Mercato San Severino, uccide Madre e Sorella poi tenta il suicidio

0

MERCATO SAN SEVERINO. Dramma familiare. In pieno centro, al numero 19 di via Fenizia e Marotta, una traversa di via Cacciatore, sono stati trovati nella giornata di oggi (4 agosto) i corpi senza vita di due donne, madre e figlia. Il responsabile delle morti sarebbe Giovanni De Vivo, 32 anni, che avrebbe ucciso la mamma, Antonietta De Santis, 58 anni, e la sorella Deborah, di 29. Ancora incerta la dinamica dell’accaduto, pare che durante un raptus il ragazzo abbia soffocato le due donne che non sono riuscite a reagire. La causa scatenante sarebbe stata un litigio, probabilmente legato a preoccupazioni per le gravissime condizioni economiche in cui versava la famiglia. Secondo i primi rilievi compiuti dai carabinieri, la causa della morte delle due donne di Mercato San Severino sarebbe strangolamento, ma sarà il medico legale a stabilirlo. Giovanni De Vivo, 32 anni, che avrebbe ucciso la mamma, Antonietta De Santis, e la sorella Deborah; l’uomo avrebbe poi tentato di togliersi la vita (Video di Luigi pepe) Il ragazzo, inoltre, soffrirebbe di problemi mentali e avrebbe anche tentato il suicidio subito dopo il folle gesto. All’arrivo delle forze dell’ordine è stato trovato coperto di sangue ed è stato arrestato e trasportato all’ospedale Ruggi di Salerno. Non sarebbe in pericolo di vita. Da quanto si è appreso, già nei giorni scorsi dalla casa si erano sentite urla di litigio che però non lasciavano presagire un epilogo del genere. Sul posto, carabinieri, vigili del fuoco e ambulanze. La Città di Salerno

MERCATO SAN SEVERINO. Dramma familiare. In pieno centro, al numero 19 di via Fenizia e Marotta, una traversa di via Cacciatore, sono stati trovati nella giornata di oggi (4 agosto) i corpi senza vita di due donne, madre e figlia. Il responsabile delle morti sarebbe Giovanni De Vivo, 32 anni, che avrebbe ucciso la mamma, Antonietta De Santis, 58 anni, e la sorella Deborah, di 29. Ancora incerta la dinamica dell'accaduto, pare che durante un raptus il ragazzo abbia soffocato le due donne che non sono riuscite a reagire. La causa scatenante sarebbe stata un litigio, probabilmente legato a preoccupazioni per le gravissime condizioni economiche in cui versava la famiglia. Secondo i primi rilievi compiuti dai carabinieri, la causa della morte delle due donne di Mercato San Severino sarebbe strangolamento, ma sarà il medico legale a stabilirlo. Giovanni De Vivo, 32 anni, che avrebbe ucciso la mamma, Antonietta De Santis, e la sorella Deborah; l'uomo avrebbe poi tentato di togliersi la vita (Video di Luigi pepe) Il ragazzo, inoltre, soffrirebbe di problemi mentali e avrebbe anche tentato il suicidio subito dopo il folle gesto. All'arrivo delle forze dell'ordine è stato trovato coperto di sangue ed è stato arrestato e trasportato all'ospedale Ruggi di Salerno. Non sarebbe in pericolo di vita. Da quanto si è appreso, già nei giorni scorsi dalla casa si erano sentite urla di litigio che però non lasciavano presagire un epilogo del genere. Sul posto, carabinieri, vigili del fuoco e ambulanze. La Città di Salerno