Piano di Sorrento tolleranza zero per le multe, assenza criminale sulla sicurezza VIDEO

0

Piano di Sorrento tolleranza zero per le multe, assenza criminale sulla sicurezza. Questa mattina tre minuti per andare dal tabaccaio e arriva una multa, certi vigili, non tutti, agiscono così cercano di far più veloce della luce per multare chiunque sia in divieto e fare una sorta di tassa di ingresso a chi vuole fare compere, non c’è da meravigliarsi che poi molti preferiscono arrivare alla Cartiera a Pompei o altrove. . Il consigliere di opposizione Vincenzo Iaccarino, candidato sindaco per l’anno prossimo, Giovanni Maresca (che ha postato una simpatica, ma provocatoria foto dell’uso delle buche da fare a Piano) , Mariella Nica e tanti altri usano i social network ed in particolare Face Book per postare buche e quant’altro senza alcuna reazione o quasi. Lo stesso è avvenuto con le continue denunce giornalistiche di Positanonews sul pericolo di Via Cavone, nessuna reazione. In queste buche tanti ragazzi hanno fatto incidenti con i ciclomotori, di uno abbiamo riportato il suo incidente, al di sotto di Zio Sam la straca che porta ai Colli di San Pietro e Positano, ma sono diversi gli incidenti, si aspetta il morto come è già avvenuto in Via Cavone? La polizia municipale non ha solo il ruolo di fare multe, ma può compiere azioni molto importanti e di alto valore sociali perchè  ha funzioni di Polizia Giudiziaria, rilevare reati e far incardinare presso la Procura della Repubblica di Torre Annunziata un procedimento penale. La polizia municipale può intervenire nei confronti di chi ha fatto i lavori e lasciato queste buche che creano un pericolo per tutti, per i carottesi e non individuando eventuali reati, anche nei confronti dei responsabili amministrativi, ma anche contravvenzionando sulle normative della sicurezza stradale. Il rischio è per tutti, potrebbe capitare anche ad una persona cara a loro, perchè , oltre a fare le multe, non intervengono sulla sicurezza? E non è il caso, chiediamo anche alle opposizioni, di far intervenire la Procura per lo stato di “insicurezza” in cui si vive per le strade di Piano, se il sindaco di Sorrento ha avuto una condanna per omicidio colposo, qui , da parte di chi è responsabile, vi è il tentato omicidio 

Piano di Sorrento tolleranza zero per le multe, assenza criminale sulla sicurezza. Questa mattina tre minuti per andare dal tabaccaio e arriva una multa, certi vigili, non tutti, agiscono così cercano di far più veloce della luce per multare chiunque sia in divieto e fare una sorta di tassa di ingresso a chi vuole fare compere, non c'è da meravigliarsi che poi molti preferiscono arrivare alla Cartiera a Pompei o altrove. . Il consigliere di opposizione Vincenzo Iaccarino, candidato sindaco per l'anno prossimo, Giovanni Maresca (che ha postato una simpatica, ma provocatoria foto dell'uso delle buche da fare a Piano) , Mariella Nica e tanti altri usano i social network ed in particolare Face Book per postare buche e quant'altro senza alcuna reazione o quasi. Lo stesso è avvenuto con le continue denunce giornalistiche di Positanonews sul pericolo di Via Cavone, nessuna reazione. In queste buche tanti ragazzi hanno fatto incidenti con i ciclomotori, di uno abbiamo riportato il suo incidente, al di sotto di Zio Sam la straca che porta ai Colli di San Pietro e Positano, ma sono diversi gli incidenti, si aspetta il morto come è già avvenuto in Via Cavone? La polizia municipale non ha solo il ruolo di fare multe, ma può compiere azioni molto importanti e di alto valore sociali perchè  ha funzioni di Polizia Giudiziaria, rilevare reati e far incardinare presso la Procura della Repubblica di Torre Annunziata un procedimento penale. La polizia municipale può intervenire nei confronti di chi ha fatto i lavori e lasciato queste buche che creano un pericolo per tutti, per i carottesi e non individuando eventuali reati, anche nei confronti dei responsabili amministrativi, ma anche contravvenzionando sulle normative della sicurezza stradale. Il rischio è per tutti, potrebbe capitare anche ad una persona cara a loro, perchè , oltre a fare le multe, non intervengono sulla sicurezza? E non è il caso, chiediamo anche alle opposizioni, di far intervenire la Procura per lo stato di "insicurezza" in cui si vive per le strade di Piano, se il sindaco di Sorrento ha avuto una condanna per omicidio colposo, qui , da parte di chi è responsabile, vi è il tentato omicidio