Regione Campania: A.S.L. Salerno “ il benvenuto dal Cav. Attilio De Lisa al Commissario Avv. Antonio Postiglione”

0

Provincia di Salerno – Ordine dei Medici di Salerno – Quirinale e Presidenza della Repubblica – Governo Italiano-Presidenza del Consiglio – Parlamento Italiano (Senato della Repubblica e Camera dei Deputati) – Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro – Prefettura della Repubblica – Corte Costituzionale – CSM – Santa Sede – Segreteria dello Stato Vaticano – Santa Romana Chiesa – Prefettura della Casa Pontificia – Conferenza Episcopale Italiana (CEI) – Diocesi di Roma,Napoli,Aversa,Capua,Caserta, Benevento, Avellino,Nocera Inferiore-Sarno,Amalfi-Cav dei Tirreni,Vallo della Lucania,Nola,Ischia, Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, Salerno-Campagna-Acerno.
Il nuovo commissario dell’ASL di Salerno Antonio Postiglione, dirigente della Direzione Sanità della Giunta regionale da 10 anni,ieri mattina 11 agosto 2015, ha tenuto negli uffici di Via Nizza, una conferenza con la stampa nella quale si è presentato ed ha illustrato i suoi obiettivi per i prossimi 60 giorni, periodo entro il quale vige il suo mandato dopo la nomina arrivata dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.
L’Avv. Postiglione conosce bene la materia dell’organizzazione sanitaria campana: da tempo si occupa della alla gestione del personale, del servizio sanitario delle procedure concorsuali e di quelle di valutazione dei Direttori Generali, amministrativi e Sanitari. Il nuovo Commissario dell’ASL di Salerno ha annunciato di voler velocizzare le procedure per la stabilizzazione dei precari aventi diritto, coloro che da anni con il loro lavoro sono nell’organizzazione sanitaria. Due mesi nel corso dei quali a lui è stata affidate la gestione della sanità provinciale ma il suo mandato potrebbe essere prorogato fin quando non saranno pronte le procedure per avviare il bando che porterà alla nomina di un direttore generale.
Al neo commissario dell’A.S.L. Salerno, Antonio Postiglione giungono gli auguri di buon lavoro dal Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Diocesi di Teggiano-Policastro (appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede di Città del Vaticano facendo capo a Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”) quale dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno in veste di Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali da sempre con valori di Umanità Cristiana insieme alla Legalità e Trasparenza quotidiana al rispetto della Giustizia.
Inoltre il Cav. De Lisa espone apertamente che ha tutti i requisiti per svolgere mansioni superiori e tutto nel proprio fascicolo personale (da tempo a conoscenza della Sede Centrale dell’A.S.L. Salerno di cui è in simbiosi ed apprezzato per la qualità e l’organizzazione creata a livello locale viste anche tutte le difficoltà incontrate e create nei suoi riguardi illegalmente).
Infine gli elogi a chi lo ha preceduto e sperando sempre in un futuro migliore per chi come il Sottoscritto agisce sempre in modo legale e per la Salvaguardia della Salute del Cittadino al rispetto delle disposizioni centrali e visto che il suo ufficio è fruttifero per l’Azienda.Provincia di Salerno – Ordine dei Medici di Salerno – Quirinale e Presidenza della Repubblica – Governo Italiano-Presidenza del Consiglio – Parlamento Italiano (Senato della Repubblica e Camera dei Deputati) – Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro – Prefettura della Repubblica – Corte Costituzionale – CSM – Santa Sede – Segreteria dello Stato Vaticano – Santa Romana Chiesa – Prefettura della Casa Pontificia – Conferenza Episcopale Italiana (CEI) – Diocesi di Roma,Napoli,Aversa,Capua,Caserta, Benevento, Avellino,Nocera Inferiore-Sarno,Amalfi-Cav dei Tirreni,Vallo della Lucania,Nola,Ischia, Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia, Salerno-Campagna-Acerno.
Il nuovo commissario dell’ASL di Salerno Antonio Postiglione, dirigente della Direzione Sanità della Giunta regionale da 10 anni,ieri mattina 11 agosto 2015, ha tenuto negli uffici di Via Nizza, una conferenza con la stampa nella quale si è presentato ed ha illustrato i suoi obiettivi per i prossimi 60 giorni, periodo entro il quale vige il suo mandato dopo la nomina arrivata dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.
L’Avv. Postiglione conosce bene la materia dell’organizzazione sanitaria campana: da tempo si occupa della alla gestione del personale, del servizio sanitario delle procedure concorsuali e di quelle di valutazione dei Direttori Generali, amministrativi e Sanitari. Il nuovo Commissario dell’ASL di Salerno ha annunciato di voler velocizzare le procedure per la stabilizzazione dei precari aventi diritto, coloro che da anni con il loro lavoro sono nell’organizzazione sanitaria. Due mesi nel corso dei quali a lui è stata affidate la gestione della sanità provinciale ma il suo mandato potrebbe essere prorogato fin quando non saranno pronte le procedure per avviare il bando che porterà alla nomina di un direttore generale.
Al neo commissario dell’A.S.L. Salerno, Antonio Postiglione giungono gli auguri di buon lavoro dal Cav. Attilio De Lisa di Sanza della Diocesi di Teggiano-Policastro (appartenente sia all’Ordine Equestre Pontificio di San Silvestro Papa della Santa Sede di Città del Vaticano facendo capo a Papa Francesco Vescovo della Diocesi di Roma e Pontefice della Chiesa Cattolica che a quello dei Cavalieri Templari “Ugone dei Pagani”) quale dipendente di ruolo dell’A.S.L. Salerno in veste di Referente del Governo delle Agende del P.O. di Sapri presso la Direzione Sanitaria all’Ufficio gestione delle Attività ambulatoriali da sempre con valori di Umanità Cristiana insieme alla Legalità e Trasparenza quotidiana al rispetto della Giustizia.
Inoltre il Cav. De Lisa espone apertamente che ha tutti i requisiti per svolgere mansioni superiori e tutto nel proprio fascicolo personale (da tempo a conoscenza della Sede Centrale dell’A.S.L. Salerno di cui è in simbiosi ed apprezzato per la qualità e l’organizzazione creata a livello locale viste anche tutte le difficoltà incontrate e create nei suoi riguardi illegalmente).
Infine gli elogi a chi lo ha preceduto e sperando sempre in un futuro migliore per chi come il Sottoscritto agisce sempre in modo legale e per la Salvaguardia della Salute del Cittadino al rispetto delle disposizioni centrali e visto che il suo ufficio è fruttifero per l’Azienda.