Vicenda mensa a Sant’Agnello assessore non indagato fa notizia a Maiori silenzio su ex vicesindaco sotto inchiesta

0

Vicenda mensa a Sant’Agnello assessore non indagato fa notizia a Maiori silenzio su ex vicesindaco sotto inchiesta. Come la politica condiziona i media, in un’unico comprensorio, quello della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana, due vicende simili legate a un’inchiesta che ha un filone regionale, riguarda dunque l’intera regione Campania, in particolare le province di Salerno, Napoli e Avellino, e non solo la costa di Sorrento e d’ Amalfi, di cui ci occupiamo. Da una parte gli avvisi di garanzia (che sono appunto avvisi per la garanzia degli indagati e non atti di accusa) che a Sant’Agnello hanno riguardato inevitabilmente i funzionari che materialmente si sono occupati della vicenda e non il potere politico, dall’altra con gli avvisi di garanzia anche dei provvedimenti giudiziari. A Sant’Agnello non sono stati presi provvedimenti e nessun politico ha ricevuto un avviso di garanzia, l’assessore Giuseppe Gargiulo, assessore con Orlando e con Sagristani, è stato intercettato , in quanto vi era un’inchiesta, nell’intercettazione invitava la ditta a pagare i fornitori che non erano stati pagati, circostanza che dalla Procura di Torre Annunziata non è stata ritenuta degno di rilievo giudiziario, infatti spesso nei rapporti pubblici il privato si rivolge prima all’azienda e poi al committente politico, ed è anzi un modus facendi comune, chiunque se ha avuto per esempio un incidente su una strada comunale per un lavoro di una ditta si rivolge sia al Comune che alla ditta e il Comune e i suoi rappresentanti cercano di intervenire per risolvere, se poi si vuole seguire la burocrazia e le carte bollate, allora togliamo da mezzo la politica, ma quello che sorprende è la differenza fra quello che succede a Maiori Antonio Romano ex vicesindaco invece è indagato e ha avuto anche un provvedimento di presentarsi presso le autorità , qui niente, neanche un articolo. A Maiori, a differenza di Sant’Agnello, maggioranza e minoranza hanno deciso di non alzare il livello dello scontro sulla vicenda giudiziaria, attendendone l’esito, per evitare la graticola mediatica negativa al proprio paese prima che la giustizia facesse il suo corso

Vicenda mensa a Sant'Agnello assessore non indagato fa notizia a Maiori silenzio su ex vicesindaco sotto inchiesta. Come la politica condiziona i media, in un'unico comprensorio, quello della Penisola Sorrentina e Costiera amalfitana, due vicende simili legate a un'inchiesta che ha un filone regionale, riguarda dunque l'intera regione Campania, in particolare le province di Salerno, Napoli e Avellino, e non solo la costa di Sorrento e d' Amalfi, di cui ci occupiamo. Da una parte gli avvisi di garanzia (che sono appunto avvisi per la garanzia degli indagati e non atti di accusa) che a Sant'Agnello hanno riguardato inevitabilmente i funzionari che materialmente si sono occupati della vicenda e non il potere politico, dall'altra con gli avvisi di garanzia anche dei provvedimenti giudiziari. A Sant'Agnello non sono stati presi provvedimenti e nessun politico ha ricevuto un avviso di garanzia, l'assessore Giuseppe Gargiulo, assessore con Orlando e con Sagristani, è stato intercettato , in quanto vi era un'inchiesta, nell'intercettazione invitava la ditta a pagare i fornitori che non erano stati pagati, circostanza che dalla Procura di Torre Annunziata non è stata ritenuta degno di rilievo giudiziario, infatti spesso nei rapporti pubblici il privato si rivolge prima all'azienda e poi al committente politico, ed è anzi un modus facendi comune, chiunque se ha avuto per esempio un incidente su una strada comunale per un lavoro di una ditta si rivolge sia al Comune che alla ditta e il Comune e i suoi rappresentanti cercano di intervenire per risolvere, se poi si vuole seguire la burocrazia e le carte bollate, allora togliamo da mezzo la politica, ma quello che sorprende è la differenza fra quello che succede a Maiori Antonio Romano ex vicesindaco invece è indagato e ha avuto anche un provvedimento di presentarsi presso le autorità , qui niente, neanche un articolo. A Maiori, a differenza di Sant'Agnello, maggioranza e minoranza hanno deciso di non alzare il livello dello scontro sulla vicenda giudiziaria, attendendone l'esito, per evitare la graticola mediatica negativa al proprio paese prima che la giustizia facesse il suo corso