Sorrento. Michele Bernardo consulente gratuito del sindaco Cuomo per il bilancio

0

Sorrento. Con  decreto firmato ieri mattina dal sindaco Giuseppe Cuomo il Comune ha conferito a Michele Bernardo il ruolo di consulente dell’esecutivo in materia economica, fiscale e tributaria, un incarico che Bernardo svolgerà a titolo gratuito. “L’amministrazione ha posto tra le priorità il mantenimento e l’implementazione degli standard dei servizi con contenimento della pressione fiscale – recita Cuomo nell’atto di nomina  – Considerato che oggi la materia economica e tributaria è in continua evoluzione e pertanto va costantemente monitorata ed approfondita per la sua concreta applicazione, si rende necessario analizzare tutti i profili applicativi della normativa vigente, anche per il rispetto del patto di stabilità e per un controllo continuo e costante della pressione fiscale sui cittadini”. Il sindaco Cuomo fa anche notare che tra le deleghe assegnate agli assessori in carica non figurano né il Bilancio, né le attività in materia tributaria e fiscale. Da tutto ciò è scaturita la necessità di individuare un esperto che conoscesse il settore e fosse in grado di contribuire alla gestione della macchina amministrativa dell’ente. La scelta è, quindi, caduta su Michele Bernardo, già assessore a Bilancio, Tributi, Patrimonio, Controllo di gestione e Trasparenza tra il 2010 ed il 2012, nonché revisore dei conti dal 1994 al 2000.

Sorrento. Con  decreto firmato ieri mattina dal sindaco Giuseppe Cuomo il Comune ha conferito a Michele Bernardo il ruolo di consulente dell’esecutivo in materia economica, fiscale e tributaria, un incarico che Bernardo svolgerà a titolo gratuito. “L’amministrazione ha posto tra le priorità il mantenimento e l’implementazione degli standard dei servizi con contenimento della pressione fiscale – recita Cuomo nell'atto di nomina  – Considerato che oggi la materia economica e tributaria è in continua evoluzione e pertanto va costantemente monitorata ed approfondita per la sua concreta applicazione, si rende necessario analizzare tutti i profili applicativi della normativa vigente, anche per il rispetto del patto di stabilità e per un controllo continuo e costante della pressione fiscale sui cittadini”. Il sindaco Cuomo fa anche notare che tra le deleghe assegnate agli assessori in carica non figurano né il Bilancio, né le attività in materia tributaria e fiscale. Da tutto ciò è scaturita la necessità di individuare un esperto che conoscesse il settore e fosse in grado di contribuire alla gestione della macchina amministrativa dell’ente. La scelta è, quindi, caduta su Michele Bernardo, già assessore a Bilancio, Tributi, Patrimonio, Controllo di gestione e Trasparenza tra il 2010 ed il 2012, nonché revisore dei conti dal 1994 al 2000.