Storia, Filosofia e Scienza per la Cultura di Intelligence e Sicurezza.

0

È in uscita “Intelligence e Sistema di Informazione nella Repubblica Italiana – storia, cultura, evoluzione e paradigmi”, il libro di Glicerio Taurisano che ripercorre la storia dei Servizi Segreti Italiani raccontata attraverso fatti, epoche, uomini e strutture, nonché argomentare dell’Intelligence con metodi e paradigmi scientifici.

I servizi di sicurezza nazionale sono stati considerati per decenni devianti e collusi, ciò ha imposto una credenza popolare fuorviante dalla realtà e ha creato distanza tra l’opinione pubblica e le strutture di Intelligence. Ed è dedicato proprio ai servizi di sicurezza il volume “Intelligence e Sistema di Informazione nella Repubblica Italiana – storia, cultura, evoluzione e paradigmi”. Composto da 620 pagine ed editato da Aracne Editrice, il volume vuole ripercorrere centinaia di anni di storia, di fatti, documenti e personaggi, al fine di proporre un discutere forse inusuale su questi temi, ma privo di ipotesi, fantasie e supposizioni.

«Il testo, ricco di nomi, figure, tabelle e note, si propone di incoraggiare e diffondere la cultura sulla sicurezza nazionale e soprattutto sui c.d. Servizi Segreti, nonché proporre con comparazioni e studi la possibilità elementare di inserire l’Intelligence nella ricerca scientifica con metodi, paradigmi e nuove strategie per la raccolta delle informazioni» – afferma l’autore, Glicerio Taurisano.

Storia, Filosofia e Scienza, dunque, per raccontare il Sistema di Informazione e argomentare scientificamente dell’Intelligence, un quadro completo, semplice e di facile lettura per conoscere un ambiente ancora oggi sconosciuto e travisato, nonostante cresca la fiducia verso i Servizi segreti.

«L’innovazione e la riorganizzazione che ha interessato in quest’epoca il Sistema di Informazione ha contribuito in maniera efficace a far crescere positivamente la fiducia degli italiani verso questa Istituzione – sottolinea l’Autore – grazie anche alle iniziative culturali intraprese dal DIS, tramite la Scuola di Formazione, con le università e i giovani, tuttavia è riscontrabile ancora una forte avversità storica e qualche volta anche attuale da parte dei cittadini, studiosi, politici e alcune istituzioni, nei riguardi dell’Intelligence; ecco perché – precisa Taurisano – un percorso culturale completo lo si può proporre attraverso un contenitore dialogico sulla storia dello spionaggio, delle strutture, degli uomini, dei fatti e dei documenti, di cosa la letteratura ha offerto ed offre su questo tema e così via, fino a raggiungere la profondità dell’Intelligence, la sua nascita, il suo significato, le sue strategie e le sue manifestazioni scientifiche, che oggigiorno crescono sempre più, oltre ad essere fondamentali per il futuro.

Il volume, ordinato in sei capitoli, offre al lettore una fluidità di lettura e un senso di rispetto verso chi ha proposto negli anni passati sintesi storiche contrarie a ciò che l’autore sostiene e lo fa con discernimento istituzionale, ma soprattutto cercando di creare interesse in tutte le categorie intellettuali e tutte le forme ideologiche contemporanee.

«Ecco perché ho utilizzato i tre pilastri intrinseci e fondamentali alla conoscenza, la storia, la filosofia e la scienza – commenta l’Autore – proprio per generare quel favoloso rapporto che può nascere tra il lettore, l’autore e lo scopo del libro».

Link utili:

Per leggere o scaricare l’Indice e parte della Prefazione: http://www.aracneeditrice.it/pdf/9788854883666.pdfÈ in uscita “Intelligence e Sistema di Informazione nella Repubblica Italiana – storia, cultura, evoluzione e paradigmi”, il libro di Glicerio Taurisano che ripercorre la storia dei Servizi Segreti Italiani raccontata attraverso fatti, epoche, uomini e strutture, nonché argomentare dell’Intelligence con metodi e paradigmi scientifici.

I servizi di sicurezza nazionale sono stati considerati per decenni devianti e collusi, ciò ha imposto una credenza popolare fuorviante dalla realtà e ha creato distanza tra l’opinione pubblica e le strutture di Intelligence. Ed è dedicato proprio ai servizi di sicurezza il volume “Intelligence e Sistema di Informazione nella Repubblica Italiana – storia, cultura, evoluzione e paradigmi”. Composto da 620 pagine ed editato da Aracne Editrice, il volume vuole ripercorrere centinaia di anni di storia, di fatti, documenti e personaggi, al fine di proporre un discutere forse inusuale su questi temi, ma privo di ipotesi, fantasie e supposizioni.

«Il testo, ricco di nomi, figure, tabelle e note, si propone di incoraggiare e diffondere la cultura sulla sicurezza nazionale e soprattutto sui c.d. Servizi Segreti, nonché proporre con comparazioni e studi la possibilità elementare di inserire l’Intelligence nella ricerca scientifica con metodi, paradigmi e nuove strategie per la raccolta delle informazioni» – afferma l’autore, Glicerio Taurisano.

Storia, Filosofia e Scienza, dunque, per raccontare il Sistema di Informazione e argomentare scientificamente dell’Intelligence, un quadro completo, semplice e di facile lettura per conoscere un ambiente ancora oggi sconosciuto e travisato, nonostante cresca la fiducia verso i Servizi segreti.

«L’innovazione e la riorganizzazione che ha interessato in quest’epoca il Sistema di Informazione ha contribuito in maniera efficace a far crescere positivamente la fiducia degli italiani verso questa Istituzione – sottolinea l’Autore – grazie anche alle iniziative culturali intraprese dal DIS, tramite la Scuola di Formazione, con le università e i giovani, tuttavia è riscontrabile ancora una forte avversità storica e qualche volta anche attuale da parte dei cittadini, studiosi, politici e alcune istituzioni, nei riguardi dell’Intelligence; ecco perché – precisa Taurisano – un percorso culturale completo lo si può proporre attraverso un contenitore dialogico sulla storia dello spionaggio, delle strutture, degli uomini, dei fatti e dei documenti, di cosa la letteratura ha offerto ed offre su questo tema e così via, fino a raggiungere la profondità dell’Intelligence, la sua nascita, il suo significato, le sue strategie e le sue manifestazioni scientifiche, che oggigiorno crescono sempre più, oltre ad essere fondamentali per il futuro.

Il volume, ordinato in sei capitoli, offre al lettore una fluidità di lettura e un senso di rispetto verso chi ha proposto negli anni passati sintesi storiche contrarie a ciò che l’autore sostiene e lo fa con discernimento istituzionale, ma soprattutto cercando di creare interesse in tutte le categorie intellettuali e tutte le forme ideologiche contemporanee.

«Ecco perché ho utilizzato i tre pilastri intrinseci e fondamentali alla conoscenza, la storia, la filosofia e la scienza – commenta l’Autore – proprio per generare quel favoloso rapporto che può nascere tra il lettore, l’autore e lo scopo del libro».

Link utili:

Per leggere o scaricare l’Indice e parte della Prefazione: http://www.aracneeditrice.it/pdf/9788854883666.pdf

Lascia una risposta