Praiano vent’anni di nulla, neanche il minimo un parcheggio e un depuratore,. Classe politica fallimentare

0

Rex inarrestabile.  A Praiano in Costiera amalfitana ci si prepara per il voto e oramai a pochi mesi dalla scadenza elettorale , non si profila ancora il candidato sindaco che dovrà fronteggiare l’uscente Giovanni Di Martino che , se fosse riconfermato, si avvicina a fare un ventennio di Governo (dieci da vicesindaco e altrettanti da sindaco). Dai nomi fatti da noi nessun commento, silenzio o dichiarazioni negative dirette (come quella di Gagliano) o indirette come quelle di Amendola. A parlare rimane il rex, alias Michele Vuole, imprenditore edile ed ex consiglier comunale. “Ci sono due cose basilari ed elementari da fare a Praiano, un parcheggio e un depuratore – ci dice Vuolo -, non si è fatto nulla di questo, tutto langue. Molti scaricano a mare nell’indifferenza generale, poi con la Costa d’ Amalfi patrimonio Unesco il Comune continua a non avere un depuratore, evidentemente perchè non porta interessi. Ma a lungo andare ci porterà dei guai non farlo o non attaccarsi da subito ad altro depuratore esistente come Conca o Positano. Non parliamo dei parcheggi, quello al centro di Praiano per il quale i cittadini hanno cacciato soldi, fino a 25 mila euro, è miseramente fermo da anni per grossolani errori… quanto ci scommettiamo che faranno vedere che ricominceranno i lavori a pochi mesi dal voto? Ma la gente non è stupida.. Peccato che si siano perse tante occasioni, come il progetto di Passerotti che prevedeva tutto un’insieme fra posti macchina e ascensore che avevamo previsto nel piano regolatore, ma è rimasta lettera morta.. basta vedere il programma elettorale di Giovannino per veder come tutto quello che è stato promesso è rimasto maggiormente sulla carta” 

Rex inarrestabile.  A Praiano in Costiera amalfitana ci si prepara per il voto e oramai a pochi mesi dalla scadenza elettorale , non si profila ancora il candidato sindaco che dovrà fronteggiare l'uscente Giovanni Di Martino che , se fosse riconfermato, si avvicina a fare un ventennio di Governo (dieci da vicesindaco e altrettanti da sindaco). Dai nomi fatti da noi nessun commento, silenzio o dichiarazioni negative dirette (come quella di Gagliano) o indirette come quelle di Amendola. A parlare rimane il rex, alias Michele Vuole, imprenditore edile ed ex consiglier comunale. "Ci sono due cose basilari ed elementari da fare a Praiano, un parcheggio e un depuratore – ci dice Vuolo -, non si è fatto nulla di questo, tutto langue. Molti scaricano a mare nell'indifferenza generale, poi con la Costa d' Amalfi patrimonio Unesco il Comune continua a non avere un depuratore, evidentemente perchè non porta interessi. Ma a lungo andare ci porterà dei guai non farlo o non attaccarsi da subito ad altro depuratore esistente come Conca o Positano. Non parliamo dei parcheggi, quello al centro di Praiano per il quale i cittadini hanno cacciato soldi, fino a 25 mila euro, è miseramente fermo da anni per grossolani errori… quanto ci scommettiamo che faranno vedere che ricominceranno i lavori a pochi mesi dal voto? Ma la gente non è stupida.. Peccato che si siano perse tante occasioni, come il progetto di Passerotti che prevedeva tutto un'insieme fra posti macchina e ascensore che avevamo previsto nel piano regolatore, ma è rimasta lettera morta.. basta vedere il programma elettorale di Giovannino per veder come tutto quello che è stato promesso è rimasto maggiormente sulla carta"