Sorrento Easy Jet . Il sindaco Cuomo “Buona notizia l’aumento dei collegamenti per l’ Europa da Napoli”

0

SORRENTO. “Accogliamo con favore la notizia dei nuovi investimenti della EasyJet sull’aeroporto di Napoli-Capodichino, che si tradurranno in sette nuovi collegamenti con varie località europee. Si tratta di un ulteriore incentivo a perseguire politiche di destagionalizzazione”. Così il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, commenta l’annuncio di oggi della compagnia aerea EasyJet di voler dotare Capodichino, a partire dalla fine di marzo 2016, di un quarto aeromobile Airbus A319. Una scelta che permetterà di raggiungere lo scalo partenopeo da Amsterdam, Barcellona, Vienna, Praga, Cagliari, Lione e Minorca. Sette nuove rotte, che porteranno a quota 25 le partenze giornaliere. “EasyJet stima di trasportare, nel primo anno, circa 2,2 milioni di passeggeri – aggiunge Cuomo -. Questo si tradurrà in un aumento considerevole di turisti interessati a raggiungere la penisola sorrentina. E quindi ci spinge a lavorare sempre di più per aumentare l’attrattività del territorio da novembre a marzo, con iniziative ed eventi che possano calamitare l’interesse dei visitatori”.

SORRENTO. “Accogliamo con favore la notizia dei nuovi investimenti della EasyJet sull’aeroporto di Napoli-Capodichino, che si tradurranno in sette nuovi collegamenti con varie località europee. Si tratta di un ulteriore incentivo a perseguire politiche di destagionalizzazione”. Così il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, commenta l’annuncio di oggi della compagnia aerea EasyJet di voler dotare Capodichino, a partire dalla fine di marzo 2016, di un quarto aeromobile Airbus A319. Una scelta che permetterà di raggiungere lo scalo partenopeo da Amsterdam, Barcellona, Vienna, Praga, Cagliari, Lione e Minorca. Sette nuove rotte, che porteranno a quota 25 le partenze giornaliere. “EasyJet stima di trasportare, nel primo anno, circa 2,2 milioni di passeggeri – aggiunge Cuomo -. Questo si tradurrà in un aumento considerevole di turisti interessati a raggiungere la penisola sorrentina. E quindi ci spinge a lavorare sempre di più per aumentare l’attrattività del territorio da novembre a marzo, con iniziative ed eventi che possano calamitare l’interesse dei visitatori”.