L’Anderlecht batte la Lazioper 3 -1 nell’amichevole di Bruxelles

0

I biancocelesti sconfitti nell’amichevole di Bruxelles. Primo tempo tutto per i padroni di casa che chiudono i primi 45′ sul 3-0. Poi il gol del serbo all’80’

La Lazio esce con le ossa rotte dell’amichevole in Belgio contro l’Anderlecht. Finisce 3-1 per i padroni di casa che con un primo tempo davvero convincente mettono al tappeto la squadra di Pioli ancora molto imballata nelle gambe. D’altronde il campionato per Anderlecht comincia nel prossimo week-end (il 26 luglio prima giornata contro il Waasland-Beveren) quindi era lecito aspettarsi una condizione molto superiore per gli uomini di Besnik Hasi. Fatto sta che dopo il ko contro il Vicenza (1-0) è un altro campanello dall’allarme per la Lazio che fra 20 giorni sarà impegnata nella prima sfida ufficiale della stagione contro la Juventus.

Per la cronaca decidono la sfida le reti di Sylla (19′), Gillet (25′) e Suarez su rigore (34′). Per i biancocelesti è Djordjevic nella ripresa, su punizione all’80’, a regalare il gol della bandiera. Per la Lazio qualche buon guizzo per Candreva e Felipe Anderson nel primo tempo. Nella ripresa invece la squadra si muove meglio soprattutto dal 67′ quando il tecnico emiliano decide di mandare in campo ben 10 giocatori contemporaneamente.

Per il resto fase di costruzione molto arruginita e ritmi bassissimi che evidenziamo come le gambe siano davvero appesantite dopo la preparazione di Auronzo. Ora toccherà a Pioli fare il punto della situazione per lanciare la seconda fase del ritiro. La Lazio rientrerà subito a Roma con un charter, poi due giorni di riposo prima di ritrovarsi mercoledì pomeriggio a Formello. Prossimo appuntamento il 29 luglio per l’amichevole contro il Mainz. Il 1 agosto poi la partenza per la Cina dove l’otto si giocherà la Supercoppa contro la Juve. E lì servirà decisamente un’altra Lazio.

fonte:corrieredellosport

 

I biancocelesti sconfitti nell'amichevole di Bruxelles. Primo tempo tutto per i padroni di casa che chiudono i primi 45' sul 3-0. Poi il gol del serbo all'80'

La Lazio esce con le ossa rotte dell'amichevole in Belgio contro l'Anderlecht. Finisce 3-1 per i padroni di casa che con un primo tempo davvero convincente mettono al tappeto la squadra di Pioli ancora molto imballata nelle gambe. D'altronde il campionato per Anderlecht comincia nel prossimo week-end (il 26 luglio prima giornata contro il Waasland-Beveren) quindi era lecito aspettarsi una condizione molto superiore per gli uomini di Besnik Hasi. Fatto sta che dopo il ko contro il Vicenza (1-0) è un altro campanello dall'allarme per la Lazio che fra 20 giorni sarà impegnata nella prima sfida ufficiale della stagione contro la Juventus.

Per la cronaca decidono la sfida le reti di Sylla (19'), Gillet (25') e Suarez su rigore (34'). Per i biancocelesti è Djordjevic nella ripresa, su punizione all'80', a regalare il gol della bandiera. Per la Lazio qualche buon guizzo per Candreva e Felipe Anderson nel primo tempo. Nella ripresa invece la squadra si muove meglio soprattutto dal 67' quando il tecnico emiliano decide di mandare in campo ben 10 giocatori contemporaneamente.

Per il resto fase di costruzione molto arruginita e ritmi bassissimi che evidenziamo come le gambe siano davvero appesantite dopo la preparazione di Auronzo. Ora toccherà a Pioli fare il punto della situazione per lanciare la seconda fase del ritiro. La Lazio rientrerà subito a Roma con un charter, poi due giorni di riposo prima di ritrovarsi mercoledì pomeriggio a Formello. Prossimo appuntamento il 29 luglio per l'amichevole contro il Mainz. Il 1 agosto poi la partenza per la Cina dove l'otto si giocherà la Supercoppa contro la Juve. E lì servirà decisamente un'altra Lazio.

fonte:corrieredellosport