FC Sorrento (FC Sant’Agnello), escluso dalla Coppa Italia Dilettanti

0

Accettato il ricorso del Città di Nocera

 

 

 

Sorrento – Il FC Sorrento (FC Sant’Agnello) out dalla Coppa Italia Dilettanti poiché è stato accettato il ricorso del Città di Nocera.

I fatti risalgono alla Coppa Italia di Serie D 2014-15, quando l’attaccante Francesco Vitale, il quale si era reso reo di un fallo sanzionato con il cartellino rosso, quando militava nelle fila del Sorrento Calcio, nell’ultima gara di Coppa Italia disputata dai sorrentini il 28 agosto 2014, contro la Polisportiva Sarnese, nella quale l’attaccante torrese fu espulso dal terreno di gioco.

Le varie vicissitudini susseguitesi poi alla gara incriminata per Ciccio Vitale, hanno fatto si che lo stesso calciatore non scontasse la sua regolare giornata di squalifica.

Così con una sentenza emessa lo scorso 27 ottobre, il giudice sportivo Gaetano Annella, ha deliberato la perdita sportiva della gara in favore dei Molossi a discapito del FC Sorrento per 3 – 0 e l’ammenda di 100,00 euro.

Appurato ciò, il giudice Annella, una volta letti gli atti ufficiali di gara ed effettuati tutti gli accertamenti del caso presso il dipartimento regionale della LND, e visto che era presente nelle gare di Coppa  Italia Dilettanti di questa stagione, ha deciso che la posizione dello stesso Vitale era da considerarsi irregolare in quando non aveva scontato alcun turno di squalifica per l’espulsione rimediata il 28 agosto 2014 e di conseguenza ha inflitto alla FC Sorrento la perdita sportiva della gara a tavolino per tre reti a zero in favore dei molossi.

Ora, mercoledì prossimo allo Stadio ‘San Francesco’ di Nocera Inferiore, saranno proprio i rossoneri di casa ad affrontare il Massalubrense di mister Federico Cuomo,  per la gara valevole per l’andata dei quarti di finale della Coppa Italia.

 

GIUSEPPE SPASIANO

Accettato il ricorso del Città di Nocera

 

 

 

Sorrento – Il FC Sorrento (FC Sant’Agnello) out dalla Coppa Italia Dilettanti poiché è stato accettato il ricorso del Città di Nocera.

I fatti risalgono alla Coppa Italia di Serie D 2014-15, quando l’attaccante Francesco Vitale, il quale si era reso reo di un fallo sanzionato con il cartellino rosso, quando militava nelle fila del Sorrento Calcio, nell’ultima gara di Coppa Italia disputata dai sorrentini il 28 agosto 2014, contro la Polisportiva Sarnese, nella quale l’attaccante torrese fu espulso dal terreno di gioco.

Le varie vicissitudini susseguitesi poi alla gara incriminata per Ciccio Vitale, hanno fatto si che lo stesso calciatore non scontasse la sua regolare giornata di squalifica.

Così con una sentenza emessa lo scorso 27 ottobre, il giudice sportivo Gaetano Annella, ha deliberato la perdita sportiva della gara in favore dei Molossi a discapito del FC Sorrento per 3 – 0 e l’ammenda di 100,00 euro.

Appurato ciò, il giudice Annella, una volta letti gli atti ufficiali di gara ed effettuati tutti gli accertamenti del caso presso il dipartimento regionale della LND, e visto che era presente nelle gare di Coppa  Italia Dilettanti di questa stagione, ha deciso che la posizione dello stesso Vitale era da considerarsi irregolare in quando non aveva scontato alcun turno di squalifica per l’espulsione rimediata il 28 agosto 2014 e di conseguenza ha inflitto alla FC Sorrento la perdita sportiva della gara a tavolino per tre reti a zero in favore dei molossi.

Ora, mercoledì prossimo allo Stadio ‘San Francesco’ di Nocera Inferiore, saranno proprio i rossoneri di casa ad affrontare il Massalubrense di mister Federico Cuomo,  per la gara valevole per l’andata dei quarti di finale della Coppa Italia.

 

GIUSEPPE SPASIANO