Costieri tentano la fuga, doppietta di Scarpa del FC Sorrento (FC Sant’Agnello) e Castel San Giorgio ko

0

Doppietta di Scarpa e vetta solitaria in classifica

 

Redazione – Non parte bene ma alla fine il FC Sorrento (FC Sant’Agnello) si raddrizza per la strada e vola solitario intesta alla classifica mettendo a knockout un discreto Castel San Giorgio con la doppietta di Scarpa.

Gli uomini di mister Turi partono con le vele basse ed il veliero annaspa nella acque dell’agro per poi uscire allo scoperto a metà della prima frazione dopo che i locali li avevano più o meno  imbavagliati nella loro, chiamiamola così, ragnatela. Poi sfaldatasi quando i costieri hanno alzato le vele con Scarpa per prendere il largo con il passare dei minuti, che poi nella ripresa hanno sfiorato più volte il raddoppio, arrivato con lo stesso giocatore, che alla fine ha chiuso completamente la saracinesca.

Goals – Un gol per tempo con la doppietta del ‘veterano’ Scarpa, bastano a decidere una partita che non si è presentata alquanto facile. L’incantesimo si rompe al 32’pt quando l’attaccante rossonero mette in scena un diagonale che Cesarano vede terminare in porta, nato dall’azione partita da Temponi che innescava Vitale e poi lui.  

Una ripresa all’insegna dei costieri che raddoppiano nel finale al 39’, ancora con Scarpa che innesca una ficcante ripartenza dopo un calcio d’angolo ed in area salta l’estremo rossoblù e mette la sfera nel sacco.

La gara – Non si parte con le vele alte ed il vento non spira a favore, ma non è forte da dare la buona spinta ai castellani che anche se trovano qualche varco giusto, alla fine non è quello della porta: Lucarelli Cesarano al 2’ tira un diagonale impreciso che è fuori bersaglio. Ma il vero brivido lo fa vedere all’8’ l’ex Sorrento Calcio Ferrara, la cui conclusione è larga di poco vicino al palo. La gara è per i costieri balbettante ed i locali meno le danze cercando qualche buona sortita. Ma al 14’ ecco che gli uomini del duo presidenziale Giglio-Negri si affacciano al 14’ con una punizione tagliata di Vitale che la testa di Scognamiglio non impensierisce Cesarano. Gli agresi ci riprovano e stavolta Capuano da trenta metri circa inventa una palla che sorvola di poco la trasversale. La palla di Vitale al 32’ che mette in moto Esposito la cui conclusione è messa in angolo dall’estremo rossoblù, dal quale poi Scarpa e Scognamiglio non rifiniscono in gol, è il preludio al gol di Scarpa che praticamente chiude la prima frazione.

La seconda vede scendere in campo un FC Sorrento (FC Sant’Agnello) più deciso anche se gioca al piccolo trotto e De Gregorio al 3’ manda la sfera fuori bersaglio, poi i locali restano in dieci per l’espulsione di Piacente per doppia ammonizione per simulazione di caduta in area.

L’uomo in più favorisce la squadra ospite che da questo momento tenta di mettere al sicuro il risultato: 23’ palla a giro di Scarpa che termina sul fondo, 34’ Tentoni innesca Scarpa che solo davanti a Cesarano incespica con sulla palla. Un errato rilancio dell’estremo locale favorisce Temponi che mette in moto Scarpa, il quale imbecca a sua volta Vitale che erra la battuta finale. Il raddoppio chiude, o quasi, definitivamente l’incontro: 46’ Capuano parte sul filo del fuorigioco ed accorcia le distanze battendo Russo. Finisce con qualche brivido che però porta la squadra di mister Turi solitariamente in vetta alla classifica.

Novantunesimo – Mister Turi è soddisfatto per il risultato ma non per la prestazione: “C’è stato un passo indietro. La prima parte della primo tempo ed il secondo non mi sono piaciuti affatto, in superiorità numerica non siamo riusciti a gestire il campo e ad avere il possesso palla. Forse i risultati delle due gare precedenti (Valdiano e coppa ndr) ci hanno condizionato”. Il suo battere è sull’atteggiamento avuto in campo: “ Non mi è piaciuto perché è stato pigro e siamo partiti con sofferenza, poiché loro erano ben organizzati ed avevano un pressing alto, erano più corti ed arrivavano per primi sulla palla. Perciò si deve avere un altro atteggiamento perché chi ci segue va ricambiato in altro modo”. Poi quando “loro hanno abbassato il ritmo del pressing noi siamo usciti fuori”.

Insomma il bicchiere da un alto è mezzo pieno e dall’altro è mezzo vuoto, ma “sono contento per il risultato”.  

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2014-15 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

CASTEL SAN GIORGIO – FC SORRENTO (FC SANT’AGNELLO)   0-2

Goals: 32’pt e 39’st Scarpa (FCS); 46’st Capuano (CSG).

CASTEL SAN GIORGIO: Cesarano; Palumbo C, Villacaro (31’st Trotta), Cerino (31’st Squitieri), Porzio; Piacente, Starita, Ferrara; Lucarelli Cesarano, D’Auria (42’st Desiderio), Capuano.

A disp: Sellitto, Pedone, Palumbo G, Nocerino.   Allen: Raffalele Del Sorbo.

FC SORRENTO (FC SANT’AGNELLO) (4-3-3): Russo; Micallo, Arpino, Scognamiglio, De Gregorio; Esposito, Maisto (44’st Serrapica), Temponi; Vitale, Scarpa, Fragiello (26’st De Rosa).

A disp: Napolitano, Cappelluccio, Verdone, Terminiello, Marino.   Allen: Mario Turi.

Arbitro: Pierpaolo Natilla di Molfetta.

Assistenti: Fabio Arborelli e Marco Baldassarra di Ercolano.

Ammonti: pt – Villacaro (CSG), Fragiello (FCS); st –Maisto (FCS),  Temponi (FCS),  Lucarelli (CSG).

Note: giornata variabile, 27°; erba artificiale buona; spettatori 400 circa (60 da Sorrento).

Angoli: 0-3; Recupero:   4’pt e 3’st.

 

 

GIUSEPPE SPASIANO

 

Doppietta di Scarpa e vetta solitaria in classifica

 

Redazione – Non parte bene ma alla fine il FC Sorrento (FC Sant’Agnello) si raddrizza per la strada e vola solitario intesta alla classifica mettendo a knockout un discreto Castel San Giorgio con la doppietta di Scarpa.

Gli uomini di mister Turi partono con le vele basse ed il veliero annaspa nella acque dell’agro per poi uscire allo scoperto a metà della prima frazione dopo che i locali li avevano più o meno  imbavagliati nella loro, chiamiamola così, ragnatela. Poi sfaldatasi quando i costieri hanno alzato le vele con Scarpa per prendere il largo con il passare dei minuti, che poi nella ripresa hanno sfiorato più volte il raddoppio, arrivato con lo stesso giocatore, che alla fine ha chiuso completamente la saracinesca.

Goals – Un gol per tempo con la doppietta del ‘veterano’ Scarpa, bastano a decidere una partita che non si è presentata alquanto facile. L’incantesimo si rompe al 32’pt quando l’attaccante rossonero mette in scena un diagonale che Cesarano vede terminare in porta, nato dall’azione partita da Temponi che innescava Vitale e poi lui.  

Una ripresa all’insegna dei costieri che raddoppiano nel finale al 39’, ancora con Scarpa che innesca una ficcante ripartenza dopo un calcio d’angolo ed in area salta l’estremo rossoblù e mette la sfera nel sacco.

La gara – Non si parte con le vele alte ed il vento non spira a favore, ma non è forte da dare la buona spinta ai castellani che anche se trovano qualche varco giusto, alla fine non è quello della porta: Lucarelli Cesarano al 2’ tira un diagonale impreciso che è fuori bersaglio. Ma il vero brivido lo fa vedere all’8’ l’ex Sorrento Calcio Ferrara, la cui conclusione è larga di poco vicino al palo. La gara è per i costieri balbettante ed i locali meno le danze cercando qualche buona sortita. Ma al 14’ ecco che gli uomini del duo presidenziale Giglio-Negri si affacciano al 14’ con una punizione tagliata di Vitale che la testa di Scognamiglio non impensierisce Cesarano. Gli agresi ci riprovano e stavolta Capuano da trenta metri circa inventa una palla che sorvola di poco la trasversale. La palla di Vitale al 32’ che mette in moto Esposito la cui conclusione è messa in angolo dall’estremo rossoblù, dal quale poi Scarpa e Scognamiglio non rifiniscono in gol, è il preludio al gol di Scarpa che praticamente chiude la prima frazione.

La seconda vede scendere in campo un FC Sorrento (FC Sant’Agnello) più deciso anche se gioca al piccolo trotto e De Gregorio al 3’ manda la sfera fuori bersaglio, poi i locali restano in dieci per l’espulsione di Piacente per doppia ammonizione per simulazione di caduta in area.

L’uomo in più favorisce la squadra ospite che da questo momento tenta di mettere al sicuro il risultato: 23’ palla a giro di Scarpa che termina sul fondo, 34’ Tentoni innesca Scarpa che solo davanti a Cesarano incespica con sulla palla. Un errato rilancio dell’estremo locale favorisce Temponi che mette in moto Scarpa, il quale imbecca a sua volta Vitale che erra la battuta finale. Il raddoppio chiude, o quasi, definitivamente l’incontro: 46’ Capuano parte sul filo del fuorigioco ed accorcia le distanze battendo Russo. Finisce con qualche brivido che però porta la squadra di mister Turi solitariamente in vetta alla classifica.

Novantunesimo – Mister Turi è soddisfatto per il risultato ma non per la prestazione: “C’è stato un passo indietro. La prima parte della primo tempo ed il secondo non mi sono piaciuti affatto, in superiorità numerica non siamo riusciti a gestire il campo e ad avere il possesso palla. Forse i risultati delle due gare precedenti (Valdiano e coppa ndr) ci hanno condizionato”. Il suo battere è sull’atteggiamento avuto in campo: “ Non mi è piaciuto perché è stato pigro e siamo partiti con sofferenza, poiché loro erano ben organizzati ed avevano un pressing alto, erano più corti ed arrivavano per primi sulla palla. Perciò si deve avere un altro atteggiamento perché chi ci segue va ricambiato in altro modo”. Poi quando “loro hanno abbassato il ritmo del pressing noi siamo usciti fuori”.

Insomma il bicchiere da un alto è mezzo pieno e dall’altro è mezzo vuoto, ma “sono contento per il risultato”.  

 

CAMPIONATO ECCELLENZA CAMPANIA 2014-15 – GIRONE B – 2^ GIORNATA

CASTEL SAN GIORGIO – FC SORRENTO (FC SANT’AGNELLO)   0-2

Goals: 32’pt e 39’st Scarpa (FCS); 46’st Capuano (CSG).

CASTEL SAN GIORGIO: Cesarano; Palumbo C, Villacaro (31’st Trotta), Cerino (31’st Squitieri), Porzio; Piacente, Starita, Ferrara; Lucarelli Cesarano, D’Auria (42’st Desiderio), Capuano.

A disp: Sellitto, Pedone, Palumbo G, Nocerino.   Allen: Raffalele Del Sorbo.

FC SORRENTO (FC SANT’AGNELLO) (4-3-3): Russo; Micallo, Arpino, Scognamiglio, De Gregorio; Esposito, Maisto (44’st Serrapica), Temponi; Vitale, Scarpa, Fragiello (26’st De Rosa).

A disp: Napolitano, Cappelluccio, Verdone, Terminiello, Marino.   Allen: Mario Turi.

Arbitro: Pierpaolo Natilla di Molfetta.

Assistenti: Fabio Arborelli e Marco Baldassarra di Ercolano.

Ammonti: pt – Villacaro (CSG), Fragiello (FCS); st –Maisto (FCS),  Temponi (FCS),  Lucarelli (CSG).

Note: giornata variabile, 27°; erba artificiale buona; spettatori 400 circa (60 da Sorrento).

Angoli: 0-3; Recupero:   4’pt e 3’st.

 

 

GIUSEPPE SPASIANO