Sorrento. Presentazione di “Tutto il rosa della mia vita”, il libro di Carmine Castellano sul Giro d’Italia videointervi

0

iL  3 settembre, alle ore 19,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, presentato il libro di Carmine Castellano dal titolo “Tutto il rosa della mia vita. Trent’anni di Giro d’Italia”, edito da Rcs Sport.

All’evento, patrocinato dal Comune di Sorrento, interverranno il presidente dell’Associazione Studi Storici Sorrentini, Antonino Cuomo e il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni.

Classe 1937, avvocato, originario di Sant’Agnello, Castellano ripercorre nelle pagina trent’anni di frequentazione del ciclismo professionistico e del Giro d’Italia, dapprima per prenderne le misure, poi con crescenti e rilevanti responsabilità.

“Un racconto asciutto – si legge nella presentazione – con rigore cronistico, quasi un diario di bordo del direttore del giro che mai si è sentito patron. Castellano rivela con serenità fatti e vicende anche controverse che hanno generato, via via, soddisfazioni e contrattempi. Il compendio inevitabile della sua vita in rosa, da dirigente di un’azienda che produce emozioni e da dirigente di un sporto che deve vivere di concretezze”.

 

video di saraci 

 

 

 

Elo Castellano ” tutto il rosa della mia vita”

1 visualizzazione
9 ore fa

 2:12

Elo Castellano ” tutto il rosa della mia vita”

Nessuna visualizzazione
9 ore fa

 

 3:24

Elo Castellano ” tutto il rosa della mia vita”

1 visualizzazione
9 ore fa

 

 
GUARDATO
3:21

Elo Castellano ” tutto il rosa della mia vita”

1 visualizzazione
9 ore fa

iL  3 settembre, alle ore 19,30, presso la sala consiliare del Comune di Sorrento, presentato il libro di Carmine Castellano dal titolo “Tutto il rosa della mia vita. Trent’anni di Giro d’Italia”, edito da Rcs Sport.
All’evento, patrocinato dal Comune di Sorrento, interverranno il presidente dell’Associazione Studi Storici Sorrentini, Antonino Cuomo e il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni.
Classe 1937, avvocato, originario di Sant’Agnello, Castellano ripercorre nelle pagina trent’anni di frequentazione del ciclismo professionistico e del Giro d’Italia, dapprima per prenderne le misure, poi con crescenti e rilevanti responsabilità.
“Un racconto asciutto – si legge nella presentazione – con rigore cronistico, quasi un diario di bordo del direttore del giro che mai si è sentito patron. Castellano rivela con serenità fatti e vicende anche controverse che hanno generato, via via, soddisfazioni e contrattempi. Il compendio inevitabile della sua vita in rosa, da dirigente di un’azienda che produce emozioni e da dirigente di un sporto che deve vivere di concretezze”.
 
video di saraci 
 

Lascia una risposta