuramente scomparso, Franco Fiocco, ci si potrà avvalere della consulenza gratuita dell’ufficio legale del Sicet e sarà aperta, a partire dal mese di ottobre, tutti i giorni dalle 9.30 alle 13 e dalle 17 alle 19. Inoltre, nella nuova sede particolare attenzione verrà riservata agli universitari dell’ateneo di Salerno. Infatti, il Sicet provinciale aiuterà gli studenti fuori sede a trovare case in affitto ad un prezzo giusto e con modalità assistita attraverso una bacheca in cui saranno affissi tutti gli annunci di chi cerca e offre casa. Un’iniziativa importante, che ha lo scopo di creare le condizioni favorevoli e incoraggianti per facilitare l’offerta di appartamenti da parte dei proprietari, mettere in relazione le offerte con le richieste di affitto e agevolare i contatti tra locatari e gli studenti-inquilini. I servizi saranno erogati secondo le convenzioni nazionali, regionali e rinnovate convenzioni territoriali della Cisl. All’inaugurazione della sede intitolata a Franco Fiocco erano presenti il numero uno della Cisl salernitana, Giovanni Giudice, il segretario provinciale del Sicet, Vittorino Scarano, il segretario confederale della Cisl Campania, Pietro Ciotti, il segretario regionale del Sicet, Alfonso Amendola, il componente dell’ufficio legale del Sicet Salerno, l’avvocato Gaetano D’Agostino, il numero uno del Sicet nazionale, Guido Piran, il segretario confederale del Sicet nazionale, Ciro Grillo, il leader provinciale del Sunia, Liborio De Simone, il segretario della Filca Cisl, Ferdinando De Blasio, il presidente dell’Iacp di Salerno, Gaetano Chirico, il direttore generale dell’Istituto autonomo per le case popolari della provincia di Salerno, Antonio Schiavone, e la figlia dello storico sindacalista Franco Fiocco, Marianna. “L’apertura di questa sede è un ulteriore aiuto alla cittadinanza di Salerno”, ha affermato il segretario della Cisl Salerno, Giovanni Giudice. “Con questa nuova sede il Sicet si pone il problema del vivere civile, ribadendo nuovamente il suo no ai cosiddetti quartieri dormitorio. Intitolare la sede a Franco Fiocco, grande uomo che ha dato tutta la sua vita per il sindacato e il Sicet in particolare, è segno che Scarano e il suo gruppo hanno le idee chiare sul futuro e sono sicuro che con loro sapremo affrontare nel migliore dei modi le battaglie del futuro”. La parola è poi passata al segretario del Sicet Salerno, Vittorino Scarano: “La sede del Centro Sociale di via Cantarella resterà operativa, ma avevamo la necessità di avvicinarci al centro per aiutare i tanti salernitani che hanno un’abitazione o aspirano a trovarla. La casa resta un diritto costituzionale e dobbiamo cercare di garantire alle persone un tetto sicuro. Bisogna costruire case e darle in base al reale bisogno abitativo. Inoltre, con la nuova bacheca di annunci per gli universitari cercheremo di regolare anche il mercato degli affitti per questa categoria, offrendo tutta la nostra assistenza”. Infine, Scarano, prima di premiare la figlia di Franco Fiocco, Marianna, con una targa ricordo, ha espresso un pensiero molto commovente sullo storico segretario del Sicet: “Era una persona onesta e dalla quale abbiamo imparato molto. Avevamo promesso alla famiglia che lo avremmo ricordato nel migliore dei modi e adesso finalmente ci siamo riusciti. Era un uomo caparbio, testardo, che portava avanti le sue idee sempre e comunque. Il Sicet a Salerno si è sviluppato grazie a lui e noi continueremo ad operare sul territorio seguendo i suoi insegnamenti”.

Lascia una risposta