Reagisce a rapina, 38enne ucciso davanti a figlioletta

0

Napoli, – Anatoly Korov 38 anni muratore ucraino con regolare permesso di soggiorno in Italia, e’ stato ucciso dai rapinatori di un supermercato nel napoletano mentre interveniva a difesa dei clienti e dei dipendenti del negozio. Korov era appena uscito dell’esercizio ‘Piccolo’ in via Selva spingendo il carrello con gli acquisti e la sua bambina di un anno e mezzo, quando si e’ accorto che due persone con il volto coperto da caschi stavano compiendo una rapina. L’uomo ha lasciato il carrello e la piccola e si e’ avvicinato a uno dei rapinatori. Ne e’ nato un parapiglia, a questo punto e’ intervenuto il rapinatore armato e Korov e’ stato raggiunto da due colpi di pistola, uno ad una gamba l’altro all’emitorace destro. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

LA CITTA DI SALERNONapoli, – Anatoly Korov 38 anni muratore ucraino con regolare permesso di soggiorno in Italia, e’ stato ucciso dai rapinatori di un supermercato nel napoletano mentre interveniva a difesa dei clienti e dei dipendenti del negozio. Korov era appena uscito dell’esercizio ‘Piccolo’ in via Selva spingendo il carrello con gli acquisti e la sua bambina di un anno e mezzo, quando si e’ accorto che due persone con il volto coperto da caschi stavano compiendo una rapina. L’uomo ha lasciato il carrello e la piccola e si e’ avvicinato a uno dei rapinatori. Ne e’ nato un parapiglia, a questo punto e’ intervenuto il rapinatore armato e Korov e’ stato raggiunto da due colpi di pistola, uno ad una gamba l’altro all’emitorace destro. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

LA CITTA DI SALERNO