Vico Equense: tre minori rapinano il cellulare ad un coetaneo, arrestati dai Carabinieri.

0

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Vico Equense hanno arrestato per rapina in concorso due minori, un 15enne di Castellammare ed un 16enne di Portici, nonché hanno identificato un 13enne di Castellammare, cugino del 16enne, per rapina in concorso.

I tre, incontrato un 15enne del posto in una stradina isolata nei pressi del centro di Vico Equense, gli hanno intimato di consegnare il telefono cellulare con la minaccia di un coltello da cucina e, ottenuta la refurtiva, si sono dati alla fuga a piedi.

Allertati i Carabinieri, i militari si sono posti immediatamente alla ricerca dei rei, individuandoli e bloccandoli nella stazione Circumvesuviana di Vico.

Dopo la perquisizione personale, indosso al 15enne di Castellammare, già noto alle forze dell’ordine per guida senza patente, è stato rinvenuto il coltello, che aveva una lama di oltre 11 cm, ed una modica dose di marijuana, per la quale il minore è anche stato segnalato alla Prefettura di Napoli quale assuntore di stupefacenti.

Il coltello e la droga sono stati sottoposti a sequestro, la refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto, il 15enne ed il 16enne, anche quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine per ricettazione, stupefacenti e guida senza patente, sono stati condotti presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli, mentre il 13enne, non penalmente imputabile per l’età, affidato all’esercente la potestà genitoriale.

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Vico Equense hanno arrestato per rapina in concorso due minori, un 15enne di Castellammare ed un 16enne di Portici, nonché hanno identificato un 13enne di Castellammare, cugino del 16enne, per rapina in concorso.

I tre, incontrato un 15enne del posto in una stradina isolata nei pressi del centro di Vico Equense, gli hanno intimato di consegnare il telefono cellulare con la minaccia di un coltello da cucina e, ottenuta la refurtiva, si sono dati alla fuga a piedi.

Allertati i Carabinieri, i militari si sono posti immediatamente alla ricerca dei rei, individuandoli e bloccandoli nella stazione Circumvesuviana di Vico.

Dopo la perquisizione personale, indosso al 15enne di Castellammare, già noto alle forze dell’ordine per guida senza patente, è stato rinvenuto il coltello, che aveva una lama di oltre 11 cm, ed una modica dose di marijuana, per la quale il minore è anche stato segnalato alla Prefettura di Napoli quale assuntore di stupefacenti.

Il coltello e la droga sono stati sottoposti a sequestro, la refurtiva è stata recuperata e restituita all’avente diritto, il 15enne ed il 16enne, anche quest’ultimo già noto alle forze dell’ordine per ricettazione, stupefacenti e guida senza patente, sono stati condotti presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli, mentre il 13enne, non penalmente imputabile per l’età, affidato all’esercente la potestà genitoriale.