News-Salerno IL VOLO DELL’ANGELO Gli studenti del Liceo Alberto Galizia di Nocera Inferiore tra i protagonisti

0

NOCERA SUPERIORE – Si è conclusa con successo di partecipazione l’iniziativa dal titolo “Il volo dell’angelo” curata dall’Associazione Futuri Orizzonti, in collaborazione con i Frati Francescani della chiesa di Santa Maria degli Angeli, sita nel quartiere Grotti in Nocera Superiore. Una due giorni dedicata al mondo dell’arte e delle arti. “L’arte non è mai univoca, essa si manifesta con diversi linguaggi ed è l’espressione di diverse abilità. La scuola è il luogo dove questa molteplicità di forme espressive diventa integrazione ed inclusione” ha dichiarato la dirigente scolastica del Liceo A. Galizia, prof.ssa Maria Giuseppa Vigorito, nonché vice sindaco del Comune di Nocera Superiore, nel suo saluto iniziale. Disegni ispirati al tema dell’angelo, dipinti su tela, sbalzi in rame, ed esecuzioni di brani classici per flauto, chitarra, violoncello e sassofono, il terreno sul quale si sono confrontati gli studenti degli indirizzi artistico e musicale del Liceo Galizia di Nocera Inferiore, guidati sapientemente dai docenti Francesco Capaldo, Anna Rita De Prisco, Angelo Antonacchio, Bruno Mauro, Ivana Pisacreta. Presenti all’evento, con dipinti, sculture e ceramiche, gli artisti dell’Agro nocerino e i ragazzi diversamente abili, ospiti della Residenza Lars di Sarno. Di grande prestigio gli ospiti intervenuti alla manifestazione: padre Vincenzo Ippolito, Guardiano di S.Maria degli Angeli, il maestro ceramista Lucio Ronca di Vietri sul mare, vicepresidente nazionale della Confederazione Nazionale dell’Artigianato Artistico/Tradizionale, il dott. Carlo Montinaro, presidente dell’Associazione medica Marco Levi Bianchini, di Nocera Inferiore, e preside della Nuova Scuola Medica Salernitana che, moderati da Maurizio Schettino, hanno sottolineato come l’arte possa oggi, in un momento di smarrimento della società civile, svolgere un ruolo fondamentale nel recupero dei valori etici e religiosi, essenziali all’uomo per la vita in comunità.NOCERA SUPERIORE – Si è conclusa con successo di partecipazione l’iniziativa dal titolo “Il volo dell’angelo” curata dall’Associazione Futuri Orizzonti, in collaborazione con i Frati Francescani della chiesa di Santa Maria degli Angeli, sita nel quartiere Grotti in Nocera Superiore. Una due giorni dedicata al mondo dell’arte e delle arti. “L’arte non è mai univoca, essa si manifesta con diversi linguaggi ed è l’espressione di diverse abilità. La scuola è il luogo dove questa molteplicità di forme espressive diventa integrazione ed inclusione” ha dichiarato la dirigente scolastica del Liceo A. Galizia, prof.ssa Maria Giuseppa Vigorito, nonché vice sindaco del Comune di Nocera Superiore, nel suo saluto iniziale. Disegni ispirati al tema dell’angelo, dipinti su tela, sbalzi in rame, ed esecuzioni di brani classici per flauto, chitarra, violoncello e sassofono, il terreno sul quale si sono confrontati gli studenti degli indirizzi artistico e musicale del Liceo Galizia di Nocera Inferiore, guidati sapientemente dai docenti Francesco Capaldo, Anna Rita De Prisco, Angelo Antonacchio, Bruno Mauro, Ivana Pisacreta. Presenti all’evento, con dipinti, sculture e ceramiche, gli artisti dell’Agro nocerino e i ragazzi diversamente abili, ospiti della Residenza Lars di Sarno. Di grande prestigio gli ospiti intervenuti alla manifestazione: padre Vincenzo Ippolito, Guardiano di S.Maria degli Angeli, il maestro ceramista Lucio Ronca di Vietri sul mare, vicepresidente nazionale della Confederazione Nazionale dell’Artigianato Artistico/Tradizionale, il dott. Carlo Montinaro, presidente dell’Associazione medica Marco Levi Bianchini, di Nocera Inferiore, e preside della Nuova Scuola Medica Salernitana che, moderati da Maurizio Schettino, hanno sottolineato come l’arte possa oggi, in un momento di smarrimento della società civile, svolgere un ruolo fondamentale nel recupero dei valori etici e religiosi, essenziali all’uomo per la vita in comunità.

Lascia una risposta