Domenica 6 Settembre, da PAESTUM a RAVELLO: Una corsa di 67 km fra due concerti

0

MARATHON CONCERT 2015
“Like Forrest Gump”
Domenica 6 Settembre 2015
Partenza: ore 10.00 Ravello (SA) – Piazza Duomo
Arrivo: ore 18.00 circa Capaccio (SA) – Templi di Paestum

Link youtube: https://www.youtube.com/watch?v=gaohaslUxkU

Una grande manifestazione podistica fra le località simbolo delle due coste della provincia di Salerno, riservata non solo a chi vorrà partecipare ad una grande festa dello sport mettendosi alla prova su tutti i 67 km ma anche a chi vorrà correre su distanze più brevi, aggregandosi lungo il percorso.

La novità dell’edizione del 2015 è rappresentata dall’inversione dell’itinerario rispetto agli anni precedenti. Questa volta si andrà da Ravello verso Capaccio-Paestum, accogliendo così l’invito del Comune di Capaccio ad alternare di anno in anno la partenza e l’arrivo fra le due città.
Domenica 6 Settembre, alle ore 10.00, sul modello reso famoso dal celebre film “Forrest Gump”, i primi atleti daranno il via alla corsa partendo da Ravello per cimentarsi, ad andatura controllata, su tutti i 67 Km del percorso, mentre tanti altri potranno aggiungersi per strada, nei vari punti di aggregazione previsti, fino all’ultimo, nei pressi della Foce del Sele, a 7 Km dall’arrivo nel piazzale antistante i Templi di Paestum.

In serata alle 21.00, a conclusione della manifestazione sportiva, due concerti si svolgeranno in contemporanea a Ravello nel nuovo Art Center e a Capaccio nella Basilica Paleocristiana.
La Ravello Concert Society proporrà a Ravello “FLYING ON THE CLASSICS”, reinterpretazione per due pianoforti in chiave Jazz di capolavori della musica classica eseguiti da Francesco Nastro e Nello Mallardo, mentre a Paestum sarà possibile ascoltare “NEAPOLITANA ‘700-‘800”, con trascrizioni di musica colta napoletana per due chitarre di Rosario Ascione e Giuseppe Aversano.
Da PAESTUM a RAVELLO: 67 km fra due concerti
67 Km racchiusi fra due concerti. 67 km durante i quali emergeranno la forza, la generosità del cuore degli atleti, che batte ritmicamente per mantenere il passo e per sostenerne lo sforzo e la fatica. Lo stesso ritmo che è anche il fulcro su cui ruoteranno le note per trasformarsi in melodia nei due eventi musicali che celebreranno, in contemporanea nei due poli opposti del percorso, l’impresa dei maratoneti.
I 67 km sono quelli che separano due fra le più rinomate località della nostra provincia che si fronteggiano sul Golfo di Salerno: Ravello, sulla Costiera Amalfitana con i suoi paesaggi verticali che si proiettano immediatamente dal mare ai monti e Capaccio-Paestum, nel Cilento dai profondi spazi e dai lontani orizzonti dell’entroterra.
Una distanza che potrebbe sembrare irrisoria se immaginata in autostrada, ma che sulle nostre tortuose e congestionate strade si amplia a dismisura creando così dimensioni ambientali e culturali profondamente diverse e rendendo poco frequenti i contatti e quindi la spinta a lavorare ad obiettivi comuni. Emblematica la frase che ha segnato l’incontro tra i vertici delle Amministrazioni Comunali di Capaccio e di Ravello all’arrivo degli atleti nella prima edizione: “Ci siamo guardati per millenni: oggi, finalmente, ci stringiamo la mano”.
Il Marathon Concert – connubio di sport e musica, promosso dalla Società dei Concerti e dalle Associazioni Sportive Movicoast e Cava, Costa d’Amalfi e Picentini, al quale hanno prontamente aderito i comuni di Paestum-Capaccio e di Ravello insieme agli enti turistici della provincia e delle due località – si pone come ponte simbolico tra le due costiere per esaltarne tutti quegli elementi contrastanti e per questo allettanti, insieme con le piacevoli quanto inaspettate similitudini che rendono unico il nostro territorio. Infatti Cilento e Costiera Amalfitana, da una prospettiva prettamente turistica, proprio perché così diversi, risultano complementari, offrendo proposte integrative tra di loro ed ampliando così ciascuno la propria offerta.
Il connubio di musica e sport su cui è improntata la manifestazione nasce dalla solidarietà tra associazioni sportive e culturali – l’ASD Movicoast, l’ASD Cava-Picentini-Costiera Amalfitana, e la Società dei Concerti di di Ravello – in un momento storico in cui proprio sport, cultura ed ambiente rischiano di risentire maggiormente della crisi.
Decathlon è anche questa volta partner tecnico della manifestazione e le Amministrazioni Comunali ed i Comandi i Polizia Locale di tutti i Comuni interessati dal percorso, hanno prontamente offerto il loro supporto assicurando la più ampia collaborazione: un segno evidente di quanto lo spirito del Marathon Concert sia condiviso da tutti.
La manifestazione è organizzata sotto l’Alto Patronato del Capo dello Stato e con il patrocinio dell’Ente Nazionale Italiano per il Turismo, dei Comuni di Ravello e Capaccio Paestum, della Provincia di Salerno, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, delle Aziende Autonome di Soggiorno e Turismo di Ravello e Capaccio-Paestum e con il supporto tecnico di Decathlon.

Informazioni sui concerti www.ravelloarts.org
Iscrizione corsa: www.movicoast.comMARATHON CONCERT 2015
“Like Forrest Gump”
Domenica 6 Settembre 2015
Partenza: ore 10.00 Ravello (SA) – Piazza Duomo
Arrivo: ore 18.00 circa Capaccio (SA) – Templi di Paestum

Link youtube: https://www.youtube.com/watch?v=gaohaslUxkU

Una grande manifestazione podistica fra le località simbolo delle due coste della provincia di Salerno, riservata non solo a chi vorrà partecipare ad una grande festa dello sport mettendosi alla prova su tutti i 67 km ma anche a chi vorrà correre su distanze più brevi, aggregandosi lungo il percorso.

La novità dell’edizione del 2015 è rappresentata dall’inversione dell’itinerario rispetto agli anni precedenti. Questa volta si andrà da Ravello verso Capaccio-Paestum, accogliendo così l’invito del Comune di Capaccio ad alternare di anno in anno la partenza e l’arrivo fra le due città.
Domenica 6 Settembre, alle ore 10.00, sul modello reso famoso dal celebre film “Forrest Gump”, i primi atleti daranno il via alla corsa partendo da Ravello per cimentarsi, ad andatura controllata, su tutti i 67 Km del percorso, mentre tanti altri potranno aggiungersi per strada, nei vari punti di aggregazione previsti, fino all’ultimo, nei pressi della Foce del Sele, a 7 Km dall’arrivo nel piazzale antistante i Templi di Paestum.

In serata alle 21.00, a conclusione della manifestazione sportiva, due concerti si svolgeranno in contemporanea a Ravello nel nuovo Art Center e a Capaccio nella Basilica Paleocristiana.
La Ravello Concert Society proporrà a Ravello “FLYING ON THE CLASSICS”, reinterpretazione per due pianoforti in chiave Jazz di capolavori della musica classica eseguiti da Francesco Nastro e Nello Mallardo, mentre a Paestum sarà possibile ascoltare “NEAPOLITANA ‘700-‘800”, con trascrizioni di musica colta napoletana per due chitarre di Rosario Ascione e Giuseppe Aversano.
Da PAESTUM a RAVELLO: 67 km fra due concerti
67 Km racchiusi fra due concerti. 67 km durante i quali emergeranno la forza, la generosità del cuore degli atleti, che batte ritmicamente per mantenere il passo e per sostenerne lo sforzo e la fatica. Lo stesso ritmo che è anche il fulcro su cui ruoteranno le note per trasformarsi in melodia nei due eventi musicali che celebreranno, in contemporanea nei due poli opposti del percorso, l’impresa dei maratoneti.
I 67 km sono quelli che separano due fra le più rinomate località della nostra provincia che si fronteggiano sul Golfo di Salerno: Ravello, sulla Costiera Amalfitana con i suoi paesaggi verticali che si proiettano immediatamente dal mare ai monti e Capaccio-Paestum, nel Cilento dai profondi spazi e dai lontani orizzonti dell’entroterra.
Una distanza che potrebbe sembrare irrisoria se immaginata in autostrada, ma che sulle nostre tortuose e congestionate strade si amplia a dismisura creando così dimensioni ambientali e culturali profondamente diverse e rendendo poco frequenti i contatti e quindi la spinta a lavorare ad obiettivi comuni. Emblematica la frase che ha segnato l’incontro tra i vertici delle Amministrazioni Comunali di Capaccio e di Ravello all’arrivo degli atleti nella prima edizione: “Ci siamo guardati per millenni: oggi, finalmente, ci stringiamo la mano”.
Il Marathon Concert – connubio di sport e musica, promosso dalla Società dei Concerti e dalle Associazioni Sportive Movicoast e Cava, Costa d’Amalfi e Picentini, al quale hanno prontamente aderito i comuni di Paestum-Capaccio e di Ravello insieme agli enti turistici della provincia e delle due località – si pone come ponte simbolico tra le due costiere per esaltarne tutti quegli elementi contrastanti e per questo allettanti, insieme con le piacevoli quanto inaspettate similitudini che rendono unico il nostro territorio. Infatti Cilento e Costiera Amalfitana, da una prospettiva prettamente turistica, proprio perché così diversi, risultano complementari, offrendo proposte integrative tra di loro ed ampliando così ciascuno la propria offerta.
Il connubio di musica e sport su cui è improntata la manifestazione nasce dalla solidarietà tra associazioni sportive e culturali – l’ASD Movicoast, l’ASD Cava-Picentini-Costiera Amalfitana, e la Società dei Concerti di di Ravello – in un momento storico in cui proprio sport, cultura ed ambiente rischiano di risentire maggiormente della crisi.
Decathlon è anche questa volta partner tecnico della manifestazione e le Amministrazioni Comunali ed i Comandi i Polizia Locale di tutti i Comuni interessati dal percorso, hanno prontamente offerto il loro supporto assicurando la più ampia collaborazione: un segno evidente di quanto lo spirito del Marathon Concert sia condiviso da tutti.
La manifestazione è organizzata sotto l’Alto Patronato del Capo dello Stato e con il patrocinio dell’Ente Nazionale Italiano per il Turismo, dei Comuni di Ravello e Capaccio Paestum, della Provincia di Salerno, dell’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, delle Aziende Autonome di Soggiorno e Turismo di Ravello e Capaccio-Paestum e con il supporto tecnico di Decathlon.

Informazioni sui concerti www.ravelloarts.org
Iscrizione corsa: www.movicoast.com