Agerola Boom di turisti quest’anno e per i Morti sarà presente 3 volte su Rete qQuattro

0

Un boom di turisti per Agerola , la cittadina dei Monti Lattari sulla Costiera amalfitana, le presenze turistiche anno 2015 triplicate rispetto al 2011 come riferisce l’assessore al turismo Tommaso Nacleria  Registrate 53mila presenze al 31 ottobre di quest’anno a fronte delle 19mila del 2011. Anche il tempo di permanenza media ad Agerola è aumentato. Da 2 giorni e mezzo per ogni ospite nel 2014 a 3 giorni e mezzo nel 2015. Impressionanti i dati occupazione nel settore turistico alberghiero. Registrate 72 strutture ricettive al 31 ottobre 2015 a fronte delle 19 del 2011. Sempre l’assessore dell’amministrazione di Luca Mascolo, che nel 2016 chiederà il rinnovo della fiducia agli agerolesi, informa della presenza televisiva della Svizzera della Campania: 

Andrà in onda la settimana prossima sui canali Mediaset le registrazioni del programma Ricette all’italiana, condotto da Davide Mengacci e Michela Coppa. Lunedì 2, mercoledì 4 e venerdì 6 novembre alle ore 10.45 su Rete 4, Agerola sarà presentata a livello nazionale per le sue peculiarità gastronomiche, le sue bellezze paesaggistiche, le sue passeggiate escursionistiche e le sue proposte artistico/culturali. Sotto la guida di Nicola Florio casearo di professione e per l’occasione nei panni di chef, Davide Mengacci cucinerà tre ricette tipiche della tradizione agerolese, presentando al pubblico nazionale il ricchissimo paniere gastronomico che rappresenta sempre più il vanto esclusivo della cittadina dell’Alta Costiera Amalfitana. Ma non si parlerà solo di gastronomia, essendo il programma Ricette all’italiana un’importante vetrina di promozione turistica del territorio interessato. Agerola ancora una volta si distingue per la sua capacità attrattiva e la forte vocazione di un territorio che, anche grazie alla potenza della comunicazione televisiva, conquista sempre più spazio nel mercato del turismo nazionale e internazionale, con benefici che si registrano sia in termini di incremento di presenze turistiche che in termini di occupazione nel settore alberghiero.

Un boom di turisti per Agerola , la cittadina dei Monti Lattari sulla Costiera amalfitana, le presenze turistiche anno 2015 triplicate rispetto al 2011 come riferisce l'assessore al turismo Tommaso Nacleria  Registrate 53mila presenze al 31 ottobre di quest'anno a fronte delle 19mila del 2011. Anche il tempo di permanenza media ad Agerola è aumentato. Da 2 giorni e mezzo per ogni ospite nel 2014 a 3 giorni e mezzo nel 2015. Impressionanti i dati occupazione nel settore turistico alberghiero. Registrate 72 strutture ricettive al 31 ottobre 2015 a fronte delle 19 del 2011. Sempre l'assessore dell'amministrazione di Luca Mascolo, che nel 2016 chiederà il rinnovo della fiducia agli agerolesi, informa della presenza televisiva della Svizzera della Campania: 

Andrà in onda la settimana prossima sui canali Mediaset le registrazioni del programma Ricette all'italiana, condotto da Davide Mengacci e Michela Coppa. Lunedì 2, mercoledì 4 e venerdì 6 novembre alle ore 10.45 su Rete 4, Agerola sarà presentata a livello nazionale per le sue peculiarità gastronomiche, le sue bellezze paesaggistiche, le sue passeggiate escursionistiche e le sue proposte artistico/culturali. Sotto la guida di Nicola Florio casearo di professione e per l'occasione nei panni di chef, Davide Mengacci cucinerà tre ricette tipiche della tradizione agerolese, presentando al pubblico nazionale il ricchissimo paniere gastronomico che rappresenta sempre più il vanto esclusivo della cittadina dell'Alta Costiera Amalfitana. Ma non si parlerà solo di gastronomia, essendo il programma Ricette all'italiana un'importante vetrina di promozione turistica del territorio interessato. Agerola ancora una volta si distingue per la sua capacità attrattiva e la forte vocazione di un territorio che, anche grazie alla potenza della comunicazione televisiva, conquista sempre più spazio nel mercato del turismo nazionale e internazionale, con benefici che si registrano sia in termini di incremento di presenze turistiche che in termini di occupazione nel settore alberghiero.