Positano. Infarto su nave crociera per turista, ma l’eliambulanza perché non è partita dal molo? E come funzionano?

0

Positano. Un turista è stato colpito da infarto mentre si trovava su una nave di crociera della compagnia Hapag-Lloyd Cruises, in rada. Allertato il 118 della Costiera amalfitana, l’uomo è stato soccorso con una idroambulanza e trasportato a terra dove ad attenderlo c’era un’ambulanza. Il malcapitato, viste le gravi condizioni, non è stato trasferito al presidio costa d’Amalfi di Castiglione di Ravello, ma è stato trasportato al campo sportivo di Montepertuso e quindi in eliambulanza all’ospedale Ruggi di Salerno. Una vera e propria odissea questa con le eliambulanze e ci chiediamo, come ci ha riferito Giovanni Cervero (già dirigente della GEA Campania, una delle principali associazioni escursionistiche d’Europa), se invece di prendercela col Sentiero degli Dei non sia il caso di chiederci come far funzionare meglio il servizio per eliambulanza. Anche nell’incidente sul Sentiero degli Dei (conclusosi purtroppo con la morte di una donna), c’è stata la spola fra due elicotteri prima di trasferire la turista all’Ospedale. In un caso precedente addirittura la persona vittima di infortunio fu trasportata a piedi. L’anno scorso un motociclista 18enne morì sulla Statale Amalfitana, lì dove gli elicotteri per lavori ad alberghi privati o per girare scene di film vanno e vengono tranquillamente, non fu possibile soccorrerlo con l’elicottero e fu trasportato su a Montepertuso per poi trasferirlo in eliambulanza in ospedale. Per non parlare di tutti i casi di persone soccorse con l’ambulanza, portate a Castiglione e poi riportate a Maiori per farle trasportare con elicottero. Inoltre, fermandoci al nostro paese, molti si chiedono come mai l’elicottero non è partito dal molo… Se il molo è inagibile perchè Prefetto di Salerno, Procura, Capitaneria, Regione Campania ed enti vari, nonostante la denuncia fatta da tutte le associazioni ambientaliste di Positano, consentono gli sbarchi e non permettono i soccorsi? Ci capite qualcosa voi?

Foto Michele Barba Positanonews

Positano. Un turista è stato colpito da infarto mentre si trovava su una nave di crociera della compagnia Hapag-Lloyd Cruises, in rada. Allertato il 118 della Costiera amalfitana, l'uomo è stato soccorso con una idroambulanza e trasportato a terra dove ad attenderlo c'era un'ambulanza. Il malcapitato, viste le gravi condizioni, non è stato trasferito al presidio costa d'Amalfi di Castiglione di Ravello, ma è stato trasportato al campo sportivo di Montepertuso e quindi in eliambulanza all'ospedale Ruggi di Salerno. Una vera e propria odissea questa con le eliambulanze e ci chiediamo, come ci ha riferito Giovanni Cervero (già dirigente della GEA Campania, una delle principali associazioni escursionistiche d'Europa), se invece di prendercela col Sentiero degli Dei non sia il caso di chiederci come far funzionare meglio il servizio per eliambulanza. Anche nell'incidente sul Sentiero degli Dei (conclusosi purtroppo con la morte di una donna), c'è stata la spola fra due elicotteri prima di trasferire la turista all'Ospedale. In un caso precedente addirittura la persona vittima di infortunio fu trasportata a piedi. L'anno scorso un motociclista 18enne morì sulla Statale Amalfitana, lì dove gli elicotteri per lavori ad alberghi privati o per girare scene di film vanno e vengono tranquillamente, non fu possibile soccorrerlo con l'elicottero e fu trasportato su a Montepertuso per poi trasferirlo in eliambulanza in ospedale. Per non parlare di tutti i casi di persone soccorse con l'ambulanza, portate a Castiglione e poi riportate a Maiori per farle trasportare con elicottero. Inoltre, fermandoci al nostro paese, molti si chiedono come mai l'elicottero non è partito dal molo… Se il molo è inagibile perchè Prefetto di Salerno, Procura, Capitaneria, Regione Campania ed enti vari, nonostante la denuncia fatta da tutte le associazioni ambientaliste di Positano, consentono gli sbarchi e non permettono i soccorsi? Ci capite qualcosa voi?

Foto Michele Barba Positanonews