Vico Equense si è dimesso Giuseppe Dilengite subentra Francesco Cuomo

0

Vico Equense – In data 13 ottobre 2015, il consigliere comunale di minoranza Giuseppe Dilengite (Forza del Sud) ha comunicato le proprie dimissioni dal suo ruolo. Non è trapelato il motivo che ha indotto l’ex sindaco a dimettersi. Potrebbe anche trattarsi di una semplice alternanza nelle fila dell’opposizione. Al posto dell’Avvocato Dilengite ci sarà spazio nell’assise cittadina al primo dei non eletti, Francesco Cuomo. In tal senso, nei prossimi giorni ci sarà la convocazione del consiglio comunale. L’art. 38, co. 8, del Testo Unico degli Enti Locali (Dlgs n. 267/2000) prescrive che le dimissioni dalla carica di consigliere comunale “sono irrevocabili, non necessitano di presa d’atto e sono immediatamente efficaci. Il consiglio, entro e non oltre dieci giorni, deve procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari” 

Vico Equense – In data 13 ottobre 2015, il consigliere comunale di minoranza Giuseppe Dilengite (Forza del Sud) ha comunicato le proprie dimissioni dal suo ruolo. Non è trapelato il motivo che ha indotto l’ex sindaco a dimettersi. Potrebbe anche trattarsi di una semplice alternanza nelle fila dell’opposizione. Al posto dell’Avvocato Dilengite ci sarà spazio nell’assise cittadina al primo dei non eletti, Francesco Cuomo. In tal senso, nei prossimi giorni ci sarà la convocazione del consiglio comunale. L’art. 38, co. 8, del Testo Unico degli Enti Locali (Dlgs n. 267/2000) prescrive che le dimissioni dalla carica di consigliere comunale “sono irrevocabili, non necessitano di presa d'atto e sono immediatamente efficaci. Il consiglio, entro e non oltre dieci giorni, deve procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari”