Capaccio. Donna cerca di investire una giovane con cui aveva appena litigato, il fidanzato le fa scudo e viene travolto

0

Una ragazza tenta di investire la sua compagna, lui le fa da scudo e viene travolto. È accaduto nelle prime ore di ieri a Capaccio scalo. A finire in ospedale è stato P.A., 29 anni. Il giovane ha evitato che A.N., 25 anni, finisse sotto l’autovettura dell’investitrice, una loro conoscente. Il ventinovenne si trova ricoverato presso l’ospedale di Battipaglia. Politraumatizzato, ha subito la rottura di un piede con fratture esposte multiple a causa del passaggio della ruota sull’arto durante l’investimento. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Capaccio e di Agropoli agli ordini del tenente Francesco Manna. I militari hanno ascoltato la testimonianza delle vittime che hanno proceduto con una denuncia. Tre i testimoni che avrebbero identificato la responsabile dell’investimento che, subito dopo l’incidente, si è data alla fuga. A tale proposto le vittime lanciano un appello affinché si costituisca. «Se hai un cuore – afferma A.N. – costituisciti. Umilmente chiediamo che abbia il coraggio di recarsi dai carabinieri e raccontare tutta la verità. Chiediamo giustizia». La donna avrebbe agito in preda ad uno scatto di ira per dell’astio nei confronti della venticinquenne. In base alla ricostruzione della vicenda effettuata ai carabinieri dalle vittime, l’investimento sarebbe stato un epilogo di una discussione avvenuta dentro un bar. «A.N. – racconta una delle testimoni che ha assistito alla scena – si è recata nel bar per prendere dei cornetti. Erano circa le 3,30 e all’interno ha trovato la ragazza che ha iniziato ad offenderla prima a parole e poi fisicamente dandole uno schiaffo. A.N. ha reagito solo a parole ed è uscita fuori mentre lei continuava a minacciarla. La ragazza l’ha seguita, si è messa in macchina e ha cercato di investirla mettendo la retromarcia. A quel punto, notata la scena, il fidanzato si è buttato davanti, temendo per la propria compagna, evitando che fosse travolta finendo lui stesso sotto l’autovettura. Subito dopo l’incidente è fuggita». Le vittime dell’investimento, che hanno un bambino di un mese, hanno contattato la centrale operativa del 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza. I soccorritori hanno trasportato la vittima dell’investimento presso l’ospedale di Battipaglia dove il giovane si trova ricoverato per le lesioni subite a causa dell’investimento. Il tutto sarebbe accaduto per una vecchia ruggine tra le due donne. Le indagini sono in corso. (Angela Sabetta – La Città di Salerno) 

Una ragazza tenta di investire la sua compagna, lui le fa da scudo e viene travolto. È accaduto nelle prime ore di ieri a Capaccio scalo. A finire in ospedale è stato P.A., 29 anni. Il giovane ha evitato che A.N., 25 anni, finisse sotto l’autovettura dell’investitrice, una loro conoscente. Il ventinovenne si trova ricoverato presso l’ospedale di Battipaglia. Politraumatizzato, ha subito la rottura di un piede con fratture esposte multiple a causa del passaggio della ruota sull’arto durante l’investimento. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Capaccio e di Agropoli agli ordini del tenente Francesco Manna. I militari hanno ascoltato la testimonianza delle vittime che hanno proceduto con una denuncia. Tre i testimoni che avrebbero identificato la responsabile dell’investimento che, subito dopo l’incidente, si è data alla fuga. A tale proposto le vittime lanciano un appello affinché si costituisca. «Se hai un cuore – afferma A.N. – costituisciti. Umilmente chiediamo che abbia il coraggio di recarsi dai carabinieri e raccontare tutta la verità. Chiediamo giustizia». La donna avrebbe agito in preda ad uno scatto di ira per dell’astio nei confronti della venticinquenne. In base alla ricostruzione della vicenda effettuata ai carabinieri dalle vittime, l’investimento sarebbe stato un epilogo di una discussione avvenuta dentro un bar. «A.N. – racconta una delle testimoni che ha assistito alla scena – si è recata nel bar per prendere dei cornetti. Erano circa le 3,30 e all’interno ha trovato la ragazza che ha iniziato ad offenderla prima a parole e poi fisicamente dandole uno schiaffo. A.N. ha reagito solo a parole ed è uscita fuori mentre lei continuava a minacciarla. La ragazza l’ha seguita, si è messa in macchina e ha cercato di investirla mettendo la retromarcia. A quel punto, notata la scena, il fidanzato si è buttato davanti, temendo per la propria compagna, evitando che fosse travolta finendo lui stesso sotto l’autovettura. Subito dopo l’incidente è fuggita». Le vittime dell’investimento, che hanno un bambino di un mese, hanno contattato la centrale operativa del 118 che ha inviato sul posto un’ambulanza. I soccorritori hanno trasportato la vittima dell’investimento presso l’ospedale di Battipaglia dove il giovane si trova ricoverato per le lesioni subite a causa dell’investimento. Il tutto sarebbe accaduto per una vecchia ruggine tra le due donne. Le indagini sono in corso. (Angela Sabetta – La Città di Salerno)