Vico Equense. Strada Raffaele Bosco interrotta senza nessun avviso

0

Vico Equense. Lettera e foto Positanonews. Riceviamo e pubblichiamo 

Questa mattina recandomi al lavoro ho trovato la strada interrotta, senza uno straccio di avviso. Durante la scorsa settimana mi ero accorta che sarebbero iniziati i lavori poichè avevano installato due semafori ma NESSUN CARTELLO BEN VISIBILE era stato affisso. 
Sulla strada con me c’erano tante altre persone e tutte esponevano lo stesso problema: “mancanza di informazione”. 
Dopo qualche minuto di discussione (la sottoscritta si è letteralmente mangiata un tipo che dicevasi il geometra) , la strada è stata ripulita per permettere agli automobilisti di passare.
Durante il tragitto fino a Piano di Sorrento ho fatto attenzione “a trovare”, lungo la strada, i famosi cartelli di cui parlava il direttore dei lavori (a suo dire aveva tappezzato tutto il comune). 
Il primo l’ho trovato a Prezzano sul palo della luce. Vi sembra possibile che per leggere un cartello un cittadino si debba fermare al centro della strada??? Il secondo (lo stava leggendo un automobilista) era affisso sul pannello pubblicitario di Arola, impossibile accorgersi che si trattava di un avviso Importante poichè in formato A4 ed in bianco e nero e si confondeva con il resto dei manifesti presenti. Il terzo l’ho trovato ad Alberi, sempre vicino ad altri avvisi… Ora ritengo che un avviso che indica la chiusura dell’unica strada per accedere a Piano di Sorrento, Sorrento, Meta… dalle zone alte del comune di Vico Equense debba quanto meno essere posto su una transenna, magari in giallo o rosso in modo che i cittadini ci vadano a “sbattere con la testa dentro”… insomma un’ennesima vergogna da parte del comune di Vico Equense e della ditta appaltatrice!!! Chi paga le conseguenze di tutto ciò saranno tutti i cittadini che come me per recarsi al lavoro dovranno “subire” il traffico di Vico Centro!!!!!

Gli unici cartelli di cui era piena la Raffaele Bosco, dal Bivio di Santa Maria del Castello ad Arola, erano con la scritta: BENVENUTI SULLA RAFFAELE BOSCO LA STRADA DELLA VERGOGNA. 

E’ ORA DI ALZARE LA TESTA E DIRE BASTA!!!!

Spero che la mia richiesta non resti inevasa

Auguro una buona giornata ed un buon lavoro

 

Vico Equense. Lettera e foto Positanonews. Riceviamo e pubblichiamo 

Questa mattina recandomi al lavoro ho trovato la strada interrotta, senza uno straccio di avviso. Durante la scorsa settimana mi ero accorta che sarebbero iniziati i lavori poichè avevano installato due semafori ma NESSUN CARTELLO BEN VISIBILE era stato affisso. 
Sulla strada con me c'erano tante altre persone e tutte esponevano lo stesso problema: "mancanza di informazione". 
Dopo qualche minuto di discussione (la sottoscritta si è letteralmente mangiata un tipo che dicevasi il geometra) , la strada è stata ripulita per permettere agli automobilisti di passare.
Durante il tragitto fino a Piano di Sorrento ho fatto attenzione "a trovare", lungo la strada, i famosi cartelli di cui parlava il direttore dei lavori (a suo dire aveva tappezzato tutto il comune). 
Il primo l'ho trovato a Prezzano sul palo della luce. Vi sembra possibile che per leggere un cartello un cittadino si debba fermare al centro della strada??? Il secondo (lo stava leggendo un automobilista) era affisso sul pannello pubblicitario di Arola, impossibile accorgersi che si trattava di un avviso Importante poichè in formato A4 ed in bianco e nero e si confondeva con il resto dei manifesti presenti. Il terzo l'ho trovato ad Alberi, sempre vicino ad altri avvisi… Ora ritengo che un avviso che indica la chiusura dell'unica strada per accedere a Piano di Sorrento, Sorrento, Meta… dalle zone alte del comune di Vico Equense debba quanto meno essere posto su una transenna, magari in giallo o rosso in modo che i cittadini ci vadano a "sbattere con la testa dentro"… insomma un'ennesima vergogna da parte del comune di Vico Equense e della ditta appaltatrice!!! Chi paga le conseguenze di tutto ciò saranno tutti i cittadini che come me per recarsi al lavoro dovranno "subire" il traffico di Vico Centro!!!!!

Gli unici cartelli di cui era piena la Raffaele Bosco, dal Bivio di Santa Maria del Castello ad Arola, erano con la scritta: BENVENUTI SULLA RAFFAELE BOSCO LA STRADA DELLA VERGOGNA. 

E' ORA DI ALZARE LA TESTA E DIRE BASTA!!!!

Spero che la mia richiesta non resti inevasa

Auguro una buona giornata ed un buon lavoro