L’Eavbus chiede scusa al disabile lasciato a terra

0

 

Vico Equense – «L’azienda ha avviato un’opportuna verifica dell’attuazione della manutenzione degli impianti per l’accoglienza sul bus di clienti disabili. Massima attenzione affinché episodi del genere non si ripetano». È quanto ha fatto sapere nella giornata di ieri la società «Eav Bus», che gestisce il trasporto su gomma in penisola sorrentina, all’indomani della denuncia presentata alle forze dell’ordine da un cliente disabile a cui era stato impedito, lunedì scorso a Vico Equense, l’accesso su di un mezzo di linea a causa del mancato funzionamento della pedana. «La Eav Bus, in relazione alla denuncia presentata da un cliente disabile – hanno fatto sapere ieri dall’azienda – si scusa per quanto avvenuto, assicurando la massima cura ed attenzione affinché episodi del genere non abbiano più a ripetersi. Bisogna precisare che gli impianti in questione, soggetti ad impreviste ed improvvise rotture causate dalle costanti sollecitazioni a cui i mezzi stessi sono sottoposti necessitano, per il loro corretto funzionamento, di marciapiedi e sedi stradali adeguati. D’altro canto, Eav Bus – continua la nota diramata nelle scorse ore – ha la massima attenzione nei confronti dei passeggeri portatori di handicap e riprova ne è il fatto che quasi tutti i bus presenti in penisola sorrentina sono dotati di impianti per accogliere clienti disabili».
 (Francesco Ferrigno il Mattino)