Festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata – Torello di Ravello

0

 Sabato 18 e domenica 19 settembre 2010 saranno  celebrati i festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata.

Per l’occasione,  come di consueto, il piccolo borgo di Torello sarà illuminato con  luminarie, che stilizzano, in un intreccio policromo di luci, le antiche case del borgo.

La festa si concluderà con l’incendio di Torello: piogge di alluminio e di magnesio illuminano il cielo di una notte di fine estate mentre i “lumi” rossi avvolgono l’intero borgo in un “incendio” che ha il sapore acre della polvere da sparo. E’ uno spettacolo  unico nel suo genere, curato nei minimi particolari dai membri dell’organizzazione, sotto la sapiente ed entusiasta direzione del prof. Mario Palumbo, Presidente onorario dell’Associazione, che ha ormai portato la manifestazione, ultracinquatennale,  ad altissimi livelli di qualità tecnica, con la consulenza di valenti maestri partenopei.

La festa sarà preceduta il 18 sera con lo spettacolo musicale Acqua, Cielo e Terra del Gruppo  Discede.

Nella giornata di Domenica la statua della Vergine farà visita ai Santi Medici Cosma e Damiano ove giungerà in processione.

Quest’anno i festeggiamenti saranno effettuati in un clima più sobrio, senza eccessi e i momenti di socialità previsti saranno un’occasione per vivere insieme  il ricordo della tragedia che nei giorni scorsi ha colpito Atrani e il dolore della famiglia  Mansi.

Si è voluto comunque celebrare la festa, a torto o a ragione,  proprio per non dimenticare e per portare a conoscenza delle migliaia di persone che verranno per l’occasione, il dramma e le problematiche della nostra costiera, spesso costretta sulle prime pagine per eventi calamitosi e  luttuosi, in modo che la coscienza e la condivisione dei problemi del nostro territorio  dia spazio ad una seria e profonda riflessione sugli interventi necessari per salvaguardare questo patrimonio mondiale, la cui difesa  è solo sulla carta.

Sarà un momento  di condivisione di quanto successo e di solidarietà. Durante le celebrazioni eucaristiche e durante gli spettacoli programmati saranno effettuati momenti di preghiera e di riflessione sulla tragedia che ci ha colpiti ed effettuate raccolte di fondi, sia da parte dell’organizzazione, sia  da parte  delle Associazioni di volontariato che hanno già richiesto la loro presenza.

 Il Presidente dell’Associazione – Nicola Amato

Valeria Civale