Il Cardinale Sepe celebra la Santa Messa a Dimaro

0

L’Arcivescovo di Napoli incontra il Presidente De Laurentiis e benedice la squadra azzurra nel ritiro in Trentino

Crescenzio Sepe benedice la stagione azzurra. L’Arcivescovo di Napoli ha celebrato la Santa Messa sul campo di Dimaro.

Alla funzione hanno assistito il Presidente De Laurentiis, lo staff tecnico e la squadra ai quali il Cardinale ha rivolto il suo messaggio profondo e beneaugurante:

“All’inizio di una nuova avventura come può essere un anno calcistico, l’auspicio di ognuno è sempre quello di cercare la realizzazione di un sogno o dei propri desideri. Il mio augurio è che questo sia un cammino all’insegna dei grandi valori che la squadra vuole esprimere sia sportivamente che umanamente.

“Essere squadra significa satre insieme per raggiungere traguardi e realizzare quelle potenzialità che il Signore ci ha donato non solo per il bene del singolo, bensì per il bene di una comunità. Penso ai tanti tifosi che seguono il Napoli a distanza, chi negli Ospedali, chi in case circondariali. Voi ragazzi della nostra amata squadra avete la possibilità e l’occasione di rendere felici tante persone che vi seguono e che attraverso il Napoli si sentono finalmente vivi e liberi”.

Sua Eminenza si è poi rivolto ad Aurelio De Laurentiis: “Ringrazio il Presidente per aver reso possibile, insieme a tutte le istituzioni del Trentino, questa nostra riunione a Dimaro ancora una volta. E lo ringrazio per tutto quello che fa per la Chiesa e per le sue iniziative di solidarietà verso la Diocesi e verso i tanti giovani di Napoli che crescono in condizioni disagiate. De Laurentiis sta facendo molto per la Diocesi e attraverso lo sport sta venendo incontro alla necessità dei poveri e dei tanti ragazzi napoletani che hanno bisogno di sostegno”.

Infine una esortazione alla squadra:
“Ragazzi siete forti e coraggiosi, guardatevi: non siete inferiori a nessuno. Vi auguro anche nel nome del Signore i successi che meritate per la vostra professionalità ed il vostro impegno. Che Dio vi benedica. E come sempre: ‘a madonna v’accumpagna”.

Al termine della celebrazione L’Arcivescovo di Napoli e i sacerdoti hanno pranzato insieme alla squadra. Il menu è stato preparato dalla famiglia Giugliano, salita per l’occasione a Dimaro, proprietaria di Villa D’angelo, prestigioso ristorante che si staglia sulla collina vomerese, e del noto ristorante “Mimì alla ferrovia”.

Il Presidente De Laurentiis regala la maglia personalizzata al Cardinale Sepe

Sua Eminenza con Sarri e Higuain

fonte:sscnapoli

L'Arcivescovo di Napoli incontra il Presidente De Laurentiis e benedice la squadra azzurra nel ritiro in Trentino

Crescenzio Sepe benedice la stagione azzurra. L’Arcivescovo di Napoli ha celebrato la Santa Messa sul campo di Dimaro.

Alla funzione hanno assistito il Presidente De Laurentiis, lo staff tecnico e la squadra ai quali il Cardinale ha rivolto il suo messaggio profondo e beneaugurante:

All’inizio di una nuova avventura come può essere un anno calcistico, l’auspicio di ognuno è sempre quello di cercare la realizzazione di un sogno o dei propri desideri. Il mio augurio è che questo sia un cammino all’insegna dei grandi valori che la squadra vuole esprimere sia sportivamente che umanamente.

"Essere squadra significa satre insieme per raggiungere traguardi e realizzare quelle potenzialità che il Signore ci ha donato non solo per il bene del singolo, bensì per il bene di una comunità. Penso ai tanti tifosi che seguono il Napoli a distanza, chi negli Ospedali, chi in case circondariali. Voi ragazzi della nostra amata squadra avete la possibilità e l’occasione di rendere felici tante persone che vi seguono e che attraverso il Napoli si sentono finalmente vivi e liberi".

Sua Eminenza si è poi rivolto ad Aurelio De Laurentiis: “Ringrazio il Presidente per aver reso possibile, insieme a tutte le istituzioni del Trentino, questa nostra riunione a Dimaro ancora una volta. E lo ringrazio per tutto quello che fa per la Chiesa e per le sue iniziative di solidarietà verso la Diocesi e verso i tanti giovani di Napoli che crescono in condizioni disagiate. De Laurentiis sta facendo molto per la Diocesi e attraverso lo sport sta venendo incontro alla necessità dei poveri e dei tanti ragazzi napoletani che hanno bisogno di sostegno”.

Infine una esortazione alla squadra:
Ragazzi siete forti e coraggiosi, guardatevi: non siete inferiori a nessuno. Vi auguro anche nel nome del Signore i successi che meritate per la vostra professionalità ed il vostro impegno. Che Dio vi benedica. E come sempre: ‘a madonna v’accumpagna”.

Al termine della celebrazione L'Arcivescovo di Napoli e i sacerdoti hanno pranzato insieme alla squadra. Il menu è stato preparato dalla famiglia Giugliano, salita per l'occasione a Dimaro, proprietaria di Villa D'angelo, prestigioso ristorante che si staglia sulla collina vomerese, e del noto ristorante "Mimì alla ferrovia".

Il Presidente De Laurentiis regala la maglia personalizzata al Cardinale Sepe

Sua Eminenza con Sarri e Higuain

fonte:sscnapoli

Lascia una risposta