Torna il Premio Leucosia XXIV Edizione 2015 a S.Maria di Castellabate (SA)

0

S.Maria di Castellabate: Premio Leucosia – Giovanni Farace – XXIV Edizione-
Sabato 12 settembre 2015 ore 20:30, nella piazza Lucia di S.Maria di Castellabate, si aprirà il sipario sul “Premio Leucosia”, quest’anno giunto alla sua XXIV edizione. Tale manifestazione, nata nel 1986, da un’idea del Presidente dell’associazione Leucosia Giovanni Farace, da pochi anni prematuramente scomparso, è dedicata alla Sirena ”Leucosia”, che qui il mito vuole sepolta sull’omonimo isolotto. Il Premio, ogni anno, viene consegnato, in una serata di gala all’aperto, in una vivace serata di musica e spettacolo, di fronte a un numeroso pubblico, a quanti, Cilentani e non, si sono prodigati, a far conoscere il Cilento oltre i suoi confini naturali.
Tale manifestazione, infatti, ha raggiunto, negli ultimi anni, un’orbita sempre più internazionale, con il “Progetto sulle orme di Ulisse”, con il quale le fervidi menti del Presidente Farace e della sua associazione hanno voluto ripercorrere il viaggio dell’eroe dantesco, superando le Colonne d’Ercole e raggiungendo le comunità di Cilentani del Sud America, approdando in Uruguay, Brasile e Venezuela, annoverando, tra i premiati rilevanti personalità del Sud america, come l’ex Presidente dell’Uruguay Rafael Aldiego Bruno, l’Arcivescovo di Montevideo, il direttore di Rai International per il Sud America, avv. Raso, il pittore Fuka, tutti emigrati dal Cilento.
Il presidente Farace si è spento proprio ideando e sognando la XX edizione di questo premio, della sua creatura più cara, che, nata come una piccola manifestazione locale, ha raggiunto livelli sempre più ampi, richiamando a Castellabate personalità da ogni dove. E’ toccato, quindi, alla figlia, l’ avv. Evelina Farace, prendere le redini di questo progetto, dal 2010, coinvolgendo i giovani artisti e talenti cilentani. Da prime indiscrezioni, quest’anno l’ambito riconoscimento sarà consegnato a quattro brillanti artisti cilentani: Il pluricampione mondiale di organetto, il Maestro Alessandro Gaudio, molto conosciuto sia in Italia che all’estero per le sue trascinanti interpretazioni; i Poterico, giovane e vivace quartetto di trentinara che ha conquistato il pubblico televisivo con il talent show Italia’s Got Talent 2015 con le sue infiammate chiatarre; i Tristema, talentuosa e nota band cilentana, che si è distinta aprendo i concerti dei più cantanti più famosi come Vasco, Premiata Forneria Marconi, i Subsonica, Uli Jon Roth (Scorpions), J-Ax, Marlene Kuntz, vincendo anche importanti concorsi; il Maestro Francesco Giordano che dal Cilento è giunto a suonare nell’orchestra della Scala di Milano e nei più importanti teatri di Italia e d’Europa. Un altro riconoscimento sarà consegnato alla dirigente scolastica Maria De Biase, soprannominata preside “terra terra” per i suoi progetti innovativi alla riscoperta delle tradizioni e dei prodotti locali, del mangiar sano, per la sua attenzione all’ambiente, alla natura, alla ruralità, che ha applicato nelle scuole cilentane da lei dirette, vincitrice del Premio Cittadino Europeo nel 2014, da lei ritirato a Bruxelles, nonché a Don Luigi Orlotti alla fine del suo mandato, durato ben 40 anni, presso la parrocchia del Santuario di S.Maria a Mare. Altri premiati stanno confermando in questi giorni la loro presenza alle prese con viaggi intercontinentali ed impegni artistici ed accademici. La serata, inoltre, sarà intervallata da proiezioni multimediali e vedrà l’esibizione delle scuole di ballo “Progetto Danza” e “Dirty Dancing”. La conduzione sarà affidata al giornalista Paolo Romano, le scene realizzate dall’arch. Antonio Villani, i video da Francesco Guida. Durante la manifestazione, inoltre, gli artisti dell’Accademia per l’Arte SS Luca e Beato Angelico di Bellizzi presenteranno le loro opere. Event Manager: Evelina Farace.S.Maria di Castellabate: Premio Leucosia – Giovanni Farace – XXIV Edizione-
Sabato 12 settembre 2015 ore 20:30, nella piazza Lucia di S.Maria di Castellabate, si aprirà il sipario sul “Premio Leucosia”, quest’anno giunto alla sua XXIV edizione. Tale manifestazione, nata nel 1986, da un’idea del Presidente dell’associazione Leucosia Giovanni Farace, da pochi anni prematuramente scomparso, è dedicata alla Sirena ”Leucosia”, che qui il mito vuole sepolta sull’omonimo isolotto. Il Premio, ogni anno, viene consegnato, in una serata di gala all’aperto, in una vivace serata di musica e spettacolo, di fronte a un numeroso pubblico, a quanti, Cilentani e non, si sono prodigati, a far conoscere il Cilento oltre i suoi confini naturali.
Tale manifestazione, infatti, ha raggiunto, negli ultimi anni, un’orbita sempre più internazionale, con il “Progetto sulle orme di Ulisse”, con il quale le fervidi menti del Presidente Farace e della sua associazione hanno voluto ripercorrere il viaggio dell’eroe dantesco, superando le Colonne d’Ercole e raggiungendo le comunità di Cilentani del Sud America, approdando in Uruguay, Brasile e Venezuela, annoverando, tra i premiati rilevanti personalità del Sud america, come l’ex Presidente dell’Uruguay Rafael Aldiego Bruno, l’Arcivescovo di Montevideo, il direttore di Rai International per il Sud America, avv. Raso, il pittore Fuka, tutti emigrati dal Cilento.
Il presidente Farace si è spento proprio ideando e sognando la XX edizione di questo premio, della sua creatura più cara, che, nata come una piccola manifestazione locale, ha raggiunto livelli sempre più ampi, richiamando a Castellabate personalità da ogni dove. E’ toccato, quindi, alla figlia, l’ avv. Evelina Farace, prendere le redini di questo progetto, dal 2010, coinvolgendo i giovani artisti e talenti cilentani. Da prime indiscrezioni, quest’anno l’ambito riconoscimento sarà consegnato a quattro brillanti artisti cilentani: Il pluricampione mondiale di organetto, il Maestro Alessandro Gaudio, molto conosciuto sia in Italia che all’estero per le sue trascinanti interpretazioni; i Poterico, giovane e vivace quartetto di trentinara che ha conquistato il pubblico televisivo con il talent show Italia’s Got Talent 2015 con le sue infiammate chiatarre; i Tristema, talentuosa e nota band cilentana, che si è distinta aprendo i concerti dei più cantanti più famosi come Vasco, Premiata Forneria Marconi, i Subsonica, Uli Jon Roth (Scorpions), J-Ax, Marlene Kuntz, vincendo anche importanti concorsi; il Maestro Francesco Giordano che dal Cilento è giunto a suonare nell’orchestra della Scala di Milano e nei più importanti teatri di Italia e d’Europa. Un altro riconoscimento sarà consegnato alla dirigente scolastica Maria De Biase, soprannominata preside “terra terra” per i suoi progetti innovativi alla riscoperta delle tradizioni e dei prodotti locali, del mangiar sano, per la sua attenzione all’ambiente, alla natura, alla ruralità, che ha applicato nelle scuole cilentane da lei dirette, vincitrice del Premio Cittadino Europeo nel 2014, da lei ritirato a Bruxelles, nonché a Don Luigi Orlotti alla fine del suo mandato, durato ben 40 anni, presso la parrocchia del Santuario di S.Maria a Mare. Altri premiati stanno confermando in questi giorni la loro presenza alle prese con viaggi intercontinentali ed impegni artistici ed accademici. La serata, inoltre, sarà intervallata da proiezioni multimediali e vedrà l’esibizione delle scuole di ballo “Progetto Danza” e “Dirty Dancing”. La conduzione sarà affidata al giornalista Paolo Romano, le scene realizzate dall’arch. Antonio Villani, i video da Francesco Guida. Durante la manifestazione, inoltre, gli artisti dell’Accademia per l’Arte SS Luca e Beato Angelico di Bellizzi presenteranno le loro opere. Event Manager: Evelina Farace.