SALERNITANA: assenze importanti in vista di domenica. Ecco chi non giocherà

0

Gli uomini agli ordini di mister Torrente stanno continuando la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà la Salernitana sfidarsi a Trapani, davanti al calore del pubblico di casa, che si spera sia numeroso. Sul web vi sono stati diversi appelli fatti ai sostenitori salernitani affinché si presentino in massa allo stadio per domenica, ma da questo punto di vista occorre sottolineare come al momento si prevedano dagli 8 ai 10mila spettatori. In ogni caso, giocare all’Arechi anziché fuori casa costituisce sicuramente un vantaggio non di poco conto, ed è per tale motivo che i giocatori del club di via Allende avranno l’occasione di esprimersi nel migliore dei modi, anche se vi sarà qualche assenza importante.

Come noto, in difesa mancheranno i due terzini titolari: Colombo per infortunio, Franco per squalifica, mentre in attacco non sarà della partita Eusepi, anch’egli infortunato. A centrocampo, non giocherà il capitano Pestrin, poiché le intenzioni di Torrente sono quelle di fargli osservare un turno di riposo (al suo posto giocherà Moro). Tuttavia, ritorneranno in campo Bovo e Sciaudone, con la speranza che riescano ad esprimersi come meglio sanno fare, nel prossimo incontro.

Sempre a riguardo del prossimo incontro, mister Torrente sembra avere pochi dubbi: la Salernitana scenderà in campo con il 4-3-3, e una prova di ciò è anche da ricercarsi nel fatto che nel test di ieri contro la formazione Primavera si è adottato tale modulo. Non è stato della partita Gabionetta, che ha svolto lavoro differenziato con Nalini. Tuttavia, nonostante il problema al tallone che lo affligge da un po’, anche contro il Trapani -fortunatamente per la squadra- dovrebbe ritrovarsi nella condizione di poter giocare.
Gabionetta che, dopo essere stato dosato nel corso dei primi allenamenti della settimana, oggi ha disputato anche la partitella in famiglia che ha chiuso la seduta. Il brasiliano non è al top, sta convivendo con un problema al tallone, ma sa che deve stringere i denti. Torrente è deciso a mandarlo in campo, come ha sempre fatto finora, ben conscio dell’importanza del brasiliano ma anche del fatto che alternative non offrono le dovute garanzie. Troianiello è ancora in ritardo di condizione, Perrulli a Crotone ha deluso ed allora, dal momento che domenica si tornerà al tridente, la presenza di Gabionetta diventa vieppiù indispensabile. L’ex Crotone farà parte della prima linea granata che avrà in Coda e Donnarumma gli altri due alfieri. Entrambi sono ancora a digiuno e cercano la prima gioia stagionale, appuntamento a cui non potrà neanche aspirare Eusepi che è di nuovo ai box per l’infortunio al piede e tornerà solo a fine ottobre. Estro, gol e qualità: Gabionettà dovrà garantire tutto questo alla Salernitana. Solidità e praticità: questo, invece, dovrà dare alla difesa Alan Empereur, l’altro brasiliano che sarà titolare, o potrebbe esserlo, domenica col Trapani. Torrente lo ha allertato dopo aver testato anche Trevisan, reduce da una prestazione non all’altezza con la Primavera che nello scorso turno di campionato ha incassato anch’essa quattro gol a Verona, emulando, non certo in positivo, la prima squadra. Il difensore veneto è stato provato in coppia con Schiavi fino ad ieri pomeriggio in una linea difensiva in cui Lanzaro e Rossi saranno gli esterni. Torrente sa che il Trapani ha giocatori veloci che si buttano negli spazi aperti da Torregrossa ed allora ha virato su Empereur, più dinamico di Trevisan e che, da centrale, non era dispiaciuto contro la Ternana. Un brasiliano in difesa, uno nel tridente. In mediana, invece, riposerà Pestrin cui Torrente darà un turno di riposo e che sarà rimpiazzato da Moro, che dovrà avere un occhio di riguardo per il fantasista di Cosmi, Coronado, giocatore sgusciante e veloce. Sciaudone e Bovo sono stati provati anche oggi nella linea mediana titolare e domenica avranno una nuova occasione dal primo minuto.
fonte tuttosalernitana.com
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitanaGli uomini agli ordini di mister Torrente stanno continuando la preparazione in vista del prossimo impegno di campionato che vedrà la Salernitana sfidarsi a Trapani, davanti al calore del pubblico di casa, che si spera sia numeroso. Sul web vi sono stati diversi appelli fatti ai sostenitori salernitani affinché si presentino in massa allo stadio per domenica, ma da questo punto di vista occorre sottolineare come al momento si prevedano dagli 8 ai 10mila spettatori. In ogni caso, giocare all’Arechi anziché fuori casa costituisce sicuramente un vantaggio non di poco conto, ed è per tale motivo che i giocatori del club di via Allende avranno l’occasione di esprimersi nel migliore dei modi, anche se vi sarà qualche assenza importante.

Come noto, in difesa mancheranno i due terzini titolari: Colombo per infortunio, Franco per squalifica, mentre in attacco non sarà della partita Eusepi, anch’egli infortunato. A centrocampo, non giocherà il capitano Pestrin, poiché le intenzioni di Torrente sono quelle di fargli osservare un turno di riposo (al suo posto giocherà Moro). Tuttavia, ritorneranno in campo Bovo e Sciaudone, con la speranza che riescano ad esprimersi come meglio sanno fare, nel prossimo incontro.

Sempre a riguardo del prossimo incontro, mister Torrente sembra avere pochi dubbi: la Salernitana scenderà in campo con il 4-3-3, e una prova di ciò è anche da ricercarsi nel fatto che nel test di ieri contro la formazione Primavera si è adottato tale modulo. Non è stato della partita Gabionetta, che ha svolto lavoro differenziato con Nalini. Tuttavia, nonostante il problema al tallone che lo affligge da un po’, anche contro il Trapani -fortunatamente per la squadra- dovrebbe ritrovarsi nella condizione di poter giocare.
Gabionetta che, dopo essere stato dosato nel corso dei primi allenamenti della settimana, oggi ha disputato anche la partitella in famiglia che ha chiuso la seduta. Il brasiliano non è al top, sta convivendo con un problema al tallone, ma sa che deve stringere i denti. Torrente è deciso a mandarlo in campo, come ha sempre fatto finora, ben conscio dell’importanza del brasiliano ma anche del fatto che alternative non offrono le dovute garanzie. Troianiello è ancora in ritardo di condizione, Perrulli a Crotone ha deluso ed allora, dal momento che domenica si tornerà al tridente, la presenza di Gabionetta diventa vieppiù indispensabile. L’ex Crotone farà parte della prima linea granata che avrà in Coda e Donnarumma gli altri due alfieri. Entrambi sono ancora a digiuno e cercano la prima gioia stagionale, appuntamento a cui non potrà neanche aspirare Eusepi che è di nuovo ai box per l’infortunio al piede e tornerà solo a fine ottobre. Estro, gol e qualità: Gabionettà dovrà garantire tutto questo alla Salernitana. Solidità e praticità: questo, invece, dovrà dare alla difesa Alan Empereur, l’altro brasiliano che sarà titolare, o potrebbe esserlo, domenica col Trapani. Torrente lo ha allertato dopo aver testato anche Trevisan, reduce da una prestazione non all’altezza con la Primavera che nello scorso turno di campionato ha incassato anch’essa quattro gol a Verona, emulando, non certo in positivo, la prima squadra. Il difensore veneto è stato provato in coppia con Schiavi fino ad ieri pomeriggio in una linea difensiva in cui Lanzaro e Rossi saranno gli esterni. Torrente sa che il Trapani ha giocatori veloci che si buttano negli spazi aperti da Torregrossa ed allora ha virato su Empereur, più dinamico di Trevisan e che, da centrale, non era dispiaciuto contro la Ternana. Un brasiliano in difesa, uno nel tridente. In mediana, invece, riposerà Pestrin cui Torrente darà un turno di riposo e che sarà rimpiazzato da Moro, che dovrà avere un occhio di riguardo per il fantasista di Cosmi, Coronado, giocatore sgusciante e veloce. Sciaudone e Bovo sono stati provati anche oggi nella linea mediana titolare e domenica avranno una nuova occasione dal primo minuto.
fonte tuttosalernitana.com
articolo inserito dal salernitana club costiera amalfitana