Al lavoro per razionalizzare gli attracchi e individuare il finanziamento per il porto di Capri

0

“Facendo seguito alla richiesta delle scorse settimane del Sindaco di Capri di aprire un tavolo tecnico per affrontare la tematica degli accosti e dei collegamenti marittimi per l’isola, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha manifestato da subito il proprio impegno per affrontare la problematica”. E’ quanto si legge in una nota congiunta. “Due gli obiettivi principali: razionalizzare gli attracchi nelle fasce orarie che presentano maggiore affluenza di turisti, anche agendo sugli orari di approdo delle merci, ed assicurare la movimentazione interna ai residenti”, è scritto nel comunicato. Nella giornata di ieri si è svolto un primo incontro sul tema dei trasporti marittimi, alla presenza dei rappresentanti dei Comuni di Capri ed Anacapri. I due Comuni hanno rappresentato le difficoltà attuali che vivono le comunità locali, sia per quanto riguarda il diritto alla mobilità dei residenti, sia per quanto riguarda l’organizzazione dei flussi e dell’intero servizio nella stagione turistica e non solo, segnalando i gravi problemi infrastrutturali e di mobilità nella zona del porto caprese (Marina Grande). Il presidente De Luca, continua la nota, “ha confermato ampia disponibilità ad avviare un nuovo corso nella gestione delle problematiche rappresentate, basato sul dialogo costante con le amministrazioni isolane, dando assoluta priorità all’individuazione di un percorso concreto per il finanziamento destinato al potenziamento del porto dell’Isola di Capri”.
INFORMATORE POPOLARE”Facendo seguito alla richiesta delle scorse settimane del Sindaco di Capri di aprire un tavolo tecnico per affrontare la tematica degli accosti e dei collegamenti marittimi per l’isola, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha manifestato da subito il proprio impegno per affrontare la problematica”. E’ quanto si legge in una nota congiunta. “Due gli obiettivi principali: razionalizzare gli attracchi nelle fasce orarie che presentano maggiore affluenza di turisti, anche agendo sugli orari di approdo delle merci, ed assicurare la movimentazione interna ai residenti”, è scritto nel comunicato. Nella giornata di ieri si è svolto un primo incontro sul tema dei trasporti marittimi, alla presenza dei rappresentanti dei Comuni di Capri ed Anacapri. I due Comuni hanno rappresentato le difficoltà attuali che vivono le comunità locali, sia per quanto riguarda il diritto alla mobilità dei residenti, sia per quanto riguarda l’organizzazione dei flussi e dell’intero servizio nella stagione turistica e non solo, segnalando i gravi problemi infrastrutturali e di mobilità nella zona del porto caprese (Marina Grande). Il presidente De Luca, continua la nota, “ha confermato ampia disponibilità ad avviare un nuovo corso nella gestione delle problematiche rappresentate, basato sul dialogo costante con le amministrazioni isolane, dando assoluta priorità all’individuazione di un percorso concreto per il finanziamento destinato al potenziamento del porto dell’Isola di Capri”.
INFORMATORE POPOLARE