Fondazione Ravello il sindaco Paolo Vuilleumier entra nel Consiglio di Indirizzo e con lui Rafaiani, Rigillo e Rusciano

0

Fondazione Ravello. E’ cominciata dal Consiglio di indirizzo la rivoluzione di De Masi  Oggi durante la convocazione da parte del presidente Domenico De Masi, Vuilleumier è entrato per la quota spettante alla provincia di Salerno e con lui anche Manuela Rafaiani, dirttrice della comunicazione del Ravello Festival nel 2009 e poi del Positao Myth Festival, l’attore Mariano Rigillo , entrambi per cooptazione, manca ora solo un posto per la Regione Campania per sostituire il dimissionario De Mita, e il professore del diritto del lavoro Mariano Rusciano nel CdA competenze e professionalità vicine a Da Masi . Nell’agenda si è parlato del famoso Progetto Ravello che dovrebbe vedere insieme Auditorium Oscar Niemeyer, Palazzo Episcopio e Villa Rufolo , della limitazione delle spese per Presidente e Segretario Generale, figura quest’ultima attualmente ricoperta da Secondo Amalfitano, in scadenza per fine anno,che si dovrà sostituire. De Masi è già al lavoro per la programmazione invernale, domani un incontro operativo per decidere il da farsi.

Fondazione Ravello. E' cominciata dal Consiglio di indirizzo la rivoluzione di De Masi  Oggi durante la convocazione da parte del presidente Domenico De Masi, Vuilleumier è entrato per la quota spettante alla provincia di Salerno e con lui anche Manuela Rafaiani, dirttrice della comunicazione del Ravello Festival nel 2009 e poi del Positao Myth Festival, l'attore Mariano Rigillo , entrambi per cooptazione, manca ora solo un posto per la Regione Campania per sostituire il dimissionario De Mita, e il professore del diritto del lavoro Mariano Rusciano nel CdA competenze e professionalità vicine a Da Masi . Nell'agenda si è parlato del famoso Progetto Ravello che dovrebbe vedere insieme Auditorium Oscar Niemeyer, Palazzo Episcopio e Villa Rufolo , della limitazione delle spese per Presidente e Segretario Generale, figura quest'ultima attualmente ricoperta da Secondo Amalfitano, in scadenza per fine anno,che si dovrà sostituire. De Masi è già al lavoro per la programmazione invernale, domani un incontro operativo per decidere il da farsi.

Lascia una risposta