Amalfi. Blitz dei vigili, 5 autobus della Sita senza revisione. Proteste per turisti lasciati a piedi

0

Amalfi. L’amministrazione Milano modello per la Costiera Amalfitana. Il neo sindaco Daniele Milano non solo ha emesso un’ordinanza vietando gli autobus fino a euro 3 dal primo gennaio 2016, ma è di questi giorni un’operazione anti inquinamento della polizia municipale guidata dal comandante Agnese Martingano. Ben cinque autobus della Sita, dopo dei controlli a campione, sono risultati senza revisione, quattro senza carta di circolazione. Per molti vi è la sensazione di problemi per le emissioni, fra un mese vi è il divieto di circolare per gli  Euro 0, 1 e 2 grazie ad un’ordinanza del sindaco Daniele Milano, mentre dal 2016 ad Amalfi non potranno circolare neanche gli Euro 3. Contestazioni per la SITA in Costiera amalfitana nel caos di questi giorni, in particolare a causa dell’incendio (ci segnalano soppressioni di corse per Pogerola e per Scala Ravello, ricordiamo che per Agerola e Sorrento la SITA non può passare a causa della chiusura), inoltre è caos per la contemporanea apertura delle scuole e la folta presenza turistica con tantissime persone a piedi. Colpe non degli autisti ma della società la quale dovrebbe rispondere. Turisti e studenti lasciati a piedi e costretti a lottare per un posto, autobus vecchi, orari fino alle 20 e poi niente, non è un servizio pubblico questo!

Amalfi. L'amministrazione Milano modello per la Costiera Amalfitana. Il neo sindaco Daniele Milano non solo ha emesso un'ordinanza vietando gli autobus fino a euro 3 dal primo gennaio 2016, ma è di questi giorni un'operazione anti inquinamento della polizia municipale guidata dal comandante Agnese Martingano. Ben cinque autobus della Sita, dopo dei controlli a campione, sono risultati senza revisione, quattro senza carta di circolazione. Per molti vi è la sensazione di problemi per le emissioni, fra un mese vi è il divieto di circolare per gli  Euro 0, 1 e 2 grazie ad un'ordinanza del sindaco Daniele Milano, mentre dal 2016 ad Amalfi non potranno circolare neanche gli Euro 3. Contestazioni per la SITA in Costiera amalfitana nel caos di questi giorni, in particolare a causa dell'incendio (ci segnalano soppressioni di corse per Pogerola e per Scala Ravello, ricordiamo che per Agerola e Sorrento la SITA non può passare a causa della chiusura), inoltre è caos per la contemporanea apertura delle scuole e la folta presenza turistica con tantissime persone a piedi. Colpe non degli autisti ma della società la quale dovrebbe rispondere. Turisti e studenti lasciati a piedi e costretti a lottare per un posto, autobus vecchi, orari fino alle 20 e poi niente, non è un servizio pubblico questo!