Capri. La discoteca nel mare: la moda del boat party. Dal porto alla Grotta Bianca per ballare tutta la notte sui gozzi

0

Capri. La scure della spending review si è abbattuta anche sugli under 20: gli abituali frequentatori di discoteche, sempre affollate, sono ricorsi a una trovata originale che consente loro di divertirsi senza rimetterci tutta la «paghetta». È nato così a Capri il boat party, una vera e propria discoteca sull’acqua, una nuova moda. Un happening danzante che inizia al tramonto e finisce all’alba nato dall’estro creativo di Danilo Palumbo e i suoi amici Pierpaolo Galasso e Marco Federico, che di giorno traghettano turisti e vacanzieri intorno all’isola con le loro imbarcazioni di legno in puro stile caprese, e quest’anno al calar del sole si trasformano in veri e propri organizzatori della disco dance acquatica. I tre intraprendenti creativi hanno messo in piedi una vera e propria flotta, oltre venti gozzi che partono da Marina Grande con a bordo la scatenata compagnia e al seguito un Itama che diventa la struttura portante della discoteca sul mare, con consolle, casse acustiche, l’impianto audio e bar annesso. E sul ponte di comando il dj Fabio Vuotto e il barman Marco Catuogno, che serve il long drink inventato per l’occasione, un limoncello cocktail «on the rocks» con champagne e fragole. Per il boat party è stata scelta la baia più suggestiva dell’isola, alle pendici della Grotta Bianca, l’immensa cavità naturale ricca di stalattiti e stalagmiti, che per una notte intera si presta a fare da scenario naturale al party in gozzo con i giovani che ballano a bordo al ritmo della disco dance mentre i più coraggiosi azzardano una dance subacquea, per i quali lungo il perimetro vengono piazzate enormi ciambelle-divano. Il prossimo appuntamento, se le condizioni meteo lo consentiranno, è stato fissato per sabato 15 agosto, il giorno più hot dell’anno e che dovrebbe essere il più affollato sull’isola: chiaro che la gita in gozzo e la notte in mare potrebbe essere per gli under trenta la festa alternativa nella notte dell’Assunta. Se il meteo sarà sfavorevole – hanno annunciato i giovani organizzatori – l’appuntamento slitta a sabato 29 agosto, quando è prevista una straordinaria luna piena che illuminerà la baia della Grotta Bianca. (Anna Maria Boniello – Il Mattino)  

Capri. La scure della spending review si è abbattuta anche sugli under 20: gli abituali frequentatori di discoteche, sempre affollate, sono ricorsi a una trovata originale che consente loro di divertirsi senza rimetterci tutta la «paghetta». È nato così a Capri il boat party, una vera e propria discoteca sull’acqua, una nuova moda. Un happening danzante che inizia al tramonto e finisce all’alba nato dall’estro creativo di Danilo Palumbo e i suoi amici Pierpaolo Galasso e Marco Federico, che di giorno traghettano turisti e vacanzieri intorno all’isola con le loro imbarcazioni di legno in puro stile caprese, e quest’anno al calar del sole si trasformano in veri e propri organizzatori della disco dance acquatica. I tre intraprendenti creativi hanno messo in piedi una vera e propria flotta, oltre venti gozzi che partono da Marina Grande con a bordo la scatenata compagnia e al seguito un Itama che diventa la struttura portante della discoteca sul mare, con consolle, casse acustiche, l’impianto audio e bar annesso. E sul ponte di comando il dj Fabio Vuotto e il barman Marco Catuogno, che serve il long drink inventato per l’occasione, un limoncello cocktail «on the rocks» con champagne e fragole. Per il boat party è stata scelta la baia più suggestiva dell’isola, alle pendici della Grotta Bianca, l’immensa cavità naturale ricca di stalattiti e stalagmiti, che per una notte intera si presta a fare da scenario naturale al party in gozzo con i giovani che ballano a bordo al ritmo della disco dance mentre i più coraggiosi azzardano una dance subacquea, per i quali lungo il perimetro vengono piazzate enormi ciambelle-divano. Il prossimo appuntamento, se le condizioni meteo lo consentiranno, è stato fissato per sabato 15 agosto, il giorno più hot dell’anno e che dovrebbe essere il più affollato sull’isola: chiaro che la gita in gozzo e la notte in mare potrebbe essere per gli under trenta la festa alternativa nella notte dell’Assunta. Se il meteo sarà sfavorevole – hanno annunciato i giovani organizzatori – l’appuntamento slitta a sabato 29 agosto, quando è prevista una straordinaria luna piena che illuminerà la baia della Grotta Bianca. (Anna Maria Boniello – Il Mattino)