Regione Campania-A.S.L. Salerno: dal Cav. De Lisa Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri

0

Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Diocesi di Teggiano-Policastro in Provincia di Salerno appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa facendo capo al Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”(avviata pratica istruttoria in suo favore anche per l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana).

Ha chiesto (per conoscenza dei Direttore Sanitario e Amministrativo locali) controlli e verifiche a livello locale in presenza del Sottoscritto e nell’ambito della Sanità Campana e Italiana dove lavora come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno oltre a valorizzare chi esprime realmente per la crescita valori di Umanità,Legalità e Trasparenza come il Sottoscritto (con requisiti a svolgere mansioni superiori) al rispetto della Politica Italiana (Governo Italiano-Presidenza del Consiglio dei Ministri,Presidenza della Repubblica e Quirinale,Parlamento Italiano di cui Senato della Repubblica e Camera dei Deputati,della Giustizia (Corte Costituzionale, CSM., Procura della Repubblica in Genere e presso il Tribunale di Salerno-Vallo della Lucania e Lagonegro,Prefettura in Genere di cui anche Prefetto di Salerno e Napoli),delle Forze Armate (Arma dei Carabinieri,Esercito Italiano,Guardia di Finanza-Costiera e Forestale,Polizia di Stato,ecc.),dei Sindacato Nazionale (CISL,CGIL,UIL,UGL,CISAL, FIALS,ecc.) e vicino alla Chiesa Cattolica di Gesù Cristo (Conferenza Episcopale Italiana-CEI,Santa Sede,Città del Vaticano,Santa Romana Chiesa,Segreteria della Tato Vaticano,Prefettura della Casa Pontificia,Nunziatura Apostolica in Italia) – Ordine dei Medici di Salerno – Diocesi di: Napoli, Aversa,Capua,Caserta,
Avellino,Benevento,Nola,Ischia,Vallo della Lucania,Amalfi-Cava dei Tirreni,Nocera Inferiore-Sarno,Salerno-Campagna-Acerno, Acerra,Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia..

Tutto dopo i continui ritardi nei confronti del Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri (Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali presso la Direzione Sanitaria) e da parte di altri uffici sia della stessa Direzione che da quella Amministrativa oltre da Reparti e Servizi rimasti ancora in sospeso nella consegna di richieste non portate a termine di tutto ciò che riguarda l’attività ambulatoriale a partire dal resoconto mensile fino all’elenco degli addetti ambulatoriali e tutto per fronteggiare sia i reclami da parte del Cliente per eventuali verifiche (la Sede Centrale e il Resp CUP A.S.L. Salerno sono al corrente di ogni passo del Cav. De Lisa) e venerdì 16-10-2015 ha fatto visita alla Direzione Generale che era al corrente e con tutta l’occupazione dei Sindacati in assenza del Commissario Straordinario Avv. Antonio Postiglione in quanto in Regione e dove è stata gradita come sempre ed onorato anche con un caffè oltre il giorno prima 15 ottobre 2015 è stato ricevuto insieme ai figli Rocco e Vincenzo dal Procuratore Vittorio Russo presso il Tribunale di Lagonegro che ha assicurato a tempi brevi una sua visita di controllo dopo verifica e la denuncia fatta ad ignoti presso il Comando dei Carabinieri di Sapri in data 22 aprile 2015 e quindi dopo che il 9 aprile è scomparsa l’insegna identificativa nei pressi dell’ufficio competente e da tempo richiesta anche un’altra per conoscenza del Cliente ambulatoriale da apporre a muro al Piano Terra del P.O. accanto al tabellone già esistente dove sono scritti Direzione Sanitaria,Uffici e Reparti con piano appartenente.
Una buona Sanità deve essere fatta di sacrifici,organizzazione seria per tutti oltre fruttifera per l’Azienda e il Cittadino al riguardo la Salute e con meriti legali,solo così si avrà l’effetto positivo delle iniziative al rispetto delle disposizioni centrali e leale verso il Prossimo bisognoso.Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Diocesi di Teggiano-Policastro in Provincia di Salerno appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa facendo capo al Gran Maestro Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”(avviata pratica istruttoria in suo favore anche per l’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana).

Ha chiesto (per conoscenza dei Direttore Sanitario e Amministrativo locali) controlli e verifiche a livello locale in presenza del Sottoscritto e nell’ambito della Sanità Campana e Italiana dove lavora come dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno oltre a valorizzare chi esprime realmente per la crescita valori di Umanità,Legalità e Trasparenza come il Sottoscritto (con requisiti a svolgere mansioni superiori) al rispetto della Politica Italiana (Governo Italiano-Presidenza del Consiglio dei Ministri,Presidenza della Repubblica e Quirinale,Parlamento Italiano di cui Senato della Repubblica e Camera dei Deputati,della Giustizia (Corte Costituzionale, CSM., Procura della Repubblica in Genere e presso il Tribunale di Salerno-Vallo della Lucania e Lagonegro,Prefettura in Genere di cui anche Prefetto di Salerno e Napoli),delle Forze Armate (Arma dei Carabinieri,Esercito Italiano,Guardia di Finanza-Costiera e Forestale,Polizia di Stato,ecc.),dei Sindacato Nazionale (CISL,CGIL,UIL,UGL,CISAL, FIALS,ecc.) e vicino alla Chiesa Cattolica di Gesù Cristo (Conferenza Episcopale Italiana-CEI,Santa Sede,Città del Vaticano,Santa Romana Chiesa,Segreteria della Tato Vaticano,Prefettura della Casa Pontificia,Nunziatura Apostolica in Italia) – Ordine dei Medici di Salerno – Diocesi di: Napoli, Aversa,Capua,Caserta,
Avellino,Benevento,Nola,Ischia,Vallo della Lucania,Amalfi-Cava dei Tirreni,Nocera Inferiore-Sarno,Salerno-Campagna-Acerno, Acerra,Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia..

Tutto dopo i continui ritardi nei confronti del Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri (Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali presso la Direzione Sanitaria) e da parte di altri uffici sia della stessa Direzione che da quella Amministrativa oltre da Reparti e Servizi rimasti ancora in sospeso nella consegna di richieste non portate a termine di tutto ciò che riguarda l’attività ambulatoriale a partire dal resoconto mensile fino all’elenco degli addetti ambulatoriali e tutto per fronteggiare sia i reclami da parte del Cliente per eventuali verifiche (la Sede Centrale e il Resp CUP A.S.L. Salerno sono al corrente di ogni passo del Cav. De Lisa) e venerdì 16-10-2015 ha fatto visita alla Direzione Generale che era al corrente e con tutta l’occupazione dei Sindacati in assenza del Commissario Straordinario Avv. Antonio Postiglione in quanto in Regione e dove è stata gradita come sempre ed onorato anche con un caffè oltre il giorno prima 15 ottobre 2015 è stato ricevuto insieme ai figli Rocco e Vincenzo dal Procuratore Vittorio Russo presso il Tribunale di Lagonegro che ha assicurato a tempi brevi una sua visita di controllo dopo verifica e la denuncia fatta ad ignoti presso il Comando dei Carabinieri di Sapri in data 22 aprile 2015 e quindi dopo che il 9 aprile è scomparsa l’insegna identificativa nei pressi dell’ufficio competente e da tempo richiesta anche un’altra per conoscenza del Cliente ambulatoriale da apporre a muro al Piano Terra del P.O. accanto al tabellone già esistente dove sono scritti Direzione Sanitaria,Uffici e Reparti con piano appartenente.
Una buona Sanità deve essere fatta di sacrifici,organizzazione seria per tutti oltre fruttifera per l’Azienda e il Cittadino al riguardo la Salute e con meriti legali,solo così si avrà l’effetto positivo delle iniziative al rispetto delle disposizioni centrali e leale verso il Prossimo bisognoso.