FESTA ORGANISTICA A CAMPINÒLA DI TRAMONTI. DOMENICA 2 AGOSTO CONCERTO DEL NAPOLETANO ANGELO TRANCONE

0

Nella chiesa parrocchiale di Campinòla a Tramonti in Costa
d’Amalfi, domenica 2 agosto alle 20.15 si terrà il concerto celebrativo del quarto
anniversario del restauro del restauro dell’organo “Carlo Rossi” del 1729.
Forse suonato anche da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori,
l’organo di Campinola a tutt’oggi risulta il terzo più antico funzionante della
Campania. Una meritoria opera che non si è lasciata tentare da
manipolazioni che avrebbero rovinato il carattere dello strumento e i
segni della storia, come purtroppo è già avvenuto e rischia di
rinnovarsi in altre chiese di Tramonti e del territorio amalfitano.
Il giovane organista napoletano Angelo Trancone interpreterà
musiche di Valente, Kerll, Salvatore, Frescobaldi, Buxtehude, Handel,
Insanguine, Morandi, Sigismondo e Valerij. Trancone è organista alla
Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte, si è
laureato in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio San
Pietro a Maiella di Napoli, prosegue gli studi al Pontificio Istituto di
Musica Sacra di Roma e si specializzerà presso la Royal Danish Academy
of Music di Copenaghen. Ha seguito vari corsi di perfezionamento e si è
distinto in concorsi e rassegne organistiche.
La nuova Festa organistica, che continuerà fino a novembre,
vuole conferire continuità all’espressività del prezioso strumento e
prolungare il ponte fra passato e futuro per acquisire la piena
consapevolezza del valore e del significato umano, storico e artistico.
Ma pure per offrire questo patrimonio come testimonianza di fede al
godimento di tutti per l’elevazione spirituale e l’accrescimento
culturale e sociale.
La Festa organistica è organizzata dagli Amici dell’Organo
e dal Giardino Segreto dell’Anima con la collaborazione dei Comitati parrocchiali.Nella chiesa parrocchiale di Campinòla a Tramonti in Costa
d’Amalfi, domenica 2 agosto alle 20.15 si terrà il concerto celebrativo del quarto
anniversario del restauro del restauro dell’organo “Carlo Rossi” del 1729.
Forse suonato anche da Sant’Alfonso Maria de’ Liguori,
l’organo di Campinola a tutt’oggi risulta il terzo più antico funzionante della
Campania. Una meritoria opera che non si è lasciata tentare da
manipolazioni che avrebbero rovinato il carattere dello strumento e i
segni della storia, come purtroppo è già avvenuto e rischia di
rinnovarsi in altre chiese di Tramonti e del territorio amalfitano.
Il giovane organista napoletano Angelo Trancone interpreterà
musiche di Valente, Kerll, Salvatore, Frescobaldi, Buxtehude, Handel,
Insanguine, Morandi, Sigismondo e Valerij. Trancone è organista alla
Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte, si è
laureato in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio San
Pietro a Maiella di Napoli, prosegue gli studi al Pontificio Istituto di
Musica Sacra di Roma e si specializzerà presso la Royal Danish Academy
of Music di Copenaghen. Ha seguito vari corsi di perfezionamento e si è
distinto in concorsi e rassegne organistiche.
La nuova Festa organistica, che continuerà fino a novembre,
vuole conferire continuità all’espressività del prezioso strumento e
prolungare il ponte fra passato e futuro per acquisire la piena
consapevolezza del valore e del significato umano, storico e artistico.
Ma pure per offrire questo patrimonio come testimonianza di fede al
godimento di tutti per l’elevazione spirituale e l’accrescimento
culturale e sociale.
La Festa organistica è organizzata dagli Amici dell’Organo
e dal Giardino Segreto dell’Anima con la collaborazione dei Comitati parrocchiali.