Il Maestro Giordano a Ravello applauditissimo a Villa Rufolo.

0

Ieri 4 settembre nella Saletta Villa Rufolo di Ravello, il Maestro Roberto
Giordano ha allietato la vasta platea con brani di Robert Schumann (1810 –
1856)
Blumenstück in Re bemolle Maggore, op. 19
Humoreske in Si bemolle Maggiore, op.20
Einfach-Sehr rasch und leicht – Wie im Anfang
Hastig-Nach und nach immer lebhafter und starker – Adagio
Einfach und zart – Intermezzo
Innig-Sehr lebhaft – Mit einigem Pomp
Zum Beschlus. Allegro. E di Fryderyk Chopin (1810 – 1849)
Preludio in Re bemolle Maggiore n.15 op.28, “La goccia d’acqua”
Sonata in Si bemolle minore n.2, op.35
Grave – Doppio movimento
Scherzo, Allegro
Lento – Marcia funebre
Finale. Presto. Applauditissimo, tanto che si è concesso con un altro brano.
Roberto Giordano
Nato nel 1981, si diploma nel 1999 all’Ecole Normale de Musique di Parigi e al
Conservatorio di Pesaro con menzione d’onore. In seguito è allievo di Margarius
e Rattalino all’Accademia Pianistica di Imola, dove consegue il diploma di
Master. Nel 2003, il Concorso “Reine Elisabeth” lo rivela all’attenzione della
critica internazionale. E’ stato ospite del Teatro alla Scala di Milano, Palais
Des Beaux Arts di Bruxelles, Teatro dell’Hermitage di S. Pietroburgo,
Konzerthaus di Berlino, Mozarteum di Salisburgo, Forbidden City Concert Hall di
Pechino, Teatro dal Verme di Milano, Filarmonica Romana, Festival Mito,
Pomeriggi Musicali di Milano, BFCM di New York. E’ stato solista anche con l’Orchestre National de Belgique, Orchestre Philarmonique de Liège, Camerata di San Pietroburgo, Orchestre National de Lille, Orchestra di Padova e Veneto,
Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano. Suona regolarmente con il Josè Van
Dam. Gerard Corbiau, regista del film “Farinelli” ha realizzato nel 2004 uno
speciale-biografia su Roberto Giordano, dal titolo Roberto Giordano d’un monde
à l’autre. Alla serata de “Il Pianoforte Romantico” era presente la Delegazione
dell’Associazione Internazionale Regina Elena di Pompei.