Scherma, Mondiali Mosca: oro all’Italia

0

Le ragazze Dream Team, dopo la delusione nell’individuale, sbancano la prove a squadre: battuta la Russia in finale. E ora gli uomini

Il ruggito del Dream Team. Le azzurre del fioretto, dopo la delusione nell’individuale, vincono l’oro nella prova a squadre battendo in finale la Russia 45-36 nell’ultimo giorno dei Mondiali di Mosca. Grande prova di Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Martina Batini e Valentina Vezzali che regalano all’Italia il terzo titolo iridato consecutivo dopo l’oro olimpico a Londra. E adesso tocca agli uomini per un clamoroso bis: di fronte ancora la Russia.

E’ stata una cavalcata trionfale e quasi perfetta quella del Dream Team azzurro, che demolisce prima il Giappone nei quarti (45-25) e poi l’Ungheria in semifinale (45-18). Anche in finale contro la fortissima squadra russa, padrona di casa e reduce dalla doppietta nell’individuale grazie a Deriglazova e Shanaeva, le azzurre sono fantastiche: un po’ di sofferenza in apertura, poi l’olimpionica Di Francisca piazza il primo break (20-14), bissato due assalti più tardi da un’ottima Batini (30-21). A questo punto le ragazze controllano e con Arianna Errigo, bronzo nell’individuale, piazzano la stoccata vincente.

FONTE:sportmediaset

Le ragazze Dream Team, dopo la delusione nell'individuale, sbancano la prove a squadre: battuta la Russia in finale. E ora gli uomini

Il ruggito del Dream Team. Le azzurre del fioretto, dopo la delusione nell'individuale, vincono l'oro nella prova a squadre battendo in finale la Russia 45-36 nell'ultimo giorno dei Mondiali di Mosca. Grande prova di Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Martina Batini e Valentina Vezzali che regalano all'Italia il terzo titolo iridato consecutivo dopo l'oro olimpico a Londra. E adesso tocca agli uomini per un clamoroso bis: di fronte ancora la Russia.

E' stata una cavalcata trionfale e quasi perfetta quella del Dream Team azzurro, che demolisce prima il Giappone nei quarti (45-25) e poi l'Ungheria in semifinale (45-18). Anche in finale contro la fortissima squadra russa, padrona di casa e reduce dalla doppietta nell'individuale grazie a Deriglazova e Shanaeva, le azzurre sono fantastiche: un po' di sofferenza in apertura, poi l'olimpionica Di Francisca piazza il primo break (20-14), bissato due assalti più tardi da un'ottima Batini (30-21). A questo punto le ragazze controllano e con Arianna Errigo, bronzo nell'individuale, piazzano la stoccata vincente.

FONTE:sportmediaset