Al via i Concerti di Villa Guariglia

0

 

Questa mattina alle ore 11 a Palazzo Sant’Agostino la conferenza stampa di presentazione della XVIII rassegna organizzata da Antonia Willburger che si svolgerà tra Salerno, Cetara e Praiano

 

Questa mattina, alle ore 11, nel salone di rappresentanza di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, si terrà la conferenza stampa di presentazione della XVIII edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia che quest’anno è “in tour”. Anno nuovo location nuova per il tradizionale festival dedicato agli itinerari musicali, agli incontri d’autore ed ai percorsi enogastronomici organizzato dal CTA di Vietri sul Mare
Dodici sono i concerti in cartellone tra classico e jazz che si alterneranno nella suggestiva cornice dell’Area Archeologica di Fratte a Salerno, a Cetara ed a Praiano e verranno presentati dalla promotrice e ideatrice di questa rassegna che è divenuta oramai un brand di qualità e anche un’ associazione, unitamente a Barbara Cussino,  funzionario delegato settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, Enzo Maraio, in rappresentanza della Regione Campania e Nino Savastano, per l’amministrazione comunale, Imma Battista direttrice del Conservatorio Statale di Musica “G.Martucci” di Salerno e il suo vice Fulvio Maffia, Enzo Galdi, Enzo Galdi – Funzionario della Coldiretti Salerno e Responsabile Campagna Amica, nonché Gianluca Mastrovito presidente dell’ Acli Salerno.  La sera del 21 luglio il taglio del nastro è con l’Orchestra Giovanile Napolinova diretta dal M° Mariano Patti a cura del Centro Studi Internazionale “S. Thalberg” di Napoli. Il festival è organizzato in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, il Comune di Cetara, il Comune di Praiano, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia. Si conferma anche quest’anno l’importante sodalizio con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno che firma ben cinque concerti in cartellone.

 

 

Questa mattina alle ore 11 a Palazzo Sant’Agostino la conferenza stampa di presentazione della XVIII rassegna organizzata da Antonia Willburger che si svolgerà tra Salerno, Cetara e Praiano

 

Questa mattina, alle ore 11, nel salone di rappresentanza di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, si terrà la conferenza stampa di presentazione della XVIII edizione dei Concerti d’Estate di Villa Guariglia che quest’anno è “in tour”. Anno nuovo location nuova per il tradizionale festival dedicato agli itinerari musicali, agli incontri d’autore ed ai percorsi enogastronomici organizzato dal CTA di Vietri sul Mare
Dodici sono i concerti in cartellone tra classico e jazz che si alterneranno nella suggestiva cornice dell’Area Archeologica di Fratte a Salerno, a Cetara ed a Praiano e verranno presentati dalla promotrice e ideatrice di questa rassegna che è divenuta oramai un brand di qualità e anche un’ associazione, unitamente a Barbara Cussino,  funzionario delegato settore Musei e Biblioteche della Provincia di Salerno, Enzo Maraio, in rappresentanza della Regione Campania e Nino Savastano, per l’amministrazione comunale, Imma Battista direttrice del Conservatorio Statale di Musica “G.Martucci” di Salerno e il suo vice Fulvio Maffia, Enzo Galdi, Enzo Galdi – Funzionario della Coldiretti Salerno e Responsabile Campagna Amica, nonché Gianluca Mastrovito presidente dell’ Acli Salerno.  La sera del 21 luglio il taglio del nastro è con l’Orchestra Giovanile Napolinova diretta dal M° Mariano Patti a cura del Centro Studi Internazionale “S. Thalberg” di Napoli. Il festival è organizzato in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, il Comune di Cetara, il Comune di Praiano, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia. Si conferma anche quest’anno l’importante sodalizio con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno che firma ben cinque concerti in cartellone.

 

Lascia una risposta