Sorrento salvata imbarcazione in avaria dalla Capitaneria di Porto di Castellammare

0

Sorrento salvata imbarcazione in avaria dalla Capitaneria di Porto di Castellammare . Questa sera gli uomini del comandante Raffaele Mellone sono intervenuti a un chilometro dal porto di Sorrento per soccorrere un uomo a bordo di un’imbarcazione in avaria che stava affondando riuscendo a porlo in salvo. Ha rischiato di affondare per un’avaria al motore ma è stato salvato grazie ai soccorsi attivati dai militari della Guardia Costiera coordinati dal nuovo Comandante del porto di Castellammare di Stabia, il Capitano di Fregata Guglielmo Cassone. Il passeggero dell’unità da diporto proveniva dalla provincia di Napoli. L’uomo, quando si è reso conto di non essere più in grado di governare la barca che stava conducendo, un natante di circa sette metri, ha lanciato l’ Sos ed è quindi stato tratto in salvo poco dopo, mentre stava già iniziando ad imbarcare acqua. Le cattive condizioni meteo-marine, il buio e la mancanza di una localizzazione precisa per l’assenza del Gps di bordo, oltre allo stato confusionale dell’uomo a causa allo spavento, hanno reso difficile l’intervento degli uomini della Capitaneria di Porto che, a bordo della motovedetta CP858 e del battello veloce G.C. A56, hanno dovuto intraprendere una vera e propria ricerca in mare fino a quando sono riusciti finalmente a localizzare il richiedente soccorso a circa un miglio dal porto di Sorrento. Una volta constatate le buone condizioni di salute dell’uomo e constatato che l’imbarcazione non poteva riprendere autonomamente la navigazione, i militari hanno deciso di scortare e assistere il diportista per evitarne l’affondamento. La barca è stata “accompagnata” dagli angeli custodi del mare sino all’ormeggio nel porto di Marina Grande, dove ha anche sbarcato il passeggero che non necessitava di assistenza da parte di personale sanitario. 

Sorrento salvata imbarcazione in avaria dalla Capitaneria di Porto di Castellammare . Questa sera gli uomini del comandante Raffaele Mellone sono intervenuti a un chilometro dal porto di Sorrento per soccorrere un uomo a bordo di un'imbarcazione in avaria che stava affondando riuscendo a porlo in salvo. Ha rischiato di affondare per un'avaria al motore ma è stato salvato grazie ai soccorsi attivati dai militari della Guardia Costiera coordinati dal nuovo Comandante del porto di Castellammare di Stabia, il Capitano di Fregata Guglielmo Cassone. Il passeggero dell'unità da diporto proveniva dalla provincia di Napoli. L'uomo, quando si è reso conto di non essere più in grado di governare la barca che stava conducendo, un natante di circa sette metri, ha lanciato l’ Sos ed è quindi stato tratto in salvo poco dopo, mentre stava già iniziando ad imbarcare acqua. Le cattive condizioni meteo-marine, il buio e la mancanza di una localizzazione precisa per l'assenza del Gps di bordo, oltre allo stato confusionale dell'uomo a causa allo spavento, hanno reso difficile l'intervento degli uomini della Capitaneria di Porto che, a bordo della motovedetta CP858 e del battello veloce G.C. A56, hanno dovuto intraprendere una vera e propria ricerca in mare fino a quando sono riusciti finalmente a localizzare il richiedente soccorso a circa un miglio dal porto di Sorrento. Una volta constatate le buone condizioni di salute dell'uomo e constatato che l'imbarcazione non poteva riprendere autonomamente la navigazione, i militari hanno deciso di scortare e assistere il diportista per evitarne l'affondamento. La barca è stata "accompagnata" dagli angeli custodi del mare sino all'ormeggio nel porto di Marina Grande, dove ha anche sbarcato il passeggero che non necessitava di assistenza da parte di personale sanitario.